Once (musical)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Once
Titolo italianolett.: Una volta 
Lingua originaleinglese
StatoStati Uniti d'America
Anno2011
Generemusical
SoggettoOnce (Una volta) di John Carney
SceneggiaturaEnda Walsh
MusicheGlen Hansard e Markéta Irglová
TestiMarkéta Irglová e Glen Hansard
Personaggi e attori
  • Ragazzo
  • Ragazza
Premi principali
8 Tony Award 2012 tra cui Miglior musical

4 Drama Desk Award tra cui Miglior musical
2 Laurence Olivier Award
Grammy Award al miglior album in un musical

Once è un musical del 2011 basato sul film omonimo del 2007 di John Carney. Dal film stesso sono stati riproposti la musica e i testi di Glen Hansard e Markéta Irglová, inclusa la Oscar alla migliore canzone Falling Slowly. Il libretto è di Enda Walsh.

La première del musical è del 2011, e si trasferisce a Broadway nel 2012. La produzione riceve nel 2012 undici nomination ai Tony Awards, vincendone otto inclusi Miglior musical, Miglior attore e Miglior libretto. Il musical nel 2012 ha vinto anche il Drama Desk Award for Outstanding Musical e nel 2013 il Grammy Award for Best Musical Theater Album. Nello stesso anno inizia la produzione a Londra e il 1 ottobre parte il primo tour americano.

Nel musical, il cast funge anche da orchestra. È utilizzato un set minimalista, incluso un bar al centro dello stage (funzionante prima dello spettacolo e durante la pausa) con sedie posizionate sui lati. Infatti il cast che esce di scena si siede semplicemente su di esse.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Atto I[modifica | modifica wikitesto]

Un musicista di strada trentenne di Dublino (noto solo come il "Ragazzo") canta commosso in un locale una ballata su un amore non corrisposto, accompagnato dalla propria chitarra (Leave). Mentre mette via lo strumento e si accinge ad andarsene, si avvicina una giovane donna ceca (la "Ragazza"), che l'aveva ascoltato cantare. Gli rivolge numerose domande personali sulle sue canzoni; lui le risponde che ne ha scritte la maggior parte per la sua ex ragazza che lo ha lasciato e si è trasferita a New York. Tuttavia ha rinunciato ad una carriera musicale poiché i ricordi di questa relazione sono troppo dolorosi, e ora lavora come un riparatore di aspirapolveri al negozio di suo padre. La Ragazza gli propone di riparare il suo aspirapolvere gli offre come pagamento per la riparazione un suo accompagnamento al pianoforte. Nonostante le proteste iniziali dell'altro, la Ragazza preleva uno spartito dalla giacca del Ragazzo. Quest'ultimo riluttante impugna la chitarra e insieme si esibiscono in una canzone (Falling Slowly). La Ragazza commossa gli suggerisce che potrebbe riconquistare la sua ex cantandole questa canzone. Quando il Ragazzo la congeda freddo, lei gli ricorda la faccenda dell'aspirapolvere e quindi si recano al negozio del padre (The North Strand).

Mentre il Ragazzo ripara l'elettrodomestico, la Ragazza fa conoscenza con il padre, che sembra apprezzarla. Una volta che l'aspirapolvere è riparato il Ragazzo invita impulsivamente la Ragazza in camera sua, sopra il negozio. Sono chiaramente attratti reciprocamente, ma quando lui tenta di baciarla, lei lo ferma e se ne va (The Moon). Il giorno successivo lei si scusa e scrivono, provano e registrano delle canzoni insieme. La Ragazza decide di presentare il Ragazzo alla sua famiglia, inclusa la piccola Ivanka, sua figlia (Ej, Pada, Pada, Rosicka). Dopo che il Ragazzo si congeda, la Ragazza comincia ad ascoltare le sue canzoni sostituendo i testi con i propri che inventa sul momento pensando a lui (If You Want Me).

La mattina successiva la Ragazza riferisce al Ragazzo che ha organizzato per lui un incontro con un banchiere (Broken Hearted Hoover Fixer Sucker Guy). Per persuaderlo ad approvare il prestito - con il quale il Ragazzo avrebbe potuto portare la sua musica a New York - si esibisce con una delle sue canzoni (Say It to Me Now). Il banchiere rimane impressionato dal suo talento, approva il prestito e aggiunge di saper lui stesso suonare la chitarra (Abandoned in Bandon). Sebbene non sia intonato, viene comunque invitato a far parte della band. La notte seguente in un locale, il Ragazzo confessa alla Ragazza che è stata lei a convincerlo a perseguire la sua carriera musicale. Lei ne approfitta e gli rivela di averlo messo in lista, essendo la serata open mic. Inizialmente riluttante, decide infine di salire sul palco ma l'esibizione sembra dedicata alla Ragazza, e non alla sua ex (Gold).

Atto II[modifica | modifica wikitesto]

Durante l'esercitazione della band, uno dei musicisti inizia a litigare con il bancario lamentandosi del capitalismo. Il Ragazzo e la Ragazza si allontanano dalla sala prove e salgono insieme su una collina guardando il panorama della città e condividendo un breve e tenero momento. La Ragazza dice al Ragazzo che lo ama, ma in lingua ceca; e quando lui le chiede di tradurglielo risponde con "Sembra stia per piovere". Il Ragazzo si rende conto di essersi innamorato della Ragazza e si chiede come potrà vivere senza di lei quando si sarò trasferito a New York (Sleeping).

Il giorno dopo la band registra un demo per un'etichetta discografica maggiore (When Your Mind's Made Up) riscuotendo molto successo. Durante una pausa, la Ragazza rimane al pianoforte, e mentre pensa alla propria solitudine, suona una delle canzoni rivelando i profondi sentimenti che nutre per il Ragazzo (The Hill). Il Ragazzo, che l'ha ascoltata si complimenta con lei e le propone di trasferirsi a New York con lui dal momento che hanno un'alchimia che non possono ignorare. La Ragazza tuttavia gli risponde duramente che lui non può provare davvero quei sentimenti per lei, e al Ragazzo incredulo chiarisce che suo marito, padre di Ivanka, sta provando a riconciliarsi con lei, e per il bene della figlia deve considerare questa possibilità (It Cannot Be About That). La mattina successiva la band si riunisce sulla collina per condividere le proprie speranze e paure sul successo dell'album imminente (Gold (Acapella)). Il Ragazzo chiede alla Ragazza di passare la sua ultima notte a Dublino con lui; lei si oppone perché finirebbe solo in "intrallazzi". Tuttavia infine accetta di seguirlo al negozio di aspirapolveri.

Sul retro del negozio, il Ragazzo suona la demo per suo padre. Impressionato e commosso, decide di donare al figlio soldi per la sua futura vita a New York. In seguito il Ragazzo, incoraggiato dalla Ragazza, telefona alla sua ex a New York, che sembra contentissima del suo prossimo arrivo e disposta a dare un'ulteriore chance alla loro relazione. Qualche giorno più tardi, la Ragazza torna a casa e trova un pianoforte decorato da un grosso fiocco rosso, regalo del Ragazzo. Lei si scioglie in lacrime, per poi sedersi allo strumento e cantare; parallelamente il Ragazzo, nel suo appartamento a New York, canta la stessa canzone (Falling Slowly (Reprise)).

Numeri musicali[modifica | modifica wikitesto]

Se non per poche eccezioni, tutte le canzoni sono state scritte da Glen Hansard e Markéta Irglová.

Atto I
  • Leave – Ragazzo
  • Falling Slowly – Ragazzo e Ragazza
  • The North Strand – Ensemble
  • The Moon – Andrej (come Ensemble)
  • Ej, Pada, Pada, Rosicka – Ensemble
  • If You Want Me – Ragazzo, Ragazza ed Ensemble
  • Broken Hearted Hoover Fixer Sucker Guy – Ragazzo
  • Say It to Me Now – Ragazzo
  • Abandoned in Bandon – Manager della Banca
  • Gold – Ragazzo ed Ensemble
Atto II
  • Sleeping – Ragazzo
  • When Your Mind's Made Up – Ragazzo, Ragazza ed Ensemble
  • The Hill – Ragazza
  • Gold (A Cappella) – Compagnia
  • It Cannot Be About That – Ensemble
  • The Moon – Compagnia
  • Falling Slowly (Reprise) – Ragazzo, Ragazza ed Ensemble

Once, la canzone titolo del film, è stata esclusa dal musical, ma è stata rappresentata dal cast durante eventi speciali durante la ribalta, come quando Markéta Irglová assistette allo spettacolo.[2]

Produzioni[modifica | modifica wikitesto]

Off-Broadway[modifica | modifica wikitesto]

Once ha avuto la première all'American Repertory Theatre a Cambridge l'aprile del 2011, prima di essere trasferito al New York Theatre Workshop dove fa il suo debutto Off-Broadway il 6 dicembre 2011. Sotto la direzione di John Tiffany, il cast originale era composto da Steve Kazee e Cristin Milioti come il Ragazzo e la Ragazza.[3] La produzione è nominata ai Lucille Lortel Awards come Outstanding Musical, Outstanding Director, Outstanding Choreographer, Outstanding Scenic Design (Bob Crowley), Outstanding Lighting Design (Natasha Katz), Outstanding Sound Design (Clive Goodwin), e Outstanding Lead Actress.[4] Ha vinto inoltre il New York Drama Critics' Circle Award al miglior musical.[5]

Broadway[modifica | modifica wikitesto]

Il musical iniziò quindi delle anteprime a Broadway al Bernard B. Jacobs Theatre dal 28 febbraio 2012 e con un'apertura ufficiale il 18 marzo.[6] Kazee e Milioti vengono riconfermati per il cast. La produzione riceve undici nomination ai Tony Award, vincendone otto incluso al Miglior musical.[7] Ha inoltre vinto il Drama League Award alla Distinguished Production of a Musical per il 2011-12. Il 7 ottobre 2014, viene annunciato che il musical avrebbe chiuso il 4 gennaio 2015. La produzione ha totalizzato 1167 repliche con 22 ulteriori anteprime.[8]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi Cast Originale Broadway Cast Originale West End Cast Primo Tour Americano[9] Cast

Melbourne[10]

Cast Toronto[11] Cast Dublino[12] Cast Seoul
Ragazzo Steve Kazee Declan Bennett Stuart Ward Tom Parsons Ian Lake Tom Parsons Tom Parsons
Ragazza Cristin Milioti Zrinka Cvitešić Dani de Waal Madeleine Jones Trish Lindstrom Megan Riordan Megan Riordan
Reza Elizabeth A. Davis Flora Spencer-Longhurst Claire Wellin Amy Lehpamer Emily Lukasik Ruth Westley Ruth Westley
Eamon David Abeles Gareth O'Connor John Steven Gardner Gerard Carroll Brendan Wall Bob Kelly Tomas Wolstenholme
Andrej Will Connolly Jos Slovick Alex Nee Keegan Joyce Nathan Carroll Dylan Reid Dylan Reid
Da David Patrick Kelly Michael O'Connor Raymond Bokhour Greg Stone Laurie Murdoch Bill Murphy Bill Murphy
Baruska Anne L. Nathan Valda Aviks Donna Garner Susan-Ann Walker Donna Garner Sandra Dowd Callaghan Sandra Dowd Callaghan
Svec Lucas Papaelias Ryan Fletcher Matt DeAngelis Brent Hill Brandon McGibbon Rickie O'Neill Rickie O'Neill
Bank Manager Andy Taylor Jez Unwin Benjamin Magnuson Anton Berezin Jon-Alex MacFarlane Jamie Cameron Jamie Cameron
Ex-Girlfriend Erikka Walsh Miria Parvin Erica Swindell Jane Patterson Stephanie Cadman Lisa Fox Lisa Fox
Billy Paul Whitty Aidan Kelly Evan Harrington Colin Dean Stephen Guy-McGrath Phelim Drew Phelim Drew
Emcee J. Michael Zygo Gabriel Vick Ryan Link Ben Brown Jeremy Walmsley Michael Mahony Michael Mahony
Ivanka Ripley Sobo, McKayla Twiggs Poppy Lily Baker Kolette Tetlow Scarlett Rose Bildfell, Eva Greig Grace Cahill, Ciara Coughlan, Ellie Mooney, Lucy O'Neill

Sostituzioni cast Broadway degne di nota

  • Arthur Darvill – Ragazzo
  • Laura Dreyfuss, Joanna Christie – Ragazza

Sostituzioni cast West End degne di nota

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Broadway[modifica | modifica wikitesto]

Anno Premio Categoria Candidato Risultato
2012 Tony Award Miglior musical Once Vincitore/trice
Miglior libretto in un musical Enda Walsh Vincitore/trice
Miglior attore protagonista in un musical Steve Kazee Vincitore/trice
Miglior attrice protagonista in un musical Cristin Milioti Candidato/a
Miglior attrice non protagonista in un musical Elizabeth A. Davis Candidato/a
Miglior regia di un musical John Tiffany Vincitore/trice
Miglior coreografia Steven Hoggett Candidato/a
Miglior orchestra Martin Lowe Vincitore/trice
Miglior scenografia Bob Crowley Vincitore/trice
Miglior luce Natasha Katz Vincitore/trice
Miglior sonoro Clive Goodwin Vincitore/trice
Drama Desk Award Outstanding Musical Once Vincitore/trice
Outstanding Director of a Musical John Tiffany Vincitore/trice
Outstanding Music Glen Hansard r Markéta Irglová Candidato/a
Outstanding Lyrics Vincitore/trice
Outstanding Sound Design Clive Goodwin Candidato/a
Outstanding Orchestrations Martin Lowe Vincitore/trice
2013 Grammy Award Best Musical Show Album Steve Kazee e Cristin Milioti, principali solisti; Steven Epstein e Martin Lowe, produttori; Glen Hansard e Marketa Irglova, compositori) Vincitore/trice

West End[modifica | modifica wikitesto]

Anno Premio Categoria Candidato Risultato Nota
2014 Whatsonstage.com Award Best New Musical Once Candidato/a [13][14]
Best Actor in a Musical Declan Bennett Candidato/a
Best Actress in a Musical Zrinka Cvitešić Candidato/a
Best Director John Tiffany Candidato/a
Best Original Music Glen Hansard e Markéta Irglová Vincitore/trice
Laurence Olivier Award Best New Musical Once Candidato/a [15][16]
Best Actress in a Musical Zrinka Cvitešić Vincitore/trice
Best Set Design Bob Crowley Candidato/a
Best Theatre Choreographer Steven Hoggett Candidato/a
Best Sound Design Clive Goodwin Candidato/a
Outstanding Achievement in Music Martin Lowe, Glen Hansard and Markéta Irglová Vincitore/trice

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Once musical moves from Broadway to West End, su BBC.co.uk, 25 settembre 2012. URL consultato il 19 novembre 2012.
  2. ^ Markéta Irglová Returns to Once, su youtube.com, YouTube, 6 ottobre 2014.
  3. ^ "Once Listing" Archiviato il 19 aprile 2012 in Internet Archive..
  4. ^ Hetrick, Adam (12 March 2012).
  5. ^ Lipton, Brian Scott (7 May 2012).
  6. ^ Jones, Kenneth (28 February 2012).
  7. ^ Gans, Andrew; Jones, Kenneth; Hetrick, Adam (1 May 2012). "2012 Tony Awards Nominations Announced; Once Earns 11 Nominations" Archiviato l'11 maggio 2012 in Internet Archive..
  8. ^ Gans, Andrew (18 May 2012).
  9. ^ http://www.broadwayworld.com/article/Full-Cast-Revealed-for-ONCE-National-Tour-20130903
  10. ^ http://aussietheatre.com.au/news/australian-cast-musical-announced
  11. ^ http://www.playbill.com/news/article/all-canadian-cast-announced-for-toronto-production-of-once-stratford-fest-actors-star-330676
  12. ^ http://oncemusical.ie/cast/
  13. ^ The full 2014 Whatsonstage Awards shortlists, su Whatsonstage.com, 6 dicembre 2013. URL consultato il 6 dicembre 2013.
  14. ^ Daniel Radcliffe and Rupert Grint win at Whatsonstage Awards, su The Telegraph, 23 febbraio 2014. URL consultato il 23 febbraio 2014.
  15. ^ One new musical, Charlie and the Chocolate Factory, and one from 30 years ago, Stephen Sondheim's Merrily We Roll Along, lead the nominations for the 2014 Olivier awards, su The Guardian, 10 marzo 2014. URL consultato il 10 marzo 2014.
  16. ^ Olivier awards 2014 the full nominations, su The Guardian, 10 marzo 2014. URL consultato il 10 marzo 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]