Nefrubiti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nefrubiti
Thutmose I Family.jpg
Copia di un rilievo, a Deir el-Bahari, raffigurante Thutmose I, la regina Ahmose e la principessa Nefrubiti. Disegno di Karl Richard Lepsius.
Principessa d'Egitto
In carica prima metà del XV secolo a.C.
Dinastia XVIII dinastia egizia
Padre Thutmose I
Madre Ahmose
Religione Religione egizia

Nefrubiti (anche Akhbetneferu) (... – ...) è stata una principessa egizia della XVIII dinastia.

Fu figlia del faraone Thutmose I (ca. 1506 - 1493 a.C.; dibattuto) e della regina Ahmose, sorella del futuro faraone-donna Hatshepsut (ca. 1479 - 1458 a.C.), e sorellastra del predecessore di quest'ultima, Thutmose II (ca. 1493 - 1479 a.C.), e dei principi Uadjmose e Amenmose[1].

Fu raffigurata, insieme ai suoi genitori, nel Tempio funerario di Hatshepsut a Deir el-Bahari, per poi scomparire completamente dalle fonti. Probabilmente morì in giovanissima età[2][3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Aidan Dodson & Dyan Hilton: The Complete Royal Families of Ancient Egypt. Thames & Hudson, 2004, ISBN 0-500-05128-3 p. 140.
  2. ^ Dodson & Hilton, p.130.
  3. ^ Tyldesley, Joyce. Chronicle of the Queens of Egypt. Thames & Hudson. 2006. ISBN 0-500-05145-3