Cechi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cechi
Češi
Luogo d'origine Rep. Ceca Rep. Ceca
Lingua Lingua ceca
Religione prevalentemente senza religione; Cattolicesimo (10,3 %)

I cechi (in ceco: Češi) sono un popolo slavo occidentale dell'Europa centrale, che abita principalmente nei territori della Repubblica Ceca. Minoranze di cechi abitano anche in Slovacchia, Austria, Stati Uniti, Brasile, Canada, Germania, Russia e altre nazioni. Tale popolo parla la lingua ceca, che è strettamente imparentata con la lingua slovacca.

Così come per gli slovacchi, gli antenati dei cechi sono le tribù slave che abitarono le regioni della Boemia, della Moravia e della Slesia dal VI secolo in avanti.

Tra i re più importanti e influenti che governarono questa regione ci fu Carlo IV (Karel IV), che divenne anche imperatore del Sacro Romano Impero.

Molti eroi, principalmente il riformista religioso Jan Hus e il signore della guerra Jan Žižka sono considerati eroi nazionali e sulle loro vite esistono molte leggende e storie a livello nazionale.

Esistono anche antiche storie popolari riguardo al popolo ceco, come l'Antenato Čech, che secondo la leggenda portò la tribù dei cechi nella sua terra, oppure quella di Přemysl, l'aratore che diede inizio alla dinastia e governò per 400 anni fino al 1306.

Il popolo ceco è anche molto orgoglioso dei santi di cultura ceca, principalmente di San Venceslao, patrono della nazione, San Vito (a cui è dedicata una cattedrale di Praga), San Giovanni Nepomuceno, San Procopio, Sant'Adalberto di Praga, Santa Ludmilla e Sant'Agnese di Boemia.

Cechi famosi[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Repubblica Ceca Portale Repubblica Ceca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Repubblica Ceca