Marco Bocci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marco Bocci nel 2010

Marco Bocci, nome d'arte di Marco Bocciolini (Marsciano, 4 agosto 1978), è un attore italiano.

Noto per il ruolo del commissario Nicola Scialoja nella serie TV Romanzo criminale - La serie e del vicequestore Domenico Calcaterra nella serie TV Squadra antimafia - Palermo oggi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore di teatro, dove esordisce nel 2000 e dove vanta un discreto curriculum, cinema e soprattutto televisione, si è diplomato in recitazione presso il Conservatorio Teatrale d'Arte Drammatica "La Scaletta", diretto da Giovanni Battista Diotajuti a Roma.

Tra i suoi lavori ricordiamo: i film I cavalieri che fecero l'impresa (2001), regia di Pupi Avati, e Los Borgia (2006), Cuori rubati (2002), la serie tv Incantesimo 8 (2005-2006), in cui è antagonista nel ruolo di Adriano Gomez, e le miniserie tv Graffio di tigre e Caterina e le sue figlie 2, entrambe del 2007, Ho sposato uno sbirro (2008) e Romanzo criminale - La serie (2008), dove riprende il ruolo del Commissario Scialoja, interpretato da Stefano Accorsi nell'omonimo film diretto da Michele Placido.

Ha inoltre recitato nel ruolo di Domenico Calcaterra dalla terza stagione di Squadra antimafia - Palermo oggi. Dalla quinta stagione passa a ruolo di protagonista, sostituendo Simona Cavallari uscita di scena nella stagione precedente, con la messa in onda su Canale 5 dal 9 settembre 2013. Esce di scena alla settima stagione nel 2015.

Ha recitato con Massimo Lopez[1] nella fiction Le mille e una notte - Aladino e Sherazade, andata in onda su Rai 1, lunedì 26 e martedì 27 novembre 2012, nella parte di Aladino. Nel 2013 è presente al Festival del Cinema di Venezia con il cortometraggio The Audition e gira i film Watch them fall (Guardali cadere).

Nel mese di novembre 2014 arriva nei cinema con la commedia Scusate se esisto!, accanto a Paola Cortellesi e Raoul Bova.[2]. L'anno successivo è uno dei protagonisti della pellicola Italo, il film, tratto da una storia vera, narra di un cane straordinario che ottenne la cittadinanza onoraria di Scicli, il paese siciliano in cui viveva.[3] È anche portiere della nazionale italiana dei cantanti.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Dal gennaio 2014 ufficializza il fidanzamento con l'attrice Laura Chiatti. La coppia si è sposata il 5 luglio 2014 e in quell'occasione ha annunciato l'attesa di un bambino, che sarebbe nato nel gennaio 2015.

Giovedì 22 gennaio 2015 presso l'ospedale di Perugia, Laura ha dato alla luce il loro primogenito, chiamato Enea[4].

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Modigliani, regia di Angelo Longoni (2016)

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stemal S.r.l., MASSIMO LOPEZ, su www.massimolopez.it. URL consultato il 16 luglio 2015.
  2. ^ Scusata se esisto, il film con Paola Cortellesi e Raoul Bova, cineblog.it. URL consultato il 19 novembre 2014.
  3. ^ Marco Bocci al cinema con “Italo”, il cane adottato dalla Sicilia, cinquequotidiano.it. URL consultato il 22 gennaio 2015.
  4. ^ Laura Chiatti e Marco Bocci genitori, è nato Enea, tgcom24.mediaset.it. URL consultato il 22 gennaio 2015.

Sta girando un film intitolato "Il Giustiziere" che andrà in onda nel 2016

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]