Paolo Milanoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paolo Milanoli
Nazionalità Italia Italia
Altezza 190 cm
Peso 82 kg
Scherma Fencing pictogram.svg
Specialità Spada
Società Fiamme Oro
Palmarès
Giochi olimpici 1 0 0
Mondiali 2 0 1
Europei 1 1 2
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al maggio 2009

Paolo Milanoli (Alessandria, 7 dicembre 1969) è uno schermidore italiano nella specialità della spada.

Ha vinto la medaglia d'oro nella competizione a squadre della spada alla XXVII Olimpiade di Sydney nel 2000 (in squadra con Angelo Mazzoni, Maurizio Randazzo e Alfredo Rota).

Atleta controverso perché controtendenza, ha sponsorizzato l'idea di una scherma più vivace e colorata, adottando maschere e grafiche talvolta pungenti, talvolta ironiche, molto spesso innovative.

Eccentrico sino a rischiare la pelle per provare cosa vuol dire essere ciechi, ha trasmesso della sana vitale attenzione al mondo della scherma e dei media.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

In carriera ha conseguito i seguenti risultati:

Sydney 2000: oro nella spada a squadre.
Essen 1993: oro nella spada a squadre.
Città del Capo 1997: bronzo nella spada a squadre.
Nimes 2001: oro nella spada individuale.
Cracovia 1994: bronzo nella spada individuale.
Bolzano 1999: oro nella spada a squadre.
Coblenza 2001: argento nella spada individuale.
Smirne 2006: bronzo nella spada a squadre.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 3 ottobre 2000. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana Sig. Paolo Milanoli, su quirinale.it. URL consultato il 10 aprile 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]