Margaretha di Lussemburgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Margaretha di Lussemburgo
La principessa Margaretha nel 2016
Principessa del Liechtenstein
Stemma
Stemma
In caricadal 20 marzo 1982
(42 anni e 60 giorni)
Nome completofrancese: Margaretha Antonia Marie Félicité
italiano: Margherita Antonia Maria Felicita
TrattamentoSua Altezza Reale
Altri titoliPrincipessa di Lussemburgo
Principessa di Nassau
Principessa di Borbone-Parma
(dal 1957)
Contessa di Rietberg
(dal 1993)
NascitaCastello di Betzdorf, Lussemburgo, 15 maggio 1957 (67 anni)
DinastiaBorbone di Parma-Nassau-Weilburg per nascita
Von Liechtenstein per matrimonio
PadreGiovanni di Lussemburgo
MadreGiuseppina Carlotta del Belgio
Consorte diNikolaus del Liechtenstein
FigliLeopold
Maria-Anunciata
Marie-Astrid
Josef-Emanuel
ReligioneCattolicesimo

Margaretha di Lussemburgo (nome completo in francese Margaretha Antonia Marie Félicité; Betzdorf, 15 maggio 1957) è una principessa lussemburghese.

È divenuta un membro della famiglia principesca del Liechtenstein dopo il suo matrimonio, al momento l'ultimo dinasticamente paritario tra due casate regnanti in Europa.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studi[modifica | modifica wikitesto]

Margaretha nel 1971

La principessa Margaretha è nata al castello di Betzdorf nel 1957 con il gemello Giovanni, come quarta figlia del granduca ereditario e di Giuseppina Carlotta del Belgio.[2][3] Ebbe come padrino il nonno paterno, Felice di Borbone-Parma, e come madrina la prozia materna, Margherita di Svezia.[2]

Studiò all'École Européenne di Lussemburgo, poi in Belgio, Gran Bretagna e negli Stati Uniti d'America, ottenendo un dottorato in scienze sociali.[3][4] Durante il soggiorno di studi belga visse al castello di Laeken con gli zii, il re Baldovino e la regina Fabiola, alla quale era molto legata.[2][5]

Parla fluentemente in lussemburghese, francese, inglese e tedesco.[3]

Attività e matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1975 si recò con la sorella Maria Astrid in Ruanda e per tre mesi prestò assistenza infermieristica tra gli ospedali del paese.[3] Sul finire degli anni settanta venne identificata dalla stampa come futura sposa di un nipote di Charles de Gaulle.[2]

La principessa Margaretha al Parlamento europeo nel 2016

Durante una battuta di caccia incontrò il cugino di terzo grado Nikolaus del Liechtenstein, terzogenito di Francesco Giuseppe II.[2] L'annuncio ufficiale del fidanzamento si tenne l'8 dicembre 1981.[6][7] Si sposarono il 20 marzo 1982 nel palazzo granducale, con rito civile officiato dalla sindaca Lydie Polfer.[6] L'unione religiosa fu celebrata da Jean Hengen, Igino Eugenio Cardinale e da Johannes Vonderach nella cattedrale di Notre-Dame.[1][6]

È particolarmente interessata alle difficoltà legate all'apprendimento scolastico, essendo lei stessa discalculica.[5] È patrona dell'International Dyslexia Association dal 2001 e le sue passioni includono l'equitazione, la lettura, la musica classica e moderna, lo sci e il tennis.[3][8] Nel 2011 visitò con suo marito l'Università di Dallas ed entrambi furono intervistati dal campus.[9]

Patrocini[modifica | modifica wikitesto]

  • International Dyslexia Association (dal 2001);[1]
  • Troupe Princesse Margaretha Lëtzebuerger Guiden di Leudelange;[3]
  • Asilo nido di Lussemburgo.[3]

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Margaretha di Lussemburgo e Nikolaus del Liechtenstein ebbero quattro figli:

  • Principe Leopoldo del Liechtenstein (Prinz Leopold Emmanuel Jean Marie von und zu Liechtenstein; Bruxelles, 20 maggio 1984 – Bruxelles 20 maggio 1984). Sepolto nella Cripta Reale di Laeken.
  • Principessa Maria Annunciata del Liechtenstein (Prinzessin Maria-Anunciata Astrid Joséphine Veronica von und zu Liechtenstein; Uccle, 12 maggio 1985). Ha contratto matrimonio civile il 26 giugno 2021 con l'imprenditore italiano Emanuele Musini a Gubbio. Il matrimonio religioso si è tenuto il 4 settembre 2021 a Vienna nell'Abbazia di Nostra Signora degli Scozzesi (Shottenkirche).
  • Principessa Maria Astrid del Liechtenstein (Prinzessin Marie-Astrid Nora Margarita Veronica von und zu Liechtenstein; Uccle, 28 giugno 1987). Il 25 settembre 2021 ha sposato l'americano Raphael Worthington nel Duomo di Orbetello; hanno una figlia:
    • Althaea Georgina Worthington (nata il 1º luglio 2022).
  • Principe Giuseppe Emanuele del Liechtenstein (Prinz Josef Emanuel Leopold Marie von und zu Liechtenstein; Uccle, 7 maggio 1989). Il 25 marzo 2022 nella Chiesa di San Pietro Claver (Cartagena de Indias) ha sposato la socialite colombiana, María Claudia «Cloclo» Echavarría Suárez, figlia della nota imprenditrice Evelia Suárez «Chiqui Echavarría» e del suo defunto marito, Felipe Echavarría Rocha (di origini basche).[10] Hanno un figlio:
    • Principe Leopoldo del Liechtenstein (nato a marzo 2023).

Titoli e trattamento[modifica | modifica wikitesto]

  • 15 maggio 1957 - 20 marzo 1982: Sua Altezza Reale, la principessa Margaretha di Lussemburgo, principessa di Nassau, principessa di Borbone-Parma
  • 20 marzo 1982 - 26 ottobre 1993: Sua Altezza Reale, la principessa Margaretha del Liechtenstein, principessa Lussemburgo, principessa di Nassau, principessa di Borbone-Parma
  • 26 ottobre 1993 - attuale: Sua Altezza Reale, la principessa Margaretha del Liechtenstein, contessa di Rietberg,[11] principessa di Lussemburgo, principessa di Nassau, principessa di Borbone-Parma

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Roberto I di Parma Carlo III di Parma  
 
Luisa Maria di Borbone-Francia  
Felice di Borbone-Parma  
Maria Antonia di Braganza Michele del Portogallo  
 
Adelaide di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg  
Giovanni di Lussemburgo  
Guglielmo IV di Lussemburgo Adolfo di Lussemburgo  
 
Adelaide Maria di Anhalt-Dessau  
Carlotta di Lussemburgo  
Maria Anna di Braganza Michele del Portogallo  
 
Adelaide di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg  
Margharetha di Lussemburgo  
Alberto I del Belgio Filippo del Belgio  
 
Maria di Hohenzollern-Sigmaringen  
Leopoldo III del Belgio  
Elisabetta di Baviera Carlo Teodoro di Baviera  
 
Maria José di Braganza  
Giuseppina Carlotta del Belgio  
Carlo di Svezia Oscar II di Svezia  
 
Sofia di Nassau  
Astrid di Svezia  
Ingeborg di Danimarca Federico VIII di Danimarca  
 
Luisa di Svezia  
 

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze lussemburghesi[modifica | modifica wikitesto]

Dama di gran croce dell'Ordine militare e civile di Adolfo di Nassau - nastrino per uniforme ordinaria
— 15 maggio 1957, insegne ricevute il 15 maggio 1975
Medaglia commemorativa delle nozze di Enrico di Lussemburgo e María Teresa Mestre Batista - nastrino per uniforme ordinaria
Medaglia del giubileo d'argento di Giovanni di Lussemburgo - nastrino per uniforme ordinaria

Onorificenze del Liechtenstein[modifica | modifica wikitesto]

Grande Stella dell'Ordine al merito del principato del Liechtenstein - nastrino per uniforme ordinaria

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Dama del Reale Ordine di Santa Isabella (Casa di Braganza) - nastrino per uniforme ordinaria
Dama d'onore e devozione del Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme, di Rodi e di Malta (SMOM) - nastrino per uniforme ordinaria
Fascia di Dama del Reale Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Scott Mehl, Princess Margaretha of Luxembourg, Princess of Liechtenstein, in unofficialroyalty.com, 4 ottobre 2014. URL consultato il 17 settembre 2022.
  2. ^ a b c d e (FR) Régine Salens, Portrait : Margaretha de Luxembourg, in noblesseetroyautes.com, 25 dicembre 2008. URL consultato il 17 settembre 2022.
  3. ^ a b c d e f g (FR) Autres membres de la famille grand-ducale, in web.archive.org, 1⁰ novembre 2006. URL consultato il 16 settembre 2022 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2013).
  4. ^ (FR) Nicolas Énache, La Descendance de Marie-Therese de Habsburg, Reine de Hongrie et de Boheme, Parigi, L'Intermédiaire des chercheurs et curieux, 1999, ISBN 2-908003-04-X.
  5. ^ a b (FR) Portrait : la princesse Margaretha de Luxembourg, in eventail.be, 7 giugno 2017. URL consultato il 20 maggio 2023.
  6. ^ a b c (EN) Svenja, Wedding of Princess Margaretha and Prince Nikolaus, su luxarazzi.com, 21 marzo 2013. URL consultato il 27 novembre 2023.
  7. ^ (EN) Liechtenstein FAQs, in unofficialroyalty.com. URL consultato il 6 settembre 2022.
  8. ^ (EN) Dyslexia International – our story so far, su slideshare.net, 7 agosto 2014. URL consultato il 27 novembre 2023.
  9. ^ (EN) Christian Howard, Insights into royal life: an interview with the prince and princess, su udallasnews.com, 22 novembre 2011. URL consultato il 27 novembre 2023 (archiviato dall'url originale il 25 novembre 2020).
  10. ^ Chiqui and Cloclo Echavarria
  11. ^ Legge della Camera della Casa regnante del Liechtenstein del 26 ottobre 1993, in Gazzetta del Diritto Nazionale del Liechtenstein, n. 100, 6 dicembre 1993.
  12. ^ Luxarazzi
  13. ^ Salon del Trono
  14. ^ (FR) Enache Nicolas, La Descendance de Marie-Thérèse de Habsburg, Reine de Hongrie et de Bohême, L'Intermédiaire des chercheurs et curieux, Paris, 1999, pp. 62, 426, ISBN 290800304X.
  15. ^ Bollettino Ufficiale di Stato
  16. ^ Bollettino Ufficiale di Stato

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie