Muscolo trapezio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Muscolo trapezio
Trapezius Gray409.PNG
Anatomia del Gray (EN) Pagina 432
Nome latino musculus trapezius
Sistema Sistema muscolare
Inserzione Clavicola, Scapola
Antagonista Muscolo dentato anteriore
Azioni Sollevamento e adduzione della spalla
Nervo Ramo spinale del nervo accessorio (XI), rami posteriori cervicali C3-4
Identificatori
TA A04.3.01.001
FMA 9626

Il trapezio (o anche detto muscolo cucullare) è un muscolo del corpo umano che fa parte dei muscoli spinoappendicolari e che hanno pertanto origine sul rachide e inserzione su un'appendice o arto.

Origine e inserzioni[modifica | modifica wikitesto]

Posizione del trapezio e delle sue componenti.

     Parte discendente del trapezio

     Parte trasversa del trapezio

     Parte ascendente del trapezio

Il trapezio è un muscolo che si origina dal terzo mediale della linea nucale superiore, dalla protuberanza occipitale esterna, dal legamento nucale e dai processi spinosi della VII vertebra cervicale e da tutte le vertebre toraciche e ha inserzione al terzo laterale del margine posteriore della clavicola, al margine mediale dell'acromion e alla spina della scapola.

Funzione[modifica | modifica wikitesto]

Il muscolo trapezio eleva, abbassa, adduce, ruota esternamente la scapola. Estende la testa ruotandola verso il lato opposto. Estende, ruota, inclina lateralmente la testa e la colonna cervicale. Partecipa indirettamente alla flessione e abduzione del braccio elevando la scapola da circa 60 ° in poi.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Anastasi et al., Trattato di anatomia umana, Napoli, Edi. Ermes, 2006.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]