Numero di Archimede

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il numero di Archimede (da non confondere con la costante di Archimede, π) è un numero adimensionale che caratterizza il moto di un corpo all'interno di un fluido dovuto alla differenza di densità tra i due materiali.

Prende il nome dal matematico greco Archimede di Siracusa (287 a.C. – 212 a.C.).

Definizione matematica[modifica | modifica wikitesto]

Il numero di Archimede è definito come:

dove:

  • g = accelerazione di gravità (),
  • ρl = densità del fluido,
  • ρ = densità del corpo,
  • μ = viscosità assoluta del fluido,
  • L = lunghezza caratteristica del corpo.

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Quando si analizza la convezione mista di un fluido, questo gruppo adimensionale permette di confrontare il "peso" dei meccanismi di convezione naturale e forzata: per Ar>>1, dominano i meccanismi di convezione naturale mentre per Ar<<1 domina la convezione forzata.

Interpretazione fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il numero di Archimede è il rapporto tra la forza di galleggiamento agente su un corpo di densità ρ immerso in un fluido e il prodotto di viscosità dinamica e cinematica del fluido stesso.

Può essere anche visto come il rapporto tra la forza gravitazionale e la forza viscosa dovuta a differenze di densità.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]