Credit Suisse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Credit Suisse
Logo
StatoSvizzera Svizzera
Forma societariaSocietà per azioni
Borse valori
ISINCH0012138530
Fondazione1856
Fondata daAlfred Escher e Allgemeine Deutsche Credit-Anstalt
Sede principaleZurigo
Persone chiaveUrs Rohner, Presidente del CdA
Tidjan Thiam, AD
SettoreBancario, Finanziario
Prodottiprivate banking
investment banking
finanza e assicurazione
consulenza finanziaria
finanza aziendale
carte di credito
Fatturato21.786 miliardi di CHF (2017)[1]
Dipendenti46,840[1] (2017)
Slogan«It's time for an expert»
Sito webwww.credit-suisse.com

Il Credit Suisse Group, fondato nel 1856 da Alfred Escher e con sede a Zurigo (Svizzera), è una società di servizi finanziari operante a livello mondiale.

Credit Suisse Group occupa 46,840 collaboratori in più di 50 nazioni, opera mediante tre divisioni (Private Banking, Investment Banking, Asset Management) e amministra patrimoni per 1'282 miliardi di CHF.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1856 - Credit Suisse è stata fondata con il nome Schweizerische Kreditanstalt (SKA, Swiss Credit Institution).
  • 1876 - Prima filiale a Zurigo (Paradeplatz)
  • 1940 - Prima filiale fuori dalla Svizzera (a New York)
  • 1978 - Inizio della cooperazione con The First Boston Corporation
  • 1988 - Controlling stake in The First Boston Corporation
  • 1989 - CS Holding diventa la società capogruppo
  • 1990 - Acquisizione di Bank Leu
  • 1993 - Acquisizione della Banca Popolare Svizzera
  • 1994 - Alleanza strategica con Swiss Re
  • 1995 - Alleanza strategica con Winterthur Group
  • 1996 - CS Holding viene rinominata Credit Suisse Group
  • 1997 - Fusione con Winterthur Group
  • 2000 - Acquisizione di Donaldson, Lufkin & Jenrette (DLJ)
  • 2002 - Nuova struttura organizzativa del gruppo in due divisioni: Credit Suisse Financial Services e Credit Suisse First Boston
  • 2004 - Nuova struttura organizzativa del gruppo in tre divisioni: Credit Suisse, Credit Suisse First Boston e Winterthur
  • 2006 - Credit Suisse vende Winterthur ad AXA
  • 2007 - Dal 2007 Credit Suisse utilizza un sistema in cui vengono integrati i dati di RepRisk, società svizzera fornitrice di dati sui rischi ambientali, sociali e di governance (ESG), per selezionare e valutare i rischi ambientali e sociali di transazioni rischiose e per le attività di due diligence.
  • 2016 - Come parte del programma too big to fail, viene attivata la nuova Credit Suisse (Svizzera) SA, che concentra i target e l'operatività sulla clientela domiciliata in Svizzera. Credit Suisse (Svizzera) SA continua a far parte del gruppo Credit Suisse group.

[modifica | modifica wikitesto]

Il logo di Credit Suisse è composto da alcune vele spiegate che simboleggiano l'orientamento della banca verso il mercato internazionale e la trasformazione della stessa in una banca globale avvenuta nel 2006, quando le aree di private banking, wealth management e investment banking sono state integrate. Il logo allude anche agli obiettivi della banca, alla sua costante crescita, alla fondazione di nuove divisioni e alle fusioni o acquisizioni di altre banche avvenute durante i 162 anni di attività del colosso elvetico.[3]

Governo d'impresa[modifica | modifica wikitesto]

Direzione del Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

La Direzione (Group Executive Board) del gruppo è l'organo esecutivo di Credit Suisse. Tidjan Thiam è il suo amministratore delegato.[4]

La Direzione di Credit Suisse è composta da:[4]
  • Tidjan Thiam (Amministratore delegato, CEO)
  • James L. Amine (CEO Investment Banking & Capital Markets)
  • Brian Chin (CEO Global Markets)
  • Thomas P. Gottstein (CEO Swiss Universal Bank & Credit Suisse Svizzera)
  • Iqbal Khan (CEO International Wealth Management)
  • Helman Sitohang (CEO Asia Pacific)

Consiglio di amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Il Consiglio di amministrazione (Board of Directors) è il più alto corpo aziendale ed è responsabile delle direttive strategiche e di management del gruppo, della nomina e della supervisione della direzione esecutiva. Urs Rohner ne è il presidente.[5]

Il Consiglio di amministrazione è composto dai seguenti membri:[5]
  • Urs Rohner (Presidente)
  • Iris Bohnet
  • Andreas Gottschling (Responsabile della Gestione dei Rischi, CRO)
  • Alexander Gut
  • Michael Klein
  • Andreas N. Koopmann
  • Seraina Macia
  • Kai S. Nargolwala (Responsabile del Comitato per la Remunerazione)
  • Ana Paula Pessoa
  • Joaquin J. Ribeiro
  • Severin Schwan (Vice-Presidente e Direttore Indipendente)
  • John Tiner (Responsabile del Comitato di Controllo)
  • Alexandre Zeller

Sponsorizzazioni in Italia[modifica | modifica wikitesto]

La Credit Suisse fu uno degli sponsor della Reggina Calcio nella stagione di Serie A 2003-2004

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN154496717 · ISNI (EN0000 0004 0487 328X · LCCN (ENn50017132 · GND (DE10003624-7 · BNF (FRcb15517282b (data)
Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera
  1. ^ a b Credit Suisse Annual Report 2017 (PDF), credit-suisse.com. URL consultato il 12 luglio 2018.
  2. ^ Tutto sul Credit Suisse, credit-suisse.com. URL consultato il 12 luglio 2018.
  3. ^ Our Company - Brand, credit-suisse.com. URL consultato il 12 luglio 2018.
  4. ^ a b Executive Board, credit-suisse.com. URL consultato il 12 luglio 2018.
  5. ^ a b Board of Directors, credit-suisse.com. URL consultato il 12 luglio 2018.