Muscolo elevatore della scapola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Muscolo elevatore della scapola
Levator scapulae.png
Si osserva il muscolo elevatore della scapola
Anatomia del Gray (EN) Pagina 435
Sistema Sistema muscolare
Azioni Eleva ed adduce la scapola
Nervo Innervato dal nervo cervicale (C3-C4) e dal nervo scapolare dorsale
Identificatori
TA A04.3.01.009
FMA 32519

Nell'anatomia umana il muscolo elevatore della scapola è un muscolo del dorso.

Anatomia[modifica | modifica wikitesto]

posizione del muscolo elevatore della scapola (in rosso)

Di forma allungata e sottile viene coperto parzialmente dal muscolo sternocleidomastoideo. Prende origine dai processi trasversi delle prime quattro vertebre cervicali e si va ad inserire sull'angolo superiore della scapola. È innervato dai rami del plesso brachiale.

Azione[modifica | modifica wikitesto]

Con la sua contrazione solleva e ruota internamente la scapola dal busto.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Frank H. Netter, Atlante di anatomia umana, terza edizione, Elsevier Masson, 2007, ISBN 978-88-214-2976-7.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]