Esprit Holdings

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Esprit Holdings
Logo
StatoHong Kong Hong Kong
Altri statiGermania Germania
ISINBMG3122U1457
Fondazione1968
Fondata da
  • Maeva
  • Susie Tompkins Buell
Sede principaleRatingen
Sito web
Negozio Esprit a Vienna

La Esprit Holdings Limited (in cinese 思捷環球控股有限公司) è un'azienda cinese produttrice di abbigliamento, calzature, accessori, gioielli e articoli per la casa. La società ha sede a Kowloon (Hong Kong) e a Ratingen (vicino Düsseldorf, in Germania) ed è quotata alla Borsa di Hong Kong.[1]

Nell'anno d'esercizio 2007-2008, Esprit ha generato un fatturato mondiale di circa 3,25 miliardi di euro (al 30 giugno 2008). Esprit gestisce oltre 900 negozi al dettaglio in tutto il mondo e vende i propri prodotti in circa 8 500 punti vendita in tutto il mondo. Esprit ha più di 1,1 milioni di metri quadrati di spazi commerciali in 40 paesi. Inoltre, il gruppo possiede il marchio di cosmetici Red Earth.

Il 27 settembre 2011, la Esprit Holdings aveva un valore di circa 1,4 miliardi di dollari, ma ha registrato una perdita di oltre il 90% rispetto alla valutazione rispetto a quattro anni prima dove veniva valutata 20 miliardi di dollari. Secondo Credit Suisse, il marchio Esprit ha un valore di 3,4 miliardi di dollari, ma dal 2012 la valutazione è in forte calo. Esprit ha abbandonato la maggior parte dei mercati globali, riducendo i negozi in Cina, Australia, Hong Kong e chiudendo in Nord America e in Canada. Nel 2013 Esprit ha nominato un nuovo CEO per rilanciare il marchio.[2][3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ hkex.com.hk, https://www.hkex.com.hk/Market-Data/Securities-Prices/Equities/Equities-Quote?sym=330&sc_lang=en.
  2. ^ (EN) The Corner, Esprit picks former Inditex director José Manuel Martínez as new CEO, su The Corner, 7 agosto 2012. URL consultato il 9 maggio 2019.
  3. ^ (EN) Esprit returns to profit as Hong Kong office sale offsets waning demand, su South China Morning Post, 20 settembre 2016. URL consultato il 9 maggio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN226543779