I bastardi di Pizzofalcone (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
I bastardi di Pizzofalcone
I bastardi di Pizzofalcone.JPG
Titolo originaleI bastardi di Pizzofalcone
PaeseItalia
Anno2017 – in produzione
Formatoserie TV
Generepoliziesco, drammatico
Stagioni2
Episodi12
Durata100 min (episodio)
Lingua originaleitaliano
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreMaurizio De Giovanni
Regia
Interpreti e personaggi
MusicheAndrea Ridolfi, Vito Abbonato
Casa di produzioneClemart, Rai Fiction
Prima visione
Data9 gennaio 2017
Rete televisivaRai 1 (St. 1+)
Rai Play (St. 2 - Ep. 1)

I bastardi di Pizzofalcone è una serie televisiva italiana, diretta da Carlo Carlei, trasmessa dal 9 gennaio 2017 su Rai 1.

Gli episodi sono tratti da una serie di romanzi iniziata con I bastardi di Pizzofalcone (2013) di Maurizio De Giovanni.

La seconda stagione della serie è andata in onda dall'8 ottobre al 12 novembre 2018 sempre in prima serata su Rai 1. [1][2]

Rai Fiction ha annunciato che la serie proseguirà per una terza stagione. [3]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Napoli. Il commissariato di polizia di Pizzofalcone è allo sbando, quattro agenti implicati nel traffico di droga sono stati allontanati. Verranno rimpiazzati dagli scarti dei contigui uffici.

Il nuovo vicequestore è Luigi Palma, quarantenne dal temperamento gioviale, un tranquillo divorzio alle spalle e un interesse esclusivo per il lavoro. Giuseppe Lojacono, allontanato ingiustamente dalla sua Sicilia, è il più brillante tra gli ispettori anche se la sua condizione familiare è deprimente. Francesco Romano e la giovane agente Alessandra Di Nardo sono stati trasferiti a causa dei loro modi troppo rudi: il primo per via della sua violenza, la seconda per la dimestichezza con le armi, mentre al raccomandato Marco Aragona è data l'ultima possibilità di restare in polizia.

Della vecchia squadra di Pizzofalcone sono sopravvissuti solamente l’anziano Giorgio Pisanelli e la quarantenne Ottavia Calabrese, ciascuno con seri problemi familiari: un gruppo accomunato dal fatto di non avere più niente da perdere.

Il commissariato di Pizzofalcone deve chiudere a fine dicembre quindi la squadra deve occuparsi solo dei piccoli casi di normale amministrazione ma quando Lojacono aiuta a risolvere brillantemente un caso di omicidio i superiori concedono loro di indagare anche su casi complessi.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima visione
Prima stagione 6 2017
Seconda stagione 6 2018

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Lojacono, interpretato da Alessandro Gassmann. È il nuovo ispettore arrivato a Pizzofalcone, totalmente estraneo ai fatti legati al commissariato. Qualche anno prima della serie, era un agente operante ad Agrigento, prima che un collaboratore di giustizia lo accusasse ingiustamente di aver passato informazioni alla mafia e favorito l'evasione di un boss. Da lì in poi la sua vita è andata in pezzi: divorziato, allontanato dalla figlia, viene trasferito a Napoli e mandato a Pizzofalcone dove, invece di eseguire gli incarichi che sono di competenza del commissariato (dopo lo scandalo dei mesi prima, gli incarichi erano stati ridotti a crimini minori), riesce a risolvere molti casi rialzando la reputazione di Pizzofalcone. Collaborando con la DDA, riesce a fare arrestare alcuni appartenenti al clan Sorbo e il broker Giacomo Caruso il quale pensava di essere riuscito a corrompere l'ispettore.
  • Laura Piras, interpretata da Carolina Crescentini. È la giovane e affascinante PM della città, totalmente dedita al lavoro, che si innamora dell'ispettore Lojacono.
  • Luigi Palma, interpretato da Massimiliano Gallo. È il nuovo vice questore a capo del commissariato di Pizzofalcone, inizialmente restio alle iniziative dell'ispettore Lojacono.
  • Ottavia Calabrese, interpretata da Tosca D'Aquino. Vice sovrintendente, insieme a Giorgio Pisanelli è l'unico agente rimasto del vecchio Pizzofalcone perchè totalmente estranea ai fatti dei suoi ex colleghi. Quarantenne, gestisce a fatica il figlio autistico, per poi avere diverbi col marito avvicinandosi a Palma.
  • Giorgio Pisanelli, interpretato da Gianfelice Imparato. Vice commissario vicino alla pensione, è insieme a Ottavia l'unico agente del vecchio Pizzofalcone. E' ossessionato da una serie di morti classificate frettolosamente come suicidi che non lo convincono; svolge in privato indagini che poi racconta alla moglie che in realtà è morta suicida (forse una delle tante vittime di un "pietoso" serial killer).
  • Marco Aragona, interpretato da Antonio Folletto. Giovane agente scelto raccomandato di buona famiglia ma scarsa educazione, si atteggia a caricatura di poliziotto americano ma alla fine dimostra buon intuito.
  • Alessandra "Alex" Di Nardo, interpretata da Simona Tabasco. Giovane agente, esperta di armi, è stata mandata a Pizzofalcone per aver sparato involontariamente al suo capo. Vive con i genitori, ai quali nasconde la sua omosessualità. Dopo aver litigato con il padre, un ex generale, decide di andare a vivere da sola e ha una relazione con il commissario della polizia scientifica Rosaria Martone.
  • Francesco Romano, interpretato da Gennaro Silvestro. Assistente capo dall'atteggiamento violento, sia sul lavoro che nella vita privata; è stato mandato a Pizzofalcone proprio per aver quasi strangolato un sospettato. Ha un rapporto difficile con la moglie Giorgia e si affezionerà ad una neonata trovata a fianco a dei cassonetti.

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi di singoli episodi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I Bastardi di Pizzofalcone seconda stagione: importanti novità in arrivo, Voce di Napoli, 23 gennaio 2017. URL consultato il 15 luglio 2018 (archiviato il 12 giugno 2018).
  2. ^ grandenapoli.it, https://grandenapoli.it/i-bastardi-di-pizzofalcone-2-la-data-di-inizio-e-le-anticipazioni/.
  3. ^ Il Messaggero

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione