La compagnia del Cigno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La compagnia del Cigno
CompagniaDelCigno.jpg
PaeseItalia
Anno2019
Formatoserie TV
Generemusicale
Stagioni1
Episodi12
Durata50 min (episodio)
Lingua originaleitaliano
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreIvan Cotroneo, Monica Rametta
RegiaIvan Cotroneo
SoggettoIvan Cotroneo, Monica Rametta
Interpreti e personaggi
FotografiaLuca Bigazzi
MontaggioIlaria Fraioli
MusicheGabriele Roberto
ScenografiaIvana Gargiulo
CostumiRossano Marchi
Casa di produzioneIndigo Film, Rai Fiction
Prima visione
Dal7 gennaio 2019
Al4 febbraio 2019
Rete televisivaRai 1

La compagnia del Cigno è stata una serie televisiva italiana creata e diretta da Ivan Cotroneo. La serie è stata trasmessa dal 7 gennaio al 4 febbraio 2019 in prima serata su Rai 1.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie narra la storia di sette ragazzi musicisti tra i 15 e i 18 anni che frequentano il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. I ragazzi, che inizialmente suonano ognuno per proprio conto, saranno costretti a esercitarsi insieme dal maestro e direttore d'orchestra Luca Marioni (soprannominato "il bastardo" per la sua eccessiva severità) per supportare il nuovo studente Matteo, che viene dalla città terremotata di Amatrice e deve integrarsi nell'orchestra a metà anno. I ragazzi quindi stringono un patto di amicizia fondando la "Compagnia del Cigno", in onore di Giuseppe Verdi che era soprannominato il Cigno di Busseto.[1]

Grazie a questa collaborazione, i ragazzi si ritrovano a condividere problemi personali, vicende familiari difficili, questioni di cuore e paure profonde, fino a unirli sempre di più.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima visione
Prima stagione 12 2019

Personaggi e interpreti[2][modifica | modifica wikitesto]

Principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Luca Marioni, interpretato da Alessio Boni.
    È il maestro del conservatorio, soprannominato "il bastardo" per via del suo comportamento molto aggressivo nei confronti degli studenti. Anni prima ha perso la figlia piccola, Serena, e questo l'ha reso estremamente fragile. Ha un difficile rapporto con la moglie Irene. È grazie a lui se "Robbo", Matteo, Sara, Barbara, Domenico, Sofia e Rosario sono diventati "La compagnia del Cigno".
  • Irene, interpretata da Anna Valle.
    È la moglie di Luca ed ex insegnante di pianoforte del conservatorio, lasciato dopo la tragica morte della figlia Serena; vive a Como ed è una delle poche persone a conoscere il lato meno "bastardo" di Marioni.
  • Matteo Mercanti, interpretato da Leonardo Mazzarotto.
    Viene dalla città terremotata di Amatrice e deve integrarsi nell'orchestra a metà anno. È grazie a lui che nasce "La compagnia del Cigno". Si innamora inizialmente a prima vista di Barbara ma la lascia perdere quando capisce cosa c'è tra lei e Domenico; alla fine capisce di essere innamorato di Sofia. Suona il violino. Vive con suo zio Daniele, fratello di sua madre, il quale lo aiuta a combattere i fantasmi del suo passato.
  • Barbara, interpretata da Fotinì Peluso.
    Ricca, intelligente, riservata e talentuosa, a differenza degli altri ragazzi non frequenta il liceo del conservatorio ma quello classico; quando però si accorge di non riuscire a gestire entrambe le cose lascia quest'ultimo e si iscrive nella classe dei suoi amici. È da sempre innamorata segretamente di Domenico. Suona il pianoforte e il fagotto.
  • Domenico, interpretato da Emanuele Misuraca.
    Ha 17 anni ed è il genio del conservatorio. È un palermitano che vive in un modesto appartamento di Milano con il padre Vincenzo, e finirà per innamorarsi di Barbara. Suona pianoforte (anche se a casa non lo ha per esercitarsi) e clarinetto. Per poterlo suonare si reca nel negozio dell'amico di suo padre.
  • Sara, interpretata da Hildegard De Stefano.
    È l'unica che non suona in orchestra ed è diventata ipovedente dall'età di 8 anni. Marioni la sceglie per il suo carattere determinato e risoluto. È cinica, sarcastica ed è definita da tutti "un po' stronza"; capisce subito quando due persone si piacciono e cerca sempre di aiutare gli amici nelle faccende di cuore ma è contraria ad avere qualunque tipo di relazione seria. Alla fine, però, si innamorerà di Rosario. Suona il violino.
  • Sofia, interpretata da Chiara Pia Aurora.
    Da piccola era estremamente in sovrappeso e anche se la situazione è migliorata con la crescita, è ancora abbastanza robusta e spesso questo la fa soffrire. Non ama la moda e i trucchi. È segretamente innamorata di Matteo dalla prima volta che l'ha visto. Suona il violoncello. Vive col fratello maggiore "Scheggia" e sua madre.
  • "Robbo" (Roberto), interpretato da Ario Nikolaus Sgroi.
    È il più giovane del gruppo. Insieme alla sorellina Chiara (che adora e con cui è premuroso e protettivo), deve affrontare la crisi coniugale dei suoi. È celiaco. Suona oboe e pianoforte. Robbo ha la capacità di astrarsi dal mondo reale per andare in un mondo di fantasia, nel quale spesso ci porta la sorellina.
  • Rosario, interpretato da Francesco Tozzi.
    Figlio di Antonia, una tossicodipendente, è stato affidato a una coppia milanese. Ha origini fiorentine. Finisce per innamorarsi di Sara. Suona percussioni e batteria. Rosario dimostra di essere sempre leale e di contare sempre sui suoi amici.
  • Daniele, interpretato da Alessandro Roja.
    È lo zio di Matteo. Omosessuale dichiarato, vuole molto bene al nipote e cerca in tutti i modi di aiutarlo a sfogare il proprio dolore per la morte della madre.
  • Vittoria, interpretata da Carlotta Natoli, è la madre di Barbara.
  • Miriam, interpretata da Francesca Cavallin, è la madre di Robbo.
  • Antonio Mercanti, interpretato da Stefano Dionisi, è il padre di Matteo.
  • "Nico", interpretata da Claudia Potenza, è la madre di Sofia.
  • Vincenzo Mercanti, interpretato da Fabrizio Ferracane, è il padre di Domenico.

Ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Luigi, interpretato da Giorgio Pasotti, è il padre di Robbo.
  • Chiara, interpretata da Gaia Iafrate, è la sorellina di Robbo.
  • Valeria, interpretata da Giovanna Mezzogiorno. È la madre di Matteo, morta nel terremoto ad Amatrice. Matteo immagina di vederla e di parlare ancora con lei.
  • Roberto, interpretato da Dino Abbrescia, è il padre affidatario di Rosario.
  • Clelia, interpretata da Susy Laude, è la madre affidataria di Rosario.
  • Andrea "Scheggia", interpretato da Nicolas Orzella, è il fratello di Sofia.
  • Antonia, interpretata da Barbara Chichiarelli, è la madre di Rosario.
  • Padre di Sara, interpretato da Fabrizio Coniglio.
  • Ruggero Fiore, interpretato da Marco Bocci, è un direttore d'orchestra di fama mondiale un po' eccentrico.
  • Professor Guido Sestrieri, interpretato da Rocco Tanica, è l'insegnante di violino di Matteo.
  • Mika, nei panni di sé stesso.
  • Professoressa Bramaschi, interpretata da Angela Baraldi, è la professoressa di pianoforte di Domenico, Barbara e "Robbo".
  • Professoressa Parise, interpretata da Marta Pizzigallo, è la professoressa di italiano di Matteo, Robbo, Barbara, Rosario, Domenico, Sara e Sofia.
  • La preside del Conservatorio, interpretata da Pia Lanciotti.
  • Giacomo, interpretato da Michele Bravi, è l'alunno a cui Marioni ha fatto venire un esaurimento nervoso durante un'esibizione.
  • Marco, interpretato da Alessandro Fella, è il ragazzo che con la sua auto ha investito Serena, la figlia di Marioni.
  • Daniele 2, interpretato da Michele Rosiello, è il vicino di casa di cui si innamora lo zio di Matteo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La compagnia del Cigno: sette ragazzi, un conservatorio ed un professore bastardo nella nuova fiction di Rai 1, su davidemaggio.it, 7 gennaio 2019. URL consultato il 7 gennaio 2019.
  2. ^ Le descrizioni dei componenti della compagnia del Cigno e di altri personaggi sono state tratte e riassunte dall'articolo di Giulia Ausani pubblicato sul sito di TV Sorrisi e Canzoni il 7 gennaio 2019 alle ore 11:49.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione