James Comey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
James Comey
James Comey official portrait.jpg

Direttore dell'FBI
Durata mandato 4 settembre 2013 –
9 maggio 2017
Presidente Barack Obama
Donald Trump
Predecessore Robert Mueller
Successore Christopher Wray

Dati generali
Partito politico Indipendente (dal 2016)
Repubblicano (fino al 2016)
Università Università di Chicago
Firma Firma di James Comey

James Brien "Jim" Comey, Jr. (Yonkers, 14 dicembre 1960) è un avvocato statunitense, direttore del Federal Bureau of Investigation (FBI) dal 4 settembre 2013 al 9 maggio 2017[1][2].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di origine irlandese, Comey è stato cresciuto con un'educazione cattolica.[3][4] Comey successivamente frequentò la Chiesa metodista unita e insegnò nella Scuola domenicale.[5]

Alto 203 cm,[6][7] è coniugato. James Comey e sua moglie Patrice Failor hanno avuto 5 figli.[5]

Di idee politiche repubblicane, Comey ha rivelato alla Congressional testimony del 7 luglio 2016 che non è più iscritto ad alcun partito[8][9]. Comey si era impegnato alla campagna presidenziale del senatore John McCain del 2008 alle elezioni presidenziali negli Stati Uniti d'America del 2008 e del governatore Mitt Romney alle elezioni presidenziali negli Stati Uniti d'America del 2012[10][11].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Comey è stato U.S. Attorney per il distretto meridionale di New York dal gennaio 2002 al dicembre 2003 e, in seguito, dal dicembre 2003 all'agosto 2005, ha ricoperto la carica di Vice Procuratore Generale degli Stati Uniti d'America durante la Presidenza di George W. Bush. Come Vice Procuratore Generale, Comey era il secondo più alto in grado tra i funzionari nel Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti d'America (DOJ): in quella veste supplì all'assenza del titolare del Dipartimento, John David Ashcroft, in un momento in cui si trattava di rinnovare l'autorizzazione del programma di intercettazioni del NSA[12], opponendosi ad una loro dilatazione[13]. Svolse un ruolo di garanzia anche in uno snodo importante dell'indagine sul CIA-gate[14], nominando il procuratore speciale Patrick Fitzgerald e garantendogli piena libertà di azione.

Il 4 settembre 2013 è stato nominato direttore del Federal Bureau of Investigation (FBI) e, percependo uno stipendio di 185.000 dollari l'anno[15], l'accettazione dell'incarico gli ha prodotto una perdita netta rispetto ai 3 milioni annui erogatigli dal suo precedente datore di lavoro privato, l'hedge fund Bridgewater Associates.

Il suo mandato di direttore si è concluso il 9 maggio 2017, quando è stato rimosso dall'incarico per mano del presidente Donald Trump, su indicazione di due membri del suo governo, il Procuratore generale della Giustizia (Attorney General), Jeff Sessions, e il suo vice (Deputy Attorney General), Rod Rosenstein[1]. Lo scandalo prodotto dall'estromissione ha causato la nomina di Robert Mueller come procuratore indipendente incaricato di indagare sul Russiagate, mentre sulle cause del licenziamento di Comey il Congresso degli Stati Uniti svolgeva un'indagine[16][17].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Josh Gerstein, Trump shocks with ouster of FBI's Comey, su Politico, 9 maggio 2017. URL consultato il 9 maggio 2017 (archiviato il 9 maggio 2017).
  2. ^ Trump licenzia il capo dell’Fbi James Comey: indagava sui rapporti tra il tycoon e la Russia. Roberto Festa. Il fatto quotidiano. 10 maggio 2017.
  3. ^ (EN) Archive: FBI nominee Comey was held captive as a Bergen teen. North Jersey. May 9, 2017.accessed October 5, 2014.
  4. ^ (EN) Irish American from Yonkers James Comey named head of FBI. Irish Central. July 31, 2013. accessed October 5, 2014.
  5. ^ a b (EN) Neill Caldwell, Next FBI director is a United Methodist, United Methodist News Service, 31 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 19 giugno 2016).
  6. ^ (EN) James Comey Height, Weight, Age, Biography, Wife, Affairs & More. Stars Unfolded.
  7. ^ (EN) James Comey's Height. Celeb Heights.
  8. ^ (EN) Filmato audio Comey, James, Hillary Clinton Email Investigation, 7 luglio 2016, C-SPAN, a 01:43:06. URL consultato il 7 luglio 2016.
    «I have been registered Republican for most of my adult life. Not registered any longer.».
  9. ^ Usa, duro colpo a Clinton a 10 giorni dal voto: Fbi riapre indagine su mail. Paolo Gallori. Repubblica. Esteri. 28 ottobre 2016.
  10. ^ (EN) President Obama to tap James Comey for FBI. Politico. Story. 2013 May.
  11. ^ Chi è davvero James Comey, il direttore dell'Fbi "persecutore" dei Clinton?. Repubblica. Esteri. 2 novembre 2016.
  12. ^ (EN) Justice Deputy Resisted Parts of Spy Program. Eric Lichtblau and James Risen. New York Times. Gen 1, 2006
  13. ^ Ecco chi è James Comey, il capo dell'Fbi che indaga su Hillary Clinton. Raffaello Binelli. Il giornale. Mondo. 29 ottobre 2016
  14. ^ (EN) How Obama’s FBI Nominee James Comey Triggered the Plamegate Investigation. David Corn. Mother Jones. Politics. Jun. 3, 2013.
  15. ^ (EN) James Comey's net worth ensures fired FBI director won't really miss his government salary.Tim Marcin. News Week. May 9, 2017.
  16. ^ (EN) James Comey, FBI chief fired by Trump, due before Senate next week. BBC. 1 June 2017
  17. ^ Comey testimone chiave davanti al Senato. Dovrà rispondere sui segreti dello scandalo. Francesco Semprini. La stampa. Esteri. 2 giugno 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) James Comey Statement. (PDF) Statement for the Record. Senate, sites, default, files, documents: Access Denied 14 luglio 2017.
  • (EN) James Comey Statement. Full text: James Comey statement to Senate intelligence committee on Trump contact. 7 luglio 2017.
Controllo di autoritàVIAF (EN16938946 · ISNI (EN0000 0000 4822 0337 · LCCN (ENno2004077346 · GND (DE1154658813 · WorldCat Identities (ENno2004-077346