Michael Czerny

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Michael Czerny, S.J.
cardinale di Santa Romana Chiesa
Card. Michael Czerny S.J. by the migrants sculpture Angels Unawares.jpg
Coat of arms of Michael Czerny.svg
Suscipe
 
TitoloCardinale diacono di San Michele Arcangelo
Incarichi attualiSottosegretario della Sezione migranti e rifugiati del Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale (dal 2016)
Incarichi ricopertiArcivescovo titolare di Benevento (2019)
 
Nato18 luglio 1946 (73 anni) a Brno
Ordinato presbitero9 giugno 1973
Nominato arcivescovo23 settembre 2019 da papa Francesco
Consacrato arcivescovo4 ottobre 2019 da papa Francesco
Creato cardinale5 ottobre 2019 da papa Francesco
 

Michael Czerny (Brno, 18 luglio 1946) è un cardinale, arcivescovo cattolico e religioso canadese, dal 2016 sottosegretario della Sezione migranti e rifugiati del Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Michael Czerny è stato creato cardinale in un concistoro pubblico da papa Francesco nel 2019.

Nato nel 1946 in quella che al tempo era la Cecoslovacchia, emigrò con la famiglia nel 1948 in Canada. Nel 1963 entrò nella Compagnia di Gesù. Nel 1973 è stato ordinato sacerdote della provincia gesuitica canadese. Nel 1978 ha conseguito il dottorato in Studi Interdisciplinari presso l'Università di Chicago. Nel 1979 fondò a Toronto il Centro dei Gesuiti per la Fede e la Giustizia Sociale e lo diresse fino al 1989 quando, dopo l'assassinio di alcuni Gesuiti presso la Central American University (UCA), si trasferì a San Salvador dove fu prima vice-rettore della UCA El Salvador e in seguito direttore dell'Istituto per i Diritti Umani della stessa.

Dal 1992 al 2002 è stato segretario per la Giustizia Sociale presso la Curia Generalizia della Compagnia di Gesù; in seguito in Africa ha fondato e diretto l'African Jesuit AIDS Network (AJAN), rete di sostegno ai gesuiti africani impegnati per la lotta contro l'AIDS.

A partire dal 2005 ha insegnato all'Hekima College, presso la Catholic University of Eastern Africa di Nairobi, collaborando con la Conferenza Episcopale del Kenya. Nel 2009 è stato nominato adiutor del Sinodo dei Vescovi per l’Africa da papa Benedetto XVI. Dal 2010 è consulente presso il Pontificio consiglio della giustizia e della pace. Il 14 dicembre 2016 papa Francesco lo ha nominato con Fabio Baggio sottosegretario della Sezione migranti e rifugiati del Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale che si occupa specificamente di quanto concerne i profughi e migranti[1]. Dall'ottobre 2018 è membro del Sinodo dei giovani e dal 2019 è segretario speciale del Sinodo per la Regione Pan-amazzonica sull'Amazzonia, dove REPAM avrebbe un ruolo importante.

Nel 2016, ha commissionato a Timothy Schmalz la creazione della scultura Angels Unawares che raffigura una barca che trasporta migranti e rifugiati indossando abiti che li identificano con una varietà di culture e periodi. È stato inaugurato in Piazza San Pietro in Vaticano nel 2019.[2]

Il 1º settembre 2019 papa Francesco ha annunciato la sua nomina a cardinale nel concistoro del 5 ottobre[3].

Il 23 settembre 2019 è stato eletto arcivescovo titolare (titolo personale) di Benevento e il successivo 4 ottobre ha ricevuto la consacrazione da papa Francesco[4].

Il 5 ottobre 2019 è stato creato cardinale diacono di San Michele Arcangelo, titolo del quale ha preso possesso il 19 gennaio 2020.[5] Il suo stemma è composto da un campo verde che evoca l'enciclica di Papa Francesco Laudato si'. La croce pettorale di Czerny è ricavata dai resti di una barca usata dai migranti per attraversare il Mar Mediterraneo e raggiungere l'isola italiana di Lampedusa.[6][7]

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rinunce e nomine. Nomina di Sotto-Segretari del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, Bollettino. Sala stampa della Santa Sede, 14 dicembre 2016. URL consultato il 10 settembre 2019.
  2. ^ Williams Megan, Canadian artist's bronze statue depicting plight of refugees in boat unveiled at St. Peter's Square in Rome, in CBC, 29 settembre 2019. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  3. ^ Annuncio di Concistoro il 5 ottobre per la creazione di nuovi Cardinali, Bollettino. Sala stampa della Santa Sede, 1º settembre 2019. URL consultato il 9 settembre 2019.
  4. ^ Avviso dell'Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche. Ordinazione episcopale conferita dal Santo Padre Francesco, Bollettino. Sala stampa della Santa Sede, 26 settembre 2019. URL consultato il 26 settembre 2019.
  5. ^ Avviso dell’Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche, 13.01.2020, su press.vatican.va.
  6. ^ (EN) Cardinal Czerny: My family during World War II - Vatican News, su www.vaticannews.va, 7 dicembre 2019. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  7. ^ (EN) A migrant’s cross for a new Jesuit cardinal, su America Magazine, 4 ottobre 2019. URL consultato il 26 gennaio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN107713590 · ISNI (EN0000 0000 7893 0698 · LCCN (ENn85065167 · GND (DE140716602 · WorldCat Identities (ENlccn-n85065167