Macrobiotica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le pratiche qui descritte non sono accettate dalla medicina, non sono state sottoposte alle verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Potrebbero pertanto essere inefficaci o dannose per la salute. Le informazioni hanno solo un fine illustrativo. Wikipedia non dà consigli medici: leggi le avvertenze.
Yin e Yang

La macrobiotica è una forma di conoscenza e di filosofia basata sull'equilibrio tra le forze antagoniste e complementari che, secondo le antiche teorie filosofiche cinesi, governerebbero l'Universo. Da tale interpretazione deriva uno specifico stile di vita, volto, secondo i suoi sostenitori, ad una maggiore "armonia con il cosmo". Particolare rilievo assumono in tal senso le diete alimentari conseguenti, che hanno acquisito una certa popolarità anche per i loro presunti effetti benefici.

Per lo Skeptic's dictionary, se la dieta macrobiotica è salutare si tratta di una mera coincidenza. Quando i cibi sono scelti non per le loro caratteristiche fisiche e nutrizionali, ma per loro presunte proprietà metafisiche, si è infatti nell'ambito della divinazione[1].

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il termine è di etimologia greca (macros=grande, bios= vita).

Fu adottato per la prima volta dall'igienista tedesco Christoph Wilhelm Hufeland nel 1700, anche se la notorietà del termine ai tempi nostri si deve interamente al giapponese Nyoiti Sakurazawa.

Questi, in effetti, ha prodotto un'opera di vasta diffusione delle antiche conoscenze estremo-orientali, dapprima nella sua patria di origine e successivamente, con lo pseudonimo di Georges Ohsawa, in Occidente. Si deve infatti a questo filosofo giapponese l'ingresso in Europa ed in America delle conoscenze relative al Nei Ching, all'Y Ching ed in generale delle antiche teorie cinesi dello Yin e Yang e delle 5 Trasformazioni e delle loro applicazioni, fra le quali l'agopuntura[2].

Princìpi[modifica | modifica sorgente]

Ohsawa descrive la macrobiotica come "la pratica di una concezione dialettica dell'universo, antica di 5.000 anni e che mostra la via della felicità attraverso la salute"[3], rifacendosi agli antichi Maestri cinesi (Lao-Tsu, Song-Tsu, Confucio) ma anche a quelli indiani (Buddha, Mahavira, Nāgārjuna) ed altri, fra i quali Gesù"[4].

Secondo Ohsawa la macrobiotica "non è una medicina empirica di origine popolare, né una medicina mistica o sedicente scientifica e palliativa, ma l'applicazione, alla vita giornaliera, dei princìpi della filosofia orientale"[5].

La chiave per il raggiungimento della salute fisica, mentale e spirituale è la ricerca, nel proprio stile di vita, dell'equilibrio, secondo i princìpi dello Yin e dello Yang (definiti, dallo stesso Ohsawa, "gli occhiali magici"). Queste forze antagoniste e complementari costituiscono il Principio Unico, definito come "un sistema binario dialettico e la chiave del regno della libertà infinita, della felicità eterna e della giustizia assoluta, che non si deve né si può dare" [6].

La salute e, di conseguenza, la malattia sono conseguenze della condotta dell'individuo, che rispetta, o vìola, l'ordine dell'universo[7].

In tale percorso, fondamentale è il ruolo svolto dall'alimentazione, la quale, costruendo e modificando il corpo fisico, interagisce anche con la mente e lo spirito.

Secondo la macrobiotica sono molto importanti la qualità e la quantità del cibo e anche le modalità di consumo dello stesso, che dovrebbe essere masticato a lungo.

Yin e Yang[modifica | modifica sorgente]

"Il mondo è sottomesso a due forze antagoniste ma complementari che gli orientali chiamano Yin e Yang"[8].

Secondo l'interpretazione del cosmo della macrobiotica, non esiste nulla se non lo Yin e Yang. Lo Yin è caratterizzato dalla forza centrifuga e produce espansione, silenzio, calma, freddo e oscurità; lo Yang è la forza centripeta, produce contrazione, suono, calore e luce.

Ohsawa classifica secondo lo Yin e Yang i principali fenomeni fisici (tendenza, posizione, struttura, direzione, colore, temperatura, peso, elemento, atomo, corpi chimici), ed anche la sfera biologica.

Alimenti Yin e Yang[modifica | modifica sorgente]

Nel fondamentale ruolo che l'alimentazione assume all'interno della macrobiotica, anche i prodotti alimentari sono classificati secondo lo Yin e Yang. L'alimentazione macrobiotica è quella che riesce, sia singolarmente per ogni cibo, sia nella combinazione qualitativa e quantitativa tra i diversi cibi (considerandone suono, colore, forma, aroma, odore) ad equilibrare gli stessi in funzione dell'organismo che li assume e dell'ambiente in cui vive.

Secondo Ohsawa [9] è determinata da vari fattori:

  • 1. Fisico: a) colore b) forma c) densità, o peso, ecc.
  • 2. Chimico: a) composizione K/Na e K-Na, oppure K/Na (K-Na)
  • 3. Biochimico: tropismo, autotropismo, eterotropismo; effetto organico, inorganico, morfologico e psicologico
  • 4. Bio-ecologico: ripartizione geografica, altitudinale e climatologica
  • 5. Storico: paese di origine, adattabilità nel tempo e nello spazio geologico, geografico, biologico e embriologico
  • 6. Ideologico: valore economico, biologico, fisiologico, medico, sociologico e morale
  • 7. Giudizio supremo: valore umanistico, biologico, fisiologico, medico, macrobiotico, sociologico, morale, filosofico.

Macrobiotica e scienza[modifica | modifica sorgente]

Analizzando le diete macrobiotiche proposte dall'istituto Kushi negli Stati Uniti, secondo la BC Cancer Agency la dieta macrobiotica rischia di essere pericolosa soprattutto per i bambini[10]; la stessa BC Cancer Agency diffida tutte le persone dall'usare la dieta come mezzo di cura primario dei tumori[10]. Analoga asserzione fa il Cancer Research britannico[11].

Nonostante le argomentazioni aneddotiche[12] (riportate ad esempio Unconventional Cancer Treatments,[13]) non esiste alcuna prova che la macrobiotica sia efficace o utile nella "cura" del cancro[14][15].

Uno studio[16] evidenzia che la dieta macrobiotica, per la composizione ricca di fibra dietetica[11] e povera di grassi saturi potrebbe incidere sulla riduzione dei fattori di rischio legati al cancro. Uno studio del 2001 ipotizza che la dieta macrobiotica, sulla base di prove indirette e per la sua similarità con le raccomandazioni dietetiche normalmente già consigliate per la prevenzione di patologie croniche, potrebbe implicare un ridotto rischio di prevalenza di cancro. La ricerca conclude che il ruolo della dieta macrobiotica nella prevenzione del cancro e la sopravvivenza a tale patologia non è stato studiato in modo adeguato per giustificare scientificamente la raccomandazione che la macrobiotica possa essere utilizzata nella cura del cancro.[17]. Più recentemente, una revisione della letteratura scientifica ha evidenziato come allo stato attuale i pochi studi di merito si siano dimostrati inadeguati nel provarne l'efficacia. Inoltre, vi sono preoccupazioni legate alla stessa, in merito a possibili rischi di ritardo nell'intraprendere trattamenti convenzionali per il cancro, o ai rischi associati ai deficit nutrizionali collegabili a tali tipi di diete[18]. Lo stesso studio evidenzia che molti aspetti delle attuali raccomandazioni dietetiche popolari come quella di mangiare cibi biologici, freschi, di stagione e coltivati localmente sono lasciti dello stile di vita e della dieta macrobiotica[18]. Uno studio dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano pubblicato nel 2012 evidenzia che uno stile di vita Macrobiotico/Mediterraneo può ridurre gli eventi di cancro alla mammella.[19]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Macrobiotic
  2. ^ Soulié de Morant G.; Précis de la vrai acuponcture chinoise; Mercure de France; Paris; 1934; dedica introduttiva
  3. ^ Ohsawa G. (Nyoiti Sakurazawa); Lo Zen Macrobiotico o l'Arte del Ringiovanimento e della Longevità; La Pica; Urbisaglia; 2006; p.11
  4. ^ Ohsawa G. (Nyoiti Sakurazawa); L'Era Atomica e la Filosofia d'Estremo Oriente; La Pica; Urbisaglia; 2007; p.23
  5. ^ Ohsawa G. (Nyoiti Sakurazawa); Lo Zen Macrobiotico o l'Arte del Ringiovanimento e della Longevità; La Pica; Urbisaglia; 2006; p.11
  6. ^ Ohsawa G. (Nyoiti Sakurazawa); L'Era Atomica e la Filosofia d'Estremo Oriente; La Pica; Urbisaglia; 2007; p.25
  7. ^ Ohsawa G. (Nyoiti Sakurazawa); Lo Zen Macrobiotico o l'Arte del Ringiovanimento e della Longevità; La Pica; Urbisaglia; p.19
  8. ^ Ohsawa G. (Nyoiti Sakurazawa); Lo Zen Macrobiotico o l'Arte del Ringiovanimento e della Felicità; La Pica, Urbisaglia; 2006; p. 45
  9. ^ Ohsawa G. (Nyoiti Sakurazawa); La Philosophie de la Médicine d'Extreme-Orient; Vrin, Paris; 1956; pp. 49-50
  10. ^ a b BC Cancer Agency,. "Macrobiotic Diets / Zen Macrobiotics"; Su Medline, su Web archive
  11. ^ a b What a macrobiotic diet is
  12. ^ The Macrobiotic Diet as Treatment for Cancer: Review of the Evidence
  13. ^ Report
  14. ^ Complementary and alternative (CAM) dietary therapies for cancer.
  15. ^ Nutrition_Guide_Breast_2010.pdf dell'American Cancer Society
  16. ^ Adjuvant diet to improve hormonal and metabolic factors affecting breast cancer prognosis.
  17. ^ The macrobiotic diet in cancer
  18. ^ a b The macrobiotic diet in chronic disease
  19. ^ Lifestyle and breast cancer recurrences: The DIANA-5 trial

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]