Mario Vrančić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mario Vrančić
Mario Vrancic.jpg
Nazionalità Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
Germania Germania
Altezza 187 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Stoke City
Carriera
Giovanili
1996-2004VfR Kesselstadt
2002-2006Magonza
Squadre di club1
2006-2009Magonza9 (0)
2006-2009Magonza II33 (16)
2009-2010Rot Weiss Ahlen12 (0)
2010-2011Magonza II12 (0)
2011-2012Borussia Dortmund II47 (16)
2012-2015Paderborn93 (12)
2015-2017Darmstadt45 (6)
2017-2021Norwich City123 (15)
2021-Stoke City0 (0)
Nazionale
2006Germania Germania U-175 (0)
2007-2008Germania Germania U-1912 (1)
2008-2009Germania Germania U-2011 (2)
2015-Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina6 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 24 ottobre 2020

Mario Vrančić (Slavonski Brod, 23 maggio 1989) è un calciatore bosniaco con cittadinanza tedesca, centrocampista del Stoke City e della nazionale bosniaca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Mario ha un fratello, Damir, che gioca nell'Eintracht Braunschweig.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Interno di centrocampo, gioca spesso nel ruolo di regista, avendo in dote un buon passaggio.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 giugno 2009 Mario è passato in prestito dal Magonza al Rot-Weiß Ahlen[2].

Vrančić ha giocato in passato con la Nazionale tedesca Under-17 e con l'Under-19. Con quest'ultima ha anche vinto l'Europeo del 2008. Attualmente gioca nell'Under-20 tedesca.

Nel mercato invernale del 2011 passa a parametro zero al Borussia Dortmund dove ritrova il suo vecchio allenatore Jürgen Klopp.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Norwich City: 2018-2019, 2020-2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vrancic, 5 gol e 10 assist per la festa del Paderborn, in Il Corriere dello Sport, 15 maggio 2014. URL consultato il 18 dicembre 2016.
  2. ^ Mainz: Vrancic nach Ahlen Archiviato il 16 agosto 2012 in WebCite.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]