Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Liu Wen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Liu Wen
Liu Wen.jpg
Altezza 179[1] cm
Misure 80-59.5-87.5[1]
Taglia 38,5[1] (UE) - 8[1] (US)
Scarpe 42[1] (UE) - 10[1] (US)
Occhi Neri[1]
Capelli Neri[1]

Liu Wen[3] (刘雯) (Yongzhou, 27 gennaio 1988[2]) è una modella cinese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Wen inizia la propria carriera nel 2005[4] quando partecipa al New Silk Road World Model Contest, un concorso che in precedenza aveva portato al successo Du Juan[1]. Benché Liu Wen non vinca il concorso, intraprende la carriera di modella arrivando ad apparire sulla copertina della rivista Chinese FHM.[4] In seguito è apparsa anche sulle copertine delle edizioni cinesi di Vogue ed Harper's Bazaar.[4] Nel settembre 2007 ottiene visibilità internazionale comparendo su un servizio Cosmo con abiti disegnati da Karl Lagerfeld e Viktor and Rolf[2][4], stilisti per i quali in seguito sfilerà. Nel 2008 la Wen si trasferisce a Parigi ed ottiene un contratto con la Marilyn Agency.[4]

Liu Wen in passerella per la collezione primavera/estate 2014 di Diane von Fürstenberg, nel 2013.

A febbraio debutta sulle passerelle di Trussardi a Milano, sfilando anche per Shiatzy Chen, Chanel, Jean Paul Gaultier ed Hermès.[1] Nella stagione successiva appare nelle campagne pubblicitarie di sette importanti marchi[5], inclusi DKNY Jeans, The GAP, Barneys New York, Benetton, Alexander Wang, Converse, e cK One. Inoltre lavora per Bergdorf Goodman, Calvin Klein Alexander Wang e Vivienne Tam ed appare su Elle, Marie Claire, Harper's Bazaar, Allure, i-D, Interview, V, W, e selle edizioni americane, cinesi, britanniche, portoghesi, tedesche e francesi di Teen Vogue[5]

Nel 2009, Liu Wen diventa la prima donna est-asiatica a sfilare per Victoria's Secret, a cui parteciperà anche nel 2010, 2011 e 2012.[6] Ad aprile 2010, la modella ripete il suo primato, diventando la prima donna asiatica ad essere testimonial per Estée Lauder.[7]

Nel 2013 viene posizionata al terzo posto della classifica delle Top 50 Models del sito models.com,[8] e al quinto posto fra le modelle più pagate al mondo da Forbes, dove è la prima modella asiatica ad apparire, con un guadagno di 4.3 milioni di dollari[9]. Nella classifica 2014[10] delle Top Model più pagate del mondo, figura al settimo posto con un guadagno lordo di 7 milioni di dollari, ex aequo con la modella australiana Miranda Kerr.

È uno dei volti di Tiffany & Co. primavera/estate[11] e di quella autunno/inverno 2013/2014 di Roberto Cavalli ed Esprit[12][13].

Nel novembre del 2014 è protagonista della copertina di Vogue Cina, diventando la prima persona ad apparire sulla cover di una rivista indossando l'Apple Watch.[14] Nel 2014 e 2015 è tra le protagoniste della campagna di intimo La Perla primavera/estate[15][16]

Agenzie[modifica | modifica wikitesto]

Campagne pubblicitarie[modifica | modifica wikitesto]

  • Balenciaga Resort (2013)
  • Barney's P/E (2009) A/I (2009)
  • Benetton P/E (2009)
  • Bergdorf Goodman (2012)
  • cK Calvin Klein P/E (2010-2012) A/I (2011-2012-2013)
  • cK Calvin Klein Accessories P/E (2011-2012) A/I (2011)
  • ckOne Fragrance (2009)
  • Coach A/I (2013) P/E (2014)
  • Converse by John Varvatos P/E (2009)
  • Diesel P/E (2012)
  • DKNY A/I (2009)
  • DKNY Jeans P/E (2009)
  • Dolce&Gabbana A/I (2011)
  • Esprit P/E (2013)
  • Estee Lauder (2010-presente)
  • Gap P/E (2009;2011) A/I (2015)
  • Gap 1969 A/I (2011)
  • Gap Denim Summer (2011)
  • Gap Premium Jeans P/E (2010)
  • H&M (2013-2014)
  • H&M Holiday (2013)
  • Hugo Boss Women P/E (2013)
  • La Perla P/E (2014) A/I (2014-2015)
  • Lane Crawford A/I (2011;2013)
  • Madewell (2014)
  • Massimo Dutti A/I (2014)
  • MO&CO. A/I (2011 e 2014)
  • Marni for H&M (2011-2012)
  • Oscar de la Renta P/E (2013)
  • Rag & Bone DIY A/I (2012)
  • Roberto Cavalli A/I (2013)
  • Shanghai Tang A/I (2008)
  • Tiffany & Co. Spring (2013)
  • Tory Burch Fall (2013)
  • Tory Burch Resort (2013)
  • Vivienne Tam P/E (2010)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j (EN) Liu Wen in Fashion Model Directory, Fashion One Group.
  2. ^ a b The new faces of Spring 2009 su New York Magazine. URL consultato il 30 giugno 2009.
  3. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Liu" è il cognome.
  4. ^ a b c d e Liu Wen in NY Magazine's Model Manual su New York Magazine. URL consultato il 30 giugno 2009.
  5. ^ a b Liu Wen at Models.com su models.com. URL consultato il 30 giugno 2009.
  6. ^ Liu Wen Is the First Asian Model Confirmed for the Victoria’s Secret Fashion Show in New York Magazine, 12 novembre 2009.
  7. ^ Liu Wen the First Asian Face of Estée Lauder Retrieved 2010-04-17.
  8. ^ MODELS.com's 50 Top Models - 10-6
  9. ^ Le top model più pagate del 2013, gossipblog.it, 20 agosto 2013. URL consultato il 2 dicembre 2013.
  10. ^ Natalie, Robehmed, Classifica Forbes delle Top Model più pagate del 2014, forbesitalia.it, 19 agosto 2014. URL consultato il 19 agosto 2014.
  11. ^ campagna Tiffany & Co 2013 con Liu Wen, Arizona Muse e Doutzen Kroes collection201.it/
  12. ^ Roberto Cavalli, la campagna pubblicitaria autunno inverno 2013 2014
  13. ^ Esprit campagna pubblicitaria S/S 2013: Terry Richardson fotografa Liu Wen e Dree Hemingway
  14. ^ (EN) THE APPLE WATCH LANDS COVER OF 'VOGUE' CHINA, fashionista, 10 ottobre 2014. URL consultato il 15 luglio 2015.
  15. ^ Tre top model per La Perla, ansa.it. URL consultato il 29 novembre 2013.
  16. ^ (EN) Natasha Poly, Isabeli Fontana and Liu Wen Are La Perla’s Fall 2015 Campaign Girls, the fashionspot, 25 giugno 2015. URL consultato il 15 luglio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]