Ernst Linder

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ernst Linder
Ernst Linder and Carl August Ehrensvard.png
Ernst Linder e il suo capo di stato maggiore Carl August Ehrensvärd a Tornio durante la Guerra d'inverno
NascitaPohja, 25 aprile 1868
MorteGävle, 14 aprile 1943
Luogo di sepolturaStoccolma
Dati militari
Paese servitoSvezia Svezia (1887–1918, 1920–1939)
Finlandia Finlandia (1918-1920)
Forza armataEsercito svedese
Guardia Bianca finlandese
Esercito finlandese
Anni di servizio1889–1927
1939–1940
GradoMaggior generale (Svezia)
Tenente generale (Finlandia)
Generale di cavalleria (Finlandia)
ComandantiCarl August Ehrensvärd
GuerreGuerra civile finlandese
Guerra d'inverno
voci di militari presenti su Wikipedia
Ernst Linder
Ernst Linder.JPG
Nazionalità Svezia Svezia
Equitazione Equestrian pictogram.svg
Specialità Dressage
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Oro Parigi 1924 Dress. Ind.
 

Ernst Linder (Pohja, 25 aprile 1868Gävle, 14 aprile 1943) è stato un generale e cavaliere svedese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Apparteneva ad una famiglia della piccola borghesia mercantile svedese e di origine finlandese per parte di madre, rigidamente pietista e nazionalista nei confronti della Svezia ma anche della Finlandia, che la famiglia Linder vedeva come una patria lontana e magnifica.

Fu educato alla scuola statale pietista di Karlskrona, dove i Linder si erano trasferiti dalla Finlandia dopo la nascita di Ernst, e poi ricevette una severa educazione militare all'Accademia militare di Stoccolma, dalla quale uscì come sottotenente di cavalleria in un reggimento della guardia reale. Invece di prendere subito servizio, si iscrisse al corso di filologia classica dell'Università di Lund, dedicandosi però, più che allo studio, ai duelli all'arma bianca che non di rado si disputavano tra gli allievi delle università europee.

Riprese servizio nel 1897 e fu ufficiale del reggimento della guardia al Palazzo reale di Stoccolma per tre anni con il grado di capitano e poi di capo della gendarmeria locale; in quegli anni vinse il campionato nazionale svedese di equitazione, specializzandosi nel dressage. Notato per la sua non comune bravura, fu promosso tenente colonnello dell'esercito svedese ad honorem nel 1909 e fu lautamente stipendiato dal governo svedese.

Fu membro del movimento irredentista a favore della Germania durante la Prima guerra mondiale, e poi fu promosso maggior generale nel 1918. A lui e al conte Ehrensvärd fu affidato il comando del Corpo volontari svedesi che combatteva al fianco dei nazionalisti finlandesi contro i russi durante la Guerra civile finlandese; Linder fu responsabile dell'area militare di Salla e dei trasporti di contingenti armati nel Mar Baltico.

Lasciato momentaneamente l'esercito, si iscrisse ai Giochi olimpici di Parigi del 1924, dove con il suo cavallo, chiamato "Piccolomino", vinse tre medaglie d'oro nel dressage individuale e non. Tornato in patria fu insignito dell'Ordine di Carlo XIII.

Fu per qualche anno membro del Ministero della Guerra retto dal generale barone Axel Rappe e poi morì a Gävle nell'aprile 1943.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN73448382 · GND (DE143379917 · WorldCat Identities (EN73448382