Contea di Rietberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Contea di Rietberg
Contea di Rietberg – BandieraContea di Rietberg - Stemma
Dati amministrativi
Nome ufficialeGrafschaft Rietberg
Lingue parlatetedesco
CapitaleRietberg
Dipendente daSacro Romano Impero
Politica
Forma di governoprincipato
Nascita1º settembre 1237 con Corrado I di Rietberg
Causadivisione territoriale
Fine1848 con Aloys von Kaunitz-Rietberg
Causaannessione alla Prussia
Territorio e popolazione
Economia
Valutatallero di Rietberg
Commerci conSacro Romano Impero
Religione e società
Religioni preminenticattolicesimo
Religione di Statocattolicesimo
Religioni minoritarieprotestantesimo, ebraismo
Classi socialipatrizi, clero, cittadini, popolo
Evoluzione storica
Preceduto daContea di Arnsberg
Succeduto daFlag of Prussia (1892-1918).svg Regno di Prussia

La Contea di Rietberg fu uno stato tedesco del Sacro Romano Impero dal 1237 al 1848, situata nell'attuale regione della Vestfalia, attorno alla città di Rietberg.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La contea di Rietberg si originò per la ripartizione dei propri domini operata da Goffredo III di Arnsberg e da Corrado di Cuyk-Arnsberg, dove quest'ultimo ottenne una signoria separata dal 1º settembre 1237, a nord della contea di Arnsberg. La contea prese il proprio nome dal castello di Rietberg che ivi si trovava già dal XII secolo. Corrado I, venne compreso nel registro dei cavalieri tedeschi, rinunciando al trono tra il 1263/64 e morendo attorno al 1284.

La contea e di conseguenza la famiglia di Rietberg iniziò ad acquisire importanza a partire da Federico I, figlio primogenito di Corrado I e di sua moglie, Oda di Lippe, che regnò dal 1264 al 1282. I figli di Federico I, infatti, ricoprirono posizioni influenti nell'area: Corrado divenne vescovo di Osnabrück, Ottone fu invece vescovo di Paderborn, Simone fu un cavaliere teutonico, Ermanno canonico a Osnabrück e Paderborn e Rettore a Tongeren. L'unica figlia, Oda, divenne badessa del monastero di Sant'Egidio a Muenster.

Nel 1456 la sovranità del territorio passa al langravio di Assia-Kassel e nel 1535 si tenta di introdurvi la riforma protestante ma senza successo anche a causa della pesante opera della controriforma sull'area.

Nel 1586 si estinse la linea originaria dei conti di Rietberg e la contea venne assorbita dai conti della Frisia orientale. Il conte Enno III della Frisia orientale la concede poi in dote alla figlia Sabina Caterina la quale, sposatasi con suo zio Giovanni III.

La linea proseguì con il regno su questa contea sino al 1746 quando l'ultima erede, Maria Ernestina Francesca della Frisia orientale-Rietberg non la portò in dote al marito Maximilian Ulrich von Kaunitz, il quale premorì alla moglie ed ella successivamente la passò al figlio della coppia, il celebre statista austriaco Wenzel Anton von Kaunitz-Rietberg.

La famiglia Kaunitz-Rietberg continuò a regnare sulla contea sino al 1848 quando l'area venne assorbita dalla Prussia.

Il titolo ad oggi viene conteso tra la famiglia Kaunitz-Rietberg e la famiglia dei principi di Liechtenstein i quali avanzano delle pretese in quanto imparentati con la sorella di Sabina Caterina della Frisia orientale.

Conti della casata di Rietberg (1237-1586)[modifica | modifica wikitesto]

  • Corrado I (1237–1264)
  • Federico I (1264–1282)
  • Corrado II (1282–1313) con
    • Federico II (1302-1313)
  • Federico II (1313–1322) con
    • Ottone I (1313–1322)
  • Ottone I (1322-1343)
  • Corrado III (1347–1365)
  • Ottone II (1365–1389)
  • Corrado IV (1389–1428)
  • Corrado V (1428–1472)
  • Giovanni I (1472–1516)
  • Ottone III (1516–1535)
  • Ottone IV (1535–1552)
  • Giovanni II (1552–1562)
  • Ermengarda (1565–1584)
  • Walpurga (1584–1586)

Conti della casata della Frisia orientale (1586-1758)[modifica | modifica wikitesto]

  • Sabina Caterina (1586–1618)
  • Giovanni III (1618–1625)
  • Ernesto Cristoforo (1625–1640)
  • Giovanni IV (1640–1660)
  • Anna Caterina (1660)
  • Federico Guglielmo (1660–1677)
  • Francesco Adolfo Guglielmo (1677–1680)
  • Ferdinando Massimiliano (1680–1687)
  • Maria Ernestina Francesca (1699–1758)

Conti della casata di Kaunitz (1746-1848)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Kaunitz.

Territorio passato alla Prussia

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • W. Leesch: Die Grafen von Rietberg aus den Häusern Arnsberg und Ostfriesland. Westfälische Zeitschrift 113, 1963, S. 281–376.
  • P. Leidinger: Zur Frühgeschichte der Grafschaft Rietberg. Beiträge zur Heimatkunde des Kreises Wiedenbrück 3, 1966, S. 43–49.
  • A. Hansschmidt: Die Grafschaft Rietberg (Köln-Westfalen 1180/1980). Hrsg. P. Berghaus-S. Kessemeier, 1980, S. 190–193.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN69731246 · GND (DE4104068-5 · CERL cnp00546646