Partito delle Famiglie di Germania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Partito delle Famiglie di Germania
(DE) Familien-Partei Deutschlands
FamilienPartei Logo2007.svg
LeaderMaria Hartmann
StatoGermania Germania
Fondazione1981
IdeologiaConservatorismo,
Tutela delle famiglie
Partito europeoMovimento Politico Cristiano d'Europa
Gruppo parl. europeoGruppo dei Conservatori e Riformisti Europei
Seggi Bundestag
0 / 630
 (2017)
Seggi Parlamento Europeo
1 / 96
 (2019)
Coloriarancione[1]
Sito web

Il Partito delle Famiglie di Germania (Familien-Partei Deutschlands) è un partito politico tedesco. Il programma del partito è incentrato sulle politiche a tutela della famiglia. Il partito vuole introdurre inoltre il diritto di voto per i minori, eseguito dai loro tutori legali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il partito venne fondato in Baviera nel 1981 come Partito Tedesco delle Famiglie (Deutsche Familien-Partei). Il partito emerse dall'associazione "Madre come una professione", che fino alla fine degli anni '70 aveva provato a creare migliori condizioni economiche per le madri. Il nome del partito è stato cambiato verso la metà degli anni '90 in Famiglie - Partito della Famiglia di Germania (Familien - Partei Deutschlands Familie), mentre nel 2006 il nome è infine diventato Partito delle Famiglie di Germania (Familien-partei Deutschlands).

Nel 2004 il Familien-partei avviò una collaborazione con il Partito Ecologico-Democratico (ÖDP). In occasione delle elezioni del 5 settembre 2004 nel Land del Saar, alcuni esponenti dell'ÖDP vennero candidati nelle liste del Familien-partei, che raggiunse il 3,0% dei voti. Alle elezioni per il rinnovo del consiglio del Land di Brandeburgo, il Familien-partei raggiunse invece il 2,6%. Anche alle elezioni federali del 2005 l'ÖDP rinunciò a presentare la propria lista a favore del Familien-partei. La lista ottenne però solo lo 0,4% dei voti e nessun eletto al Bundestag. Alle elezioni del 2006 nei Land di Baden-Württemberg e Renania-Palatinato fu invece il Familien-partei a non presentarsi a favore dell'ÖDP. Tuttavia, verso la fine del 2006, il Familien-partei affermò di non avere intenzione di fondersi con l'ÖDP, sancendo così la fine della collaborazione tra i due partiti.

Ha ottenuto molti eletti nei consigli comunali nel Land del Saar. Nel 2011, Hans Wagner, ex esponente della CDU poi passato al Familien-partei, viene eletto sindaco di St. Ingbert[2]. Wagner è poi entrato in carica il 5 luglio 2012.

Alle elezioni europee del 2014 il partito ha ottenuto lo 0,69% dei voti ed un seggio al Parlamento europeo, grazie all'abolizione delle soglie di sbarramento da parte della Corte Costituzionale Federale tedesca. L'europarlamentare del Familien-partei, Arne Gericke, si è iscritto al gruppo dei Conservatori e Riformisti Europei.

Risultati elettorali[modifica | modifica wikitesto]

Elezioni europee[modifica | modifica wikitesto]

Anno Voti Seggi
1994 2 781
0 / 99
1999 4 117
0 / 99
2004 268 468
0 / 99
2009 252 121
0 / 99
2014 202 803
1 / 96
2019 273 755
1 / 96

Elezioni federali[modifica | modifica wikitesto]

Anno Voti Seggi
1987 130
0 / 519
1990 dati non disponibili
0 / 662
1994 dati non disponibili
0 / 672
1998 32 959
0 / 669
2002 45 183
0 / 603
2005 267 906
0 / 614
2009 138 566
0 / 622
2013 11 927
0 / 631
2017 506
0 / 709

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Die Linke – Live aus dem Georg-Buch-Haus/Wiesbaden Archiviato il 14 luglio 2014 in Internet Archive.
  2. ^ art27856,4004654 Hans Wagner neuer Oberbürgermeister von St. Ingbert[collegamento interrotto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]