Il Perdono di Gesualdo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il Perdono di Gesualdo
Perdono di carlo gesualdo 1609.jpg
AutoreGiovanni Balducci
Data1609
Tecnicaolio su tavola
Dimensioni500×300 cm
UbicazioneChiesa di Santa Maria delle Grazie, Gesualdo (AV)

Il Perdono di Gesualdo (conosciuta anche come Pala del Perdono) è un olio su tavola del pittore fiorentino Giovanni Balducci, realizzato nel 1609 su commissione di Carlo Gesualdo, principe di Venosa e compositore del Madrigale. Conservata nella cappella privata della chiesa di Santa Maria delle Grazie di Gesualdo (Avellino), la tavola è stata oggetto di importanti restauri alla fine del XX secolo, a seguito del terremoto in Irpinia del 1980 che distrusse gran parte degli edifici.

Testimonianza unica, nel settore della pittura religiosa, della devozione di un principe compositore, Il Perdono di Gesualdo è stato oggetto di numerosi commenti e analisi dal XVII secolo. Queste interpretazioni si collegano alla legenda nera di un musicista assassino della moglie adultera e dell'amante di ella, che circonda l'opera di mistero.

Arte Portale Arte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di arte