Nefertari (XVIII dinastia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nefertari
Nefertari-TuthmosisIV.jpg
La regina Nefertari alle spalle di Thutmose IV. Lipsia, Museo egizio.
Regina consorte d'Egitto
Grande Sposa Reale
In carica ca. 1401 a.C. –
ca. 1394 a.C.
Predecessore Tiaa
(Grande sposa reale di Amenofi II)
Successore Tiy
(Grande sposa reale di Amenofi III)
Dinastia XVIII dinastia
Padre sconosciuto
Madre sconosciuta
Consorte Thutmose IV
Religione Religione egizia

Nefertari (... – Tebe, ...) è stata una regina egizia della XVIII dinastia.

Nefertari fu la prima Grande Sposa Reale del faraone Thutmose IV, e regina d'Egitto. Le sua origini non sono note, e si ritiene che non fosse di nobili origini. In varie rappresentazioni, lei e Tiaa, madre del sovrano suo marito, sono raffigurate sotto forma di dee mentre accompagnano Thutmose. Nel 7º anno di regno del faraone, la nuova Grande Sposa Reale divenne la di lui sorella Iaret; verosimilmente o Nefertari morì, o fu messa in disparte quando Iaret ebbe l'età sufficiente per sposare Thutmose.[1]

Nefertari fu rappresentata davanti agli dèi, col sovrano, su otto stele situate a Giza.

Non è noto se Nefertari o Iaret generarono a Thutmose dei figli; alla sua morte gli successe Amenofi III, figlio della moglie secondaria Mutemuia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Aidan Dodson & Dyan Hilton, The Complete Royal Families of Ancient Egypt, Londra, Thames & Hudson, 2004.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ian Shaw (ed.), The Oxford History of Ancient Egypt, Oxford University Press, 2000, p. 140, ISBN 0-500-05128-3.