Valerio Cuomo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Valerio Cuomo
Nazionalità Italia Italia
Altezza 176 cm
Peso 75 kg
Scherma Fencing pictogram.svg
Specialità Spada
Categoria Assoluti
Società Fiamme Oro Roma
Squadra Italia
Carriera
Squadre di club
Italia Italia
Palmarès
Campionati italiani 5 2 2
Campionati europei 1 3 2
Campionati mondiali 2 2 1
Universiadi 0 0 1
Coppa del Mondo di scherma 1 trofeo
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 7 luglio 2019

Valerio Cuomo (Napoli, 18 aprile 1998) è uno schermidore italiano con origine campana, attualmente atleta di interesse nazionale per la Federazione Italiana Scherma, appartenente al gruppo sportivo delle Fiamme Oro Roma (FF.OO.).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Origini e primi successi[modifica | modifica wikitesto]

Lanciato da subito nel mondo dello sport dal padre già noto Sandro Cuomo, (campione Olimpico ad Atlanta nel 1996), Valerio già da bambino comincia le sue esperienze sportive al T.C.Petrarca, praticando calcetto dai tempi dell'asilo fino alla terza media.

Alla giovane età di 11 anni Cuomo jr. prova ad impugnare il suo primo fioretto di plastica, e non passò molto tempo prima che cominciasse ad utilizzare l'attrezzatura di ferro con il maestro Carmine Carpenito, (attuale tecnico della Nazionale Italiana di spada); il quale lo seguirà su tutte le pedane del mondo in vista di obiettivi sempre più importanti.

L'atleta campano raggiunge già i suoi piccoli traguardi nella categoria "gpg", affermandosi campione regionale alla prova di spada svoltasi a Caserta il 23 Gennaio 2010[1]

In scalata poche settimane dopo Valerio conquista la medaglia d'argento ai Campionati Italiani a squadre di categoria "giovanissimi" nel 2010 a Novara; insieme ai suoi compagni di sala Ennio Capaldo e Gennaro Maria Vitelli.

Il primo successo individuale[2] in campo internazionale c'è stato nel 2015, a Bratislava, quando il figlio del ct. Azzurro ha vinto la medaglia d'oro all'ultima tappa del circuito Europeo Cadetti (u17), aggiudicandosi in questo modo un posto nella nazionale giovanile, già in preparazione per i Mondiali di categoria di Tashkent, Uzbekistan.

Figlio d'arte[3], Valerio dopo alcuni sudati anni di intensa attività agonistica, fa parte della rosa della nazionale di spada, sempre pronta a rappresentare l'Italia all'estero, e già a lavoro per le prossime manifestazioni più importanti.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Categoria Cadetti (u17)[modifica | modifica wikitesto]

Stagione agonistica 2014-15[modifica | modifica wikitesto]

  • La prima prova Nazionale Cadetti della stagione[4] si disputò il primo Novembre 2014, sulle pedane del Terdoppio di Novara, dove Valerio si distinse al secondo posto su 430 atleti[5]. Fermandosi solo a Daniel de Mola, questo podio gli ha consentito il pass per partecipare alla finale Nazionale di categoria u17 in programma a Treviso il 15-17 Maggio della stessa stagione.
  • L'esperienza europea si concluse con un 5° posto nella prova individuale, seguito da un primo posto a squadre. Valerio, insieme ai suoi compagni di squadra Federico Marenco, Davide Canzoneri e Alessio Preziosi, si laureano negli under 17, campioni di Europa 2015[8].
  • Questo magnifico risultato ha consentito al team di partire (questa volta in tre) per i Campionati del Mondo[9] di Tashkent, Uzbekistan. Quell'anno si è disputata solo la prova individuale, il primo Aprile 2015 il portacolori Partenopeo si ferma ancora al 5° posto[10], ai quarti di finale, sfiorando così il podio Mondiale.
  • Il 17 Maggio 2015[11], a Treviso, l'atleta napoletano, conclude una gara davvero perfetta, vincendo il titolo italiano negli under 17[12], in finale contro il suo compagno di squadra Federico Marenco (15-14).

Categoria Giovani (u20)[modifica | modifica wikitesto]

Stagione agonistica 2015-16[modifica | modifica wikitesto]

  • Il 30 Gennaio 2016, nel Palazzetto dello Sport di Busto Arsizio, Cuomo jr. sale sul terzo gradino del podio alla prova di circuito Europeo under 23[13]; arrendendosi al suo compagno di sala partenopeo: Giacomo Corrado (classificato poi 2°). Si può dire dunque, che sia stato un onesto esordio del giovane nella categoria superiore, con il quale ha guadagnato punti "d'oro" per il ranking nazionale[14].
  • Conquistatosi un posto per l'ultima prova di Coppa del Mondo Giovani[15], Udine 12 Febbraio 2016; il giovane atleta campano accede nuovamente alle semifinali, perdendo contro l'atleta milanese Federico Vismara. L'attesa medaglia di bronzo internazionale di categoria, trascina Valerio verso l'Europeo in programma per Novi Sad (29 Febbraio - 9 Marzo).
  • Da primo anno giovani, il 6 Marzo 2016, Cuomo sale per la terza gara consecutiva sul podio, questa volta Europeo, perdendo in semifinale dal cecoslovacco Martin Rùbes. Questo straordinario bronzo alla prova individuale[16], in Serbia, gli consente di confermare il suo posto in squadra in vista del Mondiale. Si classifica il giorno dopo al 5° posto alla prova a squadre, sfiorando il bis di medaglie europee, in compagnia di Gabriele Risicato, Federico Vismara e Giacomo Paolini.
  • Ai Campionati del Mondo[17] di Bourges 2016, il 6 Aprile, il ragazzo partenopeo porta a termine una gara "quasi" eccellente[18], vincendo la medaglia d'argento nella prova individuale[19], sconfitto solo in finale dal Russo Georgiy Bruev (15-13). Il sogno mondiale[20] è stato coronato solo tre giorni dopo, alla gara a squadre[21], quando il diciassettenne, accompagnato dal suo team: Federico Vismara, Gabriele Risicato e Davide Canzoneri; si laureano Campioni del Mondo juniores[22] 2016, superando l'Ungheria in finale (45-42).
  • La stagione termina di lusso, per il secondo anno consecutivo Valerio Cuomo vince ancora il Campionato Italiano[23] di categoria, battendosi in finale con il connazionale Federico Vismara (15-14), prova disputatasi ad Acireale il 15 Maggio dello stesso anno.

Stagione agonistica 2016-17[modifica | modifica wikitesto]

  • Al primo appuntamento di stagione (16 ottobre 2016), 1° prova di Coppa del Mondo junior[24].. il portacolori napoletano vince la medaglia d'oro[25] alla gara individuale nella città di Riga, Lettonia. In questo modo ha portato la bandiera italiana al primo posto del ranking Mondiale della F.I.E.
  • La stagione ha proseguito dignitosamente, il 18 Febbraio dell'anno nuovo, Cuomo jr. si regala una duplice emozione[26] bissando la medaglia d'oro in Coppa del Mondo giovani (Udine 2017). È stato oro alla gara individuale, battendo rispettivamente gli Ungheresi Koch Mate Tamas e Andrasfi Tibor; poi ancora oro il giorno seguente nella prova a squadre miste, tirando insieme a Federico Vismara, Alessio Preziosi, Federica Isola, Alessandra Bozza ed Eleonora de Marchi. Un doppio oro[27] con il quale conferma la prima posizione nel ranking Mondiale FIE.
  • Parte per il terzo Europeo in carriera, verso Plovdiv in Bulgaria. Qui, il 6 Marzo 2017 fu di nuovo medaglia di bronzo individuale, questa volta perdendo il derby italiano contro lo spadista Milanese Federico Vismara (15-7), fermato poi da Jacob Jurka in finale (15-3). La squadra ritenta il titolo Europeo due giorni dopo, con una gara entusiasmante, perdendo solo dalla Francia in finale; si affermano dunque vicecampioni Europei Valerio Cuomo, Federico Vismara, Alessio Preziosi e Cosimo Martini.
  • Solo 10 giorni dopo l'esperienza Europea, il 18 marzo, l'atleta partenopeo è già in pedana per la 2° prova Nazionale di categoria, disputata a Frascati. Era necessario battersi per la qualifica al Campionato Italiano di fine anno previsto questa volta a Cagliari, Sardegna. Fresco di doppia medaglia continentale il ragazzo centrò l'obiettivo, classificandosi 2°, e perdendo la finale nuovamente con il sopracitato Vismara.
  • Ad Aprile arriva l'appuntamento più atteso dell'anno: per il Mondiale di categoria Valerio parte in compagnia del suo maestro di scherma, Carmine Carpenito, convocato anch'egli a seguire la squadra Nazionale giovanile, al fianco del ct. azzurro. Il 7 Aprile 2017, di nuovo a Plovdiv (Bulgaria), il giovane si riconferma vicecampione del Mondo, cedendo il titolo per una sola stoccata al Russo Guzhiev Egor[28]. La risposta Italiana arriva fortunatamente 48 ore dopo: Cuomo, Vismara, Martini e Gianpaolo Buzzacchino, nella gara a squadre, mantengono saldamente il titolo[29] di Campioni del Mondo vincendo l'oro nella spada maschile per il secondo anno consecutivo.
  • I successi del Napoletano degli ultimi anni hanno attirato l'attenzione dei gruppi sportivi interessati alla scherma. A Giugno Valerio viene arruolato nelle Fiamme Oro, ed esordisce già a Gorizia, per i Campionati Italiani Assoluti (7-10 Giugno); vinse la medaglia d'argento nella serie A1 per la Polizia di Stato, accompagnato in pedana e sul podio dagli Olimpionici Andrea Santarelli e Marco Fichera.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Papà Sandro presenta Valerio: la spada scopre l'altro Cuomo (PDF), su liceomazzininapoli.it.
  2. ^ redazione, Un ciclone napoletano in terra Slovacca. Valerio Cuomo del Club Schermistico Partenopeo conquista la medaglia d’oro, su IlSudOnLine, 31 gennaio 2015. URL consultato l'11 settembre 2019.
  3. ^ Valerio Cuomo: mi manda papà - napoli.com - il primo quotidiano online della città di Napoli, su www.napoli.com. URL consultato l'11 settembre 2019.
  4. ^ C.S.Partenopeo, Cuomo d’Argento alla nazionale cadetti | cspartenopeo, su cspartenopeo.it. URL consultato l'11 settembre 2019.
  5. ^ Il figlio del ct azzurro Cuomo brilla nella prima prova nazionale: secondo posto su 430 atleti, su sport.ilmattino.it. URL consultato l'11 settembre 2019.
  6. ^ Buon sangue non mente: Cuomo jr conquista l'oro a Bratislava (PDF), su liceomazzininapoli.it.
  7. ^ Campionati europei Cadetti e Giovani Maribor 2015, su Pianeta Scherma. URL consultato l'11 settembre 2019.
  8. ^ CAMPIONATI EUROPEI CADETTI E GIOVANI MARIBOR2015 - PROVE A SQUADRE: AZZURRI D'ORO NELLA SPADA E NEL FIORETTO MASCHILE, BRONZO NELLA SCIABOLA FEMMINILE, su www.federscherma.it. URL consultato l'11 settembre 2019.
  9. ^ Alessandro Gennari, Mondiali Cadetti e Giovani, fatta l’Italia per Tashkent, su Pianeta Scherma, 19 marzo 2015. URL consultato l'11 settembre 2019.
  10. ^ Redazione Pianeta Scherma, Tashkent, nella prima giornata vincono Kim e Predescu, su Pianeta Scherma, 1º marzo 2015. URL consultato l'11 settembre 2019.
  11. ^ Razza Cuomo non mente Valerio stravince nell’U.17 - la tribuna di Treviso, su Archivio - la tribuna di Treviso. URL consultato l'11 settembre 2019.
  12. ^ Valerio Cuomo spadista Napoletano Campione d'Italia negli u17, su corrieredelmezzogiorno.corriere.it.
  13. ^ Scherma, Club Partenopeo protagonista tra gli under 23, su sport.ilmattino.it. URL consultato l'11 settembre 2019.
  14. ^ C.S.Partenopeo, Cuomo in rampa di lancio | cspartenopeo, su cspartenopeo.it. URL consultato l'11 settembre 2019.
  15. ^ Scherma | Scherma FVG - Part 3, su schermafvg.it. URL consultato l'11 settembre 2019.
  16. ^ Alessandro Gennari, L’Italia cala il tris nel segno dei figli d’arte, su Pianeta Scherma, 6 marzo 2016. URL consultato l'11 settembre 2019.
  17. ^ Campionati Mondiali Cadetti e Giovani Bourges 2016, su Pianeta Scherma. URL consultato l'11 settembre 2019.
  18. ^ Scherma, Valerio Cuomo argento mondiale under 20, su sport.ilmattino.it. URL consultato l'11 settembre 2019.
  19. ^ Scherma, Cuomo jr. medaglia d'argento in Francia, su La Repubblica, 8 aprile 2016. URL consultato l'11 settembre 2019.
  20. ^ Scherma, Cuomo non smette di stupire: è medaglia d'oro mondiale, su Repubblica.it, 14 aprile 2016. URL consultato l'11 settembre 2019.
  21. ^ C.S.Partenopeo, Cuomo, oro mondiale | cspartenopeo, su cspartenopeo.it. URL consultato l'11 settembre 2019.
  22. ^ Alessandro Gennari, A Bourges l’Italia vola sulle ali della spada, su Pianeta Scherma, 9 aprile 2016. URL consultato l'11 settembre 2019.
  23. ^ C.S.Partenopeo, Cuomo Campione Italiano under 20, Cammarota di bronzo tra gli U17 | cspartenopeo, su cspartenopeo.it. URL consultato l'11 settembre 2019.
  24. ^ Alessandro Gennari, Under 20: Valerio Cuomo trionfa, Federica Isola centra il podio, su Pianeta Scherma, 15 ottobre 2016. URL consultato l'11 settembre 2019.
  25. ^ Cuomo vince a Riga la prova di Coppa del Mondo u20, su ottopagine.it.
  26. ^ 2017-02-18 17:28:58, COPPA DEL MONDO UNDER20 - AD UDINE SUCCESSO DI VALERIO CUOMO NELLA SPADA. TERZO POSTO PER GIANPAOLO BUZZACCHINO. NEL FIORETTO ELISABETTA BIANCHIN E SERENA ROSSINI SUL PODIO, su www.federscherma.it. URL consultato l'11 settembre 2019.
  27. ^ Alessandro Gennari, Un podio per quattro, grande Italia a Udine, su Pianeta Scherma, 18 febbraio 2017. URL consultato l'11 settembre 2019.
  28. ^ MONDIALI GIOVANI PLOVDIV2017 - TRE MEDAGLIE TRA SPADA E FIORETTO - ARGENTO PER VALERIO CUOMO E SERENA ROSSINI. COSIMO MARTINI E' BRONZO, su www.federscherma.it. URL consultato l'11 settembre 2019.
  29. ^ Gabriele Lippi, Chiusura d’oro a Plovdiv, l’Italspada campione del mondo, su Pianeta Scherma, 10 aprile 2017. URL consultato l'11 settembre 2019.
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie