Olympia (film 1960)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Olympia
Titolo originaleA Breath of Scandal
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti, Italia
Anno1960
Durata97 min
Rapporto1,85 : 1
Generecommedia
RegiaMichael Curtiz
Soggettodal lavoro teatrale Olympia di Ferenc Molnár
Sidney Howard (traduzione in inglese del testo)
SceneggiaturaKarl Schneider e, non accreditato, Ring Lardner Jr.
Walter Bernstein (adattamento)
ProduttoreCarlo Ponti e Marcello Girosi
Casa di produzioneTitanus e Paramount Pictures
FotografiaMario Montuori
MontaggioHoward A. Smith (con il nome Howard Smith)
MusicheAlessandro Cicognini
ScenografiaHal Pereira
Gene Allen (non accreditato)
CostumiHoyningen Huene
TruccoGiuseppe Annunziata
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Olympia (A Breath of Scandal) è un film del 1960 diretto da Michael Curtiz e prodotto da Carlo Ponti, con Sophia Loren, John Gavin, Maurice Chevalier e Angela Lansbury.

La commedia originale di Ferenc Molnár era stata messa in scena a Broadway nel 1928 nella versione inglese di Sidney Howard, con protagonisti Fay Compton e Ian Hunter[1]. Per il film, venne ripreso il testo di Howard, adattato per lo schermo da Walter Bernstein.

Olympia di Molnar aveva già avuto delle versioni cinematografiche fin dagli anni Trenta.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Vienna, 1907. La principessa Olympia, dopo essere stata esiliata dalla corte per qualche tempo a causa di sue "scandalose indiscrezioni" che hanno portato il suo ex marito a tentare il suicidio, viene perdonata dall'imperatore Francesco Giuseppe e torna a casa. Qui la madre, la principessa Eugenia, vuole vederla sposata con un principe, ma il matrimonio è ostacolato dalla perfida contessa Lina, da anni amante dell'uomo. Olympia disdegna il desiderio della madre e si innamora di un ingegnere americano, molto stimato dal principe Filippo, padre di Olympia.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, girato a Cinecittà, fu una co-produzione tra Stati Uniti e Italia, prodotto da Titanus e Paramount Pictures.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Paramount Pictures, il film uscì nelle sale cinematografiche italiane il 16 marzo 1960. Seguì una prima ad Amburgo il 12 aprile e la presentazione sul mercato americano con una prima a New York il 16 dicembre 1960[2].

Critica[modifica | modifica wikitesto]

«film in costume sfarzoso e vuoto»[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Olympia IBDB
  2. ^ IMDb release info
  3. ^ Paolo Mereghetti, Dizionario dei film, Baldini&Castoldi, ed. 1994.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema