Lasaralin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lasaralin è un personaggio della saga di sette libri de Le cronache di Narnia, scritta da C. S. Lewis. (vi compare nel 3° libro 'Il cavallo e il ragazzo')


Giovane tarkaana ricca, frivola e viziata, amante dello sfarzo, e persona di spicco abituata a girare per città sulla sua lettiga accompagnata dal suo seguito di serivtori ed a partecipare come ospite a numerose feste e banchetti sontuosi, e con l'abitudine fastidiosa di ridere anche quando non c'è motivo di ridere.
Conoscente di Aravis tarkaana. Le due frequentavano le stesse feste e persone così da diventare amiche. Si rincontrano per caso nelle strade di Tashbaan, proprio quando Shasta viene preso dai principi di Narnia. Aravis chiede aiuto all'amica, la quale ha un carattere molto loquace e 'peperino', che l'ospiterà due giorni nel suo maestoso palazzo dandole vestiti meravigliosi e tentando di convincerla a sposare Ahosta e di restare a Calormen. Ma Aravis, intenzionata a raggiungere Narnia infastidita dal carattere dell'amica, è decisa a partire e a recarsi al più presto alle Tombe degli Antichi Re con Uinni e Bri il cavallo, per ricongiungersi con Shasta e proseguire il viaggio con loro. La giovane tarkaana l'aiuterà a fuggire attraverso i giardini dell'imperatore Tisroc (possa egli vivere in eterno) col quale vantava una grande amicizia. I cavalli arriveranno prima di Aravis alle tombe e poi, una volta arrivata anche lei, riprenderanno il viaggio verso il nord seguendo i consigli che Shasta aveva colto dalle discussioni segrete dei narniani.