Maria Anna di Braganza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maria Anna di Braganza
Maria Ana, Grand Duchess and Regent of Luxembourg in her final years.jpg
La granduchessa Maria Anna di Braganza negli anni '30 del XX secolo
Granduchessa consorte di Lussemburgo
CoA Grand Duke of Luxembourg 2000-.svg Royal Arms of Portugal.svg
In carica 17 novembre 1905
25 febbraio 1912
Predecessore Adelaide Maria di Anhalt-Dessau
Successore Felice di Borbone-Parma
Altri titoli Infanta di Portogallo
Nascita Schloss Bronnbach, 13 luglio 1861
Morte New York, 31 luglio 1942
Luogo di sepoltura Cattedrale di Notre-Dame, Lussemburgo
Casa reale Braganza per nascita
Nassau-Weilburg per matrimonio
Padre Michele I di Portogallo
Madre Adelaide di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg
Consorte Guglielmo IV di Lussemburgo
Figli Maria Adelaide
Carlotta
Hilda
Antonietta
Elisabetta
Sophie
Religione Cattolicesimo

Maria Anna di Braganza (Bronnbach, 13 luglio 1861New York, 31 luglio 1942) nata infanta di Portogallo, fu granduchessa di Lussemburgo come sposa di Guglielmo IV di Lussemburgo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Infanzia ed esilio[modifica | modifica wikitesto]

Era la quinta figlia del deposto ed esiliato re Michele di Portogallo e di Adelaide di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg.

Suo padre e la famiglia vissero da esiliati in Austria, ma nonostante questo le infanti riuscirono a fare degli ottimi matrimoni con monarchi cattolici di stati minori o deposti.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

L'infanta Maria Anna si sposò il 21 giugno 1893 a Schloss Fischhorn, a Zell am See, con Guglielmo IV di Lussemburgo (1852-1912), protestante principe ereditario del Granducato di Lussemburgo, figlio maggiore ed erede del granduca Adolfo di Lussemburgo, a capo della dinastia di Nassau-Weilburg, e della principessa Adelaide Maria di Anhalt-Dessau.

I figli della coppia furono cresciuti nel cattolicesimo materno: era stato siglato un accordo in base al quale le figlie femmine sarebbero state cresciute nella religione cattolica della madre e dal matrimonio nacquero solo figlie femmine.

Granduchessa di Lussemburgo[modifica | modifica wikitesto]

Guglielmo divenne granduca alla morte del padre il 17 novembre 1905 e Maria Anna ne divenne granduchessa con la forma francese del proprio nome: Marie Anne. Poiché Guglielmo IV era l'ultimo maschio della Casa di Nassau-Weilburg, proclamò le sue figlie come successori e Maria Adelaide fu nominata erede presuntiva il 10 luglio 1907: alla morte del padre divenne la prima granduchessa regnante del Lussemburgo.

Reggenza[modifica | modifica wikitesto]

La granduchessa Maria Anna fu reggente per il marito durante la sua malattia, dal 19 novembre 1908 al 15 febbraio 1912, e per la figlia Maria Adelaide durante la sua minore età, dal 25 febbraio al 18 giugno 1912.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

La granduchessa Maria Anna morì in esilio a New York il 31 luglio 1942, dove la sua famiglia si era rifugiata dopo l'invasione tedesca durante la Seconda guerra mondiale.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Maria Anna e Guglielmo IV di Lussemburgo ebbero sei figli:

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Pietro III del Portogallo Giovanni V del Portogallo  
 
Maria Anna d'Austria  
Giovanni VI del Portogallo  
Maria I del Portogallo Giuseppe I del Portogallo  
 
Marianna Vittoria di Borbone-Spagna  
Michele del Portogallo  
Carlo IV di Spagna Carlo III di Spagna  
 
Maria Amalia di Sassonia  
Carlotta Gioacchina di Borbone-Spagna  
Maria Luisa di Borbone-Parma Filippo I di Parma  
 
Elisabetta di Borbone-Francia  
Michele di Braganza  
Carlo Tommaso, Principe di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg Domenico Costantino, Principe di Löwenstein-Wertheim-Rochefort  
 
Maria Leopoldina di Hohenlohe-Bartenstein  
Costantino, Principe Ereditario di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg  
Sofia di Windisch-Grätz Giuseppe Nicola di Windisch-Grätz  
 
Leopoldina di Arenberg  
Adelaide di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg  
Carlo Ludovico I di Hohenlohe-Langenburg Cristiano Alberto di Hohenlohe-Langenburg  
 
Carolina di Stolberg-Gedern  
Agnese di Hohenlohe-Langenburg  
Amalia Enrichetta di Solms-Baruth Giovanni Cristiano II di Solms-Baruth  
 
Federica di Reuss-Köstritz  
 

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN81554462 · ISNI (EN0000 0000 5679 6002 · GND (DE137351828 · WorldCat Identities (ENviaf-81554462