Le porte dell'inferno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Le porte dell'inferno
Le porte dell'inferno (film 1989).JPG
Titoli di testa del film
Titolo originaleLe porte dell'inferno
PaeseItalia
Anno1989
Formatofilm TV
Genereorrore
Durata90 min
Lingua originaleitaliano
Rapporto4:3
Crediti
RegiaUmberto Lenzi
SoggettoUmberto Lenzi
SceneggiaturaOlga Pehar
Interpreti e personaggi
Voci e personaggi
FotografiaSandro Mancori
MontaggioVanio Amici
MusichePiero Montanari
ScenografiaDario Micheli
TruccoGabriella Trani
Effetti specialiGiovanni Corridori
ProduttoreLuigi Nannerini, Antonino Lucidi (non accreditati)
Casa di produzioneDistribuzione Alpha Cinematografica
Prima visione
Data1991

Le porte dell'inferno è un film per la televisione del 1989 diretto da Umberto Lenzi.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un gruppo di speleologi si fa calare in una grotta per soccorrere un loro collega recatosi nel luogo per battere un record di permanenza solitaria, il quale li aveva avvertiti per telefono di un imminente pericolo che lo minacciava. Il gruppo scopre così un altare costruito nel Medioevo da un gruppo di monaci considerati eretici. I monaci tornano come fantasmi, e iniziano a perseguitare gli esploratori.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film faceva parte di una serie intitolata I maestri del thriller, destinata alla televisione e all'home video. Il produttore Carlo Alberto Alfieri presentò il progetto a Luciano Martino, che lo respinse, e in seguito fece un accordo con la Scena International di August Caminito. La società di quest'ultimo contattò quindi Distribuzione Alpha Cinematografica e Cine Duck e vendette i diritti televisivi della serie a Reteitalia. A causa dell'elevato tasso di violenza, i film furono trasmessi solo nel 1991 da syndication televisive. Uscì in videocassetta l'anno seguente, all'interno della serie Lucio Fulci presenta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ LE PORTE DELL'INFERNO (1989), su movieplayer.it. URL consultato il 9 marzo 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema