Alfredo Rota

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alfredo Rota
Nazionalità Italia Italia
Altezza 188 cm
Peso 76 kg
Scherma Fencing pictogram.svg
Specialità Spada
Società Carabinieri
Palmarès
Giochi olimpici 1 0 1
Mondiali 0 1 1
Europei 1 1 4
Coppa del Mondo di scherma 1 trofeo
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 10 agosto 2008

Alfredo Rota (Milano, 21 luglio 1975) è uno schermidore italiano della specialità della spada.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nella società del Piccolo Teatro Milano sotto la guida del tecnico Bruna Colombetti-Peroncini, ex campionessa nonché sua zia[1], Rota si mette in luce ai Campionati italiani del 1998, dove conquista il primo di quattro titoli individuali nella spada. Dell'anno successivo è invece il primo risultato internazionale di rilievo: un secondo posto individuale ai campionati europei di Bolzano 1999 in cui conquista anche la medaglia d'oro nella spada a squadre.

Alle olimpiadi di Sidney 2000 non va oltre il 10º posto individuale, ma conquista l'oro nella competizione a squadre (con Angelo Mazzoni, Paolo Milanoli e Maurizio Randazzo). Negli anni successivi si conferma ai vertici internazionali, vincendo anche la Coppa del Mondo di scherma 2003-04, senza riuscire però a raggiungere il podio nei campionati mondiali e alle olimpiadi di Atene 2004.

Il secondo posto individuale ai Campionato mondiale di scherma 2007 di San Pietroburgo sembra il preludio ad una buona olimpiade a Pechino 2008, ma ancora una volta l'unica soddisfazione arriva dalla prova a squadre, mentre nella prova individuale non è andato oltre i sedicesimi di finale.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

In carriera ha conseguito i seguenti risultati:

Sydney 2000: oro nella spada a squadre.
Pechino 2008: bronzo nella spada a squadre.
1997 - Città del Capo: bronzo nella spada a squadre.
2007 - San Pietroburgo: argento nella spada a squadre.
1999 - Bolzano: oro nella spada a squadre e argento individuale.
2006 - Smirne: bronzo nella spada a squadre e individuale.
2008 - Kiev: bronzo nella spada a squadre.
2009 - Plovdiv: bronzo nella spada a squadre.
7° 2002- 2003
1° 2003 -2004
14° 2004- 2005
31° 2005 -2006
15° 2006- 2007
1° 1998
1° 1999
1° 2001
1° 2003

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 3 ottobre 2000. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) VecchiaSistemistachiara, Lutto nella scherma: la scomparsa di Bruna Colombetti., su www.sportolimpico.it. URL consultato il 4 febbraio 2017.
  2. ^ Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana Sig. Alfredo Rota, quirinale.it. URL consultato il 10 aprile 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Alfredo Rota, su sports-reference.com, Sports Reference LLC.