Numero di Weber

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il numero di Weber (We) è un numero adimensionale che mette in relazione la forza d'inerzia e la forza di tensione superficiale.

Definizione matematica[modifica | modifica wikitesto]

È definito come:

dove:

Formulazione matematica[modifica | modifica wikitesto]

La forza d'inerzia (FI) può essere scritta, in base al secondo principio della dinamica, come prodotto tra massa e accelerazione.

La forza superficiale (FS) risulta essere il prodotto tra tensione superficiale e il parametro di lunghezza.

Il rapporto tra le due forze:

definisce il numero di Weber:

dove:

  • è la massa volumica o densità [kg/m³];
  • l è un parametro di lunghezza [m];
  • t è un parametro temporale [s];
  • v è un parametro di velocità [m/s];
  • è la tensione superficiale [N/m].

Interpretazione fisica[modifica | modifica wikitesto]

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Viene ancora utilizzato talvolta in fluidodinamica in caso di flussi multicomponente o multifase, laddove ci sia una superficie di separazione tra diversi fluidi, come nel caso della modellazione della combustione di liquidi dove veniva usato in passato insieme al numero di Ohnesorge.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]