Monster (R.E.M.)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monster
ArtistaR.E.M.
Tipo albumStudio
Pubblicazione27 settembre 1994
Durata49:12
Dischi1
Tracce12
GenereRock alternativo
EtichettaWarner Brothers
ProduttoreScott Litt e R.E.M.
Registrazione1993-1994
Certificazioni
Dischi di platinoEuropa Europa (2)[1]
(vendite: 2 000 000+)
Italia Italia (2)[2]
(vendite: 200 000+)
Spagna Spagna[3]
(vendite: 100 000+)
Svezia Svezia[4]
(vendite: 100 000+)
R.E.M. - cronologia
Album successivo
(1996)
Singoli
  1. What's the Frequency, Kenneth?
    Pubblicato: 5 settembre 1994
  2. Bang and Blame
    Pubblicato: 10 gennaio 1995
  3. Strange Currencies
    Pubblicato: 18 aprile 1995
  4. Crush with Eyeliner
    Pubblicato: 15 agosto 1995
  5. Tongue
    Pubblicato: 21 ottobre 1995

Monster è un album dei R.E.M. uscito nel 1994.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Monster è stato l'album che ha tentato di introdurre alcune novità nel sound dei R.E.M.. Nell'album si sente la chitarra di Peter Buck molto distorta e in alcune canzoni come King Of Comedy o Tongue la voce di Michael Stipe spazia dalla voce grossa e pesante al falsetto.

La copertina è arancione con al centro il muso stilizzato di un orso.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. What's the Frequency, Kenneth? - 4:00
  2. Crush with Eyeliner - 4:38
  3. King of Comedy - 3:41
  4. I Don't Sleep, I Dream - 3:28
  5. Star 69 - 3:08
  6. Strange Currencies - 3:53
  7. Tongue - 4:13
  8. Bang and Blame - 5:31 (il brano "Bang and Blame" dura 4:50. Dopo alcuni secondi di silenzio, inizia una traccia fantasma senza titolo.)
  9. I Took Your Name - 4:08
  10. Let Me In - 3:28 (dedicata a Kurt Cobain e a River Phoenix)
  11. Circus Envy - 4:15
  12. You - 4:54

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ IFPI Platinum Europe Awards – 1996, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 2 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 27 novembre 2013).
  2. ^ ITALIAN BEST SELLERS 1987-2002, su mjj.freeforumzone.leonardo.it. URL consultato il 18 gennaio 2016.
  3. ^ Productores de Música de España, Solo Exitos 1959–2002 Ano A Ano: Certificados 1991–1995, 1ª ed., ISBN 84-8048-639-2.
  4. ^ (SV) Gold & Platinum 1987–1998 (PDF), su IFPI Sweden. URL consultato il 12 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 21 maggio 2012).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock