Nick Skelton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nick Skelton
Nick Skelton - Our Greatest Team Parade.jpg
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Altezza 175 cm
Peso 76 kg
Equitazione Equestrian pictogram.svg
Specialità Salto ostacoli
Palmarès
Giochi olimpici 2 0 1
Campionati mondiali 0 1 4
Campionati europei 3 3 3
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Nicholas David "Nick" Skelton (Bedworth, 30 dicembre 1957) è un cavaliere britannico.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ha vinto la medaglia d'oro olimpica nel salto ostacoli a squadre alle Olimpiadi 2012 tenutesi a Londra, all'età di 54 anni e ha anche vinto la medaglia d'oro olimpica nel salto ostacoli individuale alle Olimpiadi 2016 tenutesi a Rio de Janeiro, all'età di 58 anni.

Ha partecipato anche alle Olimpiadi 1988, alle Olimpiadi 1992, alle Olimpiadi 1996, alle Olimpiadi 2004 ed alle Olimpiadi 2008, quindi in totale a ben sei edizioni dei giochi olimpici estivi.

Nel 1980 ha preso parte alle Olimpiadi alternative, svoltesi a Rotterdam come segnale di boicottaggio nei confronti delle Olimpiadi di Mosca 1980, contribuendo al medagliere britannico con una medaglia d'argento raggiunta nel salto ostacoli a squadre.

Nel corso delle sue partecipazioni ai campionati mondiali di equitazione ha vinto una medaglia di argento (1986) e quattro medaglie di bronzo (1982, 1986, 1990 e 1998), nelle due categorie del salto ostacoli, ossia individuale e a squadre.

A livello europeo ha vinto tre medaglie d'oro (1985, 1987 e 1989) tutte nelle gare a squadre, tre medaglie d'argento (1991, 1993 e 1995) e tre medaglie di bronzo (una nel 1987 e due nel 2011).

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico
«Per i servizi allo sport equestre.»
— 16 giugno 2012[1][2]
Comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico
«Per i servizi all'equitazione.»
— 31 dicembre 2016[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The London Gazette (PDF), nº 60173, 16 June 2012, p. 12.
  2. ^ Nick Skelton awarded OBE Archiviato il 17 giugno 2012 in Internet Archive., Victoria Spicer / horseandcountry.tv, 16 June 2012
  3. ^ (EN) The London Gazette (PDF), nº 61803, 31 December 2016, p. N9.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]