Mark Phillips

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Mark Phillips (disambigua).
Mark Phillips
Mark Phillips 1980.jpg
Mark Phillips nel 1980
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Altezza 185 cm
Peso 79 kg
Equitazione Equestrian pictogram.svg
Palmarès
Giochi olimpici 1 1 0
Mondiali 1 1 0
Europei 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Capitano Mark Anthony Peter Phillips (Cirencester, 22 settembre 1948) è un cavaliere britannico, vincitore della medaglia d'oro nel concorso completo a squadre alle Olimpiadi di Monaco 1972, nonché primo marito della principessa Anna del Regno Unito.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I suoi genitori erano il maggiore Peter William Garside Phillips, morto nel settembre 1998, e Anne Patricia Phillips, morta nel luglio 1988.

Fu istruito a Stouts Hill e al Marlbrough College, dopodiché entrò alla Royal Military Academy Sandhurst. In quest'ultimo atto volle seguire l'esempio di suo nonno materno, John Gerhard Edward Tiarks, che combatté la prima e la seconda guerra mondiale riuscendo a raggiungere il grado di generale di brigata e svolgendo il ruolo di aiutante di campo di re Giorgio VI dal 1947 al 1950.

Carriera militare[modifica | modifica wikitesto]

Mark Phillips
NascitaCirencester, 22 settembre 1948
Dati militari
Paese servitoRegno Unito Regno Unito
Forza armataBritishArmyFlag2.svg British Army
Corpo1st The Queen's Dragoon Guards
Anni di servizio19691978
GradoCapitano
DecorazioniCommendatore dell'Ordine Reale Vittoriano
Studi militariRoyal Military Academy Sandhurst
voci di militari presenti su Wikipedia

Una volta congedatosi dall'accademia militare, Phillips fu assunto fra le guardie reali nel 1969. Dopo il periodo richiesto, venne promosso al rango di tenente nel gennaio del 1971.[1] Nel gennaio del 1974, venne nominato aiutante di campo della regina Elisabetta II.[2]

Phillips venne promosso capitano nel luglio del 1975,[3] e si ritirò definitivamente dal servizio attivo nell'esercito il 30 marzo 1978.[4] Continuò comunque ad anteporre il proprio grado al proprio nome e cognome, malgrado il regolamento non lo consentisse a parte rare eccezioni.[5][6]

Carriera olimpica[modifica | modifica wikitesto]

Fu un membro del team britannico nel 1972 a Monaco, dove si svolsero le Olimpiadi di quell'anno, e vinse una medaglia d'oro. Vinse inoltre la Badminton Horse Trials nel 1971, 1972, 1974 e nel 1981. Fu grazie alla sua attività equestre che conobbe la futura moglie Anna, l'unica figlia femmina dei passati monarchi, la regina Elisabetta del Regno Unito e il Principe Filippo, duca di Edimburgo.

Giornalista regolare per l'Horse & Hound magazine, anche se la sua carriera sportiva è oggi terminata, continua ad essere una figura influente nell'ambito equestre.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Matrimonio della principessa Anna del Regno Unito con Mark Phillips.

Il capitano Phillips è maggiormente noto per essere stato il consorte della principessa reale Anna. Sposatisi il 14 novembre 1973 nell'Abbazia di Westminster, ebbero due figli:

Nell'agosto 1985 divenne padre di una bambina chiamata Felicity, nata da una relazione extraconiugale con una insegnante d'arte neozelandese, Heather Tonkin. Il test del DNA effettuato nel 1991 ne confermò la paternità.

Nel 1992 si separò legalmente con un divorzio dalla consorte, la principessa reale Anna.

Il 1º febbraio 1997 celebrò le seconde nozze con la amazzone americana di dressage Sandy Pflueger, dalla quale il 2 ottobre 1997 ha avuto una figlia chiamata Stephanie.

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Mark Phillips in una fotografia del 1977
Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
William Garside Phillips John Phillips  
 
Eliza Wilde  
Joseph Herbert Phillips  
Emma Grundy William Grundy  
 
Sarah Wrigley  
Peter William Garside Phillips  
William Henry Land William Charles Land  
 
Mary Winteringham  
Dorothea Mary Land  
Kate Eliza Moore Frank Moore  
 
Anne Midforth  
Mark Anthony Phillips  
John Gerhard Tiarks Rev. Johann Tiarks  
 
Anne Condron  
John Gerhard Edward Tiarks  
Ada Constance Helen Harington Rev. Edward Templer Harington  
 
Ada Drew  
Anne Patricia Tiarks  
Percy Roland Cripps Richard Cripps  
 
Mary Stokes  
Evelyn Florence Cripps  
Mary Howard Tripp Rev. Henry Tripp  
 
Anne Gould  
 
Mark Phillips nel 1973.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Stemma di Mark Phillips
Coat of arms of Mark Phillips.png

Onorificenze britanniche[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine Reale Vittoriano - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine Reale Vittoriano
— 15 agosto 1974[7][8]
Medaglia del giubileo d'argento della Regina Elisabetta II - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia del giubileo d'argento della Regina Elisabetta II
— 6 febbraio 1977[9]
Medaglia del giubileo d'oro della Regina Elisabetta II - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia del giubileo d'oro della Regina Elisabetta II
— 6 febbraio 2002[10]
Medaglia del giubileo di diamante della Regina Elisabetta II - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia del giubileo di diamante della Regina Elisabetta II
— 6 febbraio 2012[10]
Medaglia del giubileo di platino della Regina Elisabetta II - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia del giubileo di platino della Regina Elisabetta II
— 6 febbraio 2022[11]

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore con placca dell'Ordine reale norvegese di Sant'Olav (Regno di Norvegia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore con placca dell'Ordine reale norvegese di Sant'Olav (Regno di Norvegia)
— 13 aprile 1988[9]

Nomine militari[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The London Gazette (PDF), n. 45287, 26 January 1971.
  2. ^ (EN) The London Gazette (PDF), n. 46174, 7 January 1974.
  3. ^ (EN) The London Gazette (PDF), n. 46644, 28 July 1975.
  4. ^ (EN) The London Gazette (PDF), n. 47508, 10 April 1978.
  5. ^ Mark Phillips.. Britroyals.com. Retrieved on 8 May 2014.
  6. ^ Retired and Former Officers, The Army, Armed Forces, Professions, Forms Of Address (archiviato dall'url originale il 27 dicembre 2009).. Debretts.com. Retrieved on 8 May 2014.
  7. ^ The New York Times, su mobile.nytimes.com.
  8. ^ The London Gazette
  9. ^ a b Anne Mark Guildhall, su Getty Images.
  10. ^ a b Medal Yearbook 2021, Honiton, Devon, Token Publishing, 2021, p. 295, ISBN 978-1-908828-53-8.
  11. ^ Platinum Jubilee Medal revealed, su Gov.uk.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN18014608 · ISNI (EN0000 0000 7822 171X · LCCN (ENn86141305 · GND (DE118593986 · BNE (ESXX1023827 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n86141305