Joe Kapp

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Joe Kapp
Kapp.png
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Quarterback
Ritirato 1970
Carriera
Giovanili
Cal. Golden Bears
Squadre di club
1959-1960 Calgary Stampeders
1961-1966 BC Lions
1967-1969 Minnesota Vikings
1970 Boston Patriots
Statistiche aggiornate al 22 ottobre 2013

Joseph Robert Kapp (Santa Fe, 19 marzo 1938) è un giocatore di football americano statunitense che ha giocato nel ruolo di quarterback nella National Football League (NFL) e nella Canadian Football League (CFL). Al college giocò a football coi California Golden Bears.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Canadian Football League[modifica | modifica wikitesto]

Kapp fu scelto nel 18º giro del Draft NFL 1959 dai Washington Redskins[1] ma dopo non essere stato contattato dalla squadra firmò coi Calgary Stampeders della CFL. Dopo due stagioni fu scambiato coi BC Lions che guidò alla finale di campionato CFL nel 1963 e nel 1964 alla vittoria della loro prima Grey Cup.

National Football League[modifica | modifica wikitesto]

Kapp disputò la sua prima stagione nella NFL coi Minnesota Vikings nel 1967, partendo come titolare in 11 gare su 14, completando solamente il 47% dei suoi passaggi, con 8 touchdown e 17 intercetti.

Nel 1968, Kapp guidò i Vikings alla loro prima apparizione della storia ai playoff, perdendo coi Baltimore Colts, 24-14. I Colts furono poi battuti a sorpresa dai New York Jets nel Super Bowl III.

In una gara del settembre 1969 contro i Colts, Kapp lanciò sette passaggi da touchdown, tuttora un record NFL, condiviso con altri sei giocatori (Sid Luckman, Adrian Burk, George Blanda, Y.A. Tittle, Peyton Manning e Nick Foles[2]). Burk fu uno degli arbitri che diressero quella partita. Kapp guidò i Vikings a un record di 12-2, raggiungendo il Super Bowl IV dopo aver sconfitto i Cleveland Browns 27-7 nell'ultima finale del campionato NFL mai disputata. Nel Super Bowl però, i Vikings furono superati 23-7 dai Kansas City Chiefs. Kapp fu premiato come MVP della sua squadra, ma rifiutò il premio affermando che "non esiste un Viking che valga più di un altro"[3].

Nel 1970, Kapp firmò coi Boston Patriots il contratto più ricco della lega ma la squadra terminò col peggior record della NFL, 2-12. Con la prima scelta assoluta del Draft NFL 1971, i Patriots selezionarono un quarterback, Jim Plunkett da Stanford. Kapp si recò al training camp dei recentemente rinominati New England Patriots nel 1971 ma fu spedito a casa. Dopo quell'incidente, Kapp non giocò più, concludendo la sua carriera professionistica durata dodici anni.

Vittorie e premi[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

Minnesota Vikings: 1969
1964

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1969
  • CFL All-Star: 2
1964, 1966

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

NFL

Yard passate 5.911
Touchdown 40
Intercetti subiti 64
Passer rating 55,1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Pro Football Draft History: 1959 (Pro Football Hall of Fame). URL consultato il 16 maggio 2013.
  2. ^ (EN) Peyton Manning tosses seven TD passes; Broncos roll (NFL.com), 5 settembre 2013. URL consultato il 6 settembre 2013.
  3. ^ (EN) Joe Kapp, NFL Quarterback (Sports Illustrated). URL consultato il 22 ottobre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN305410721 · LCCN (ENno2013113211 · WorldCat Identities (ENno2013-113211