Matteo Martari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Matteo Martari (Verona, 12 dicembre 1983) è un attore ed ex modello italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Matteo Martari nasce a Verona il 12 dicembre 1983, dopo essersi diplomato alla scuola alberghiera, a 21 anni si trasferisce a Milano e inizia a lavorare come modello per alcune delle più prestigiose case di moda: Prada, Moschino, Mash, Franklin & Marshall, Woolrich, Diesel. Ma quello che lui da sempre voleva fare era l’attore. E così la passione per la recitazione lo porta a frequentare la scuola di teatro Quelli di Grock[1] a Milano.[2] Nel 2012 debutta a teatro recitando nell'opera teatrale Un angelo è sceso a Babilonia, per la regia di Fernanda Calati e nel 2013 è di nuovo in scena con lo spettacolo teatrale Yerma, di Maurizio Salvalalio. Finita la scuola si trasferisce a Roma. [3]

Il primo set arriva nel 2014, è nel cast di Under The Series, web serie tratta dal libro di Giulia Gubellini per la regia di Ivan Silvestrini con Gianmarco Tognazzi, Giorgio Colangeli, Valentina Bellè e Chiara Iezzi[4]: a settembre viene presentato al Roma Web Fest ottenendo sette riconoscimenti.[5][6]

Nel 2015 debutta al cinema nel ruolo di Guido nella commedia La felicità è un sistema complesso, regia di Gianni Zanasi.[7][8] Nello stesso anno entra nel cast principale della serie tv Non Uccidere nel ruolo del poliziotto Andrea Russo, che riprenderà nel 2017 nella seconda stagione della serie.

Nel 2016[9] è protagonista nella miniserie tv di Rai1 “Luisa Spagnoli” per la regia di Lodovico Gasparini, nel ruolo di Giovanni Buitoni accanto a Luisa Ranieri.[10] Sempre nel 2016 recita nella serie televisiva Hundred to Go, prodotta in collaborazione da BMW e Fox e andata in onda su Fox [11].

Nel 2017 è protagonista di due serie tv per RAI 1: Un passo dal cielo 4 nel ruolo di Albert Kroess, il "Maestro"[12] e Sotto copertura 2 - La cattura di Zagaria, in cui recita il ruolo di vicequestore Francesco Visentin, accanto a Claudio Gioè, Alessandro Preziosi, regia di Giulio Manfredonia. Sempre nel 2017 ritorna sul grande schermo con due film. È protagonista insieme con Matilde Gioli del film 2night[13] regia di Ivan Silvestrini. Il film è stato presentato nella sezione Panorama di Alice nella Città alla Festa del Cinema di Roma 2016. Nel periodo immediatamente successivo vola in Francia per prendere parte alle riprese della commedia sentimentale Il mio Godard (Le Redoutable), presentato al Festival di Cannes nel 2017, regia di Michel Hazanavicius, premio Oscar nel 2011.

Nel 2018, interpreta il ruolo di Luigi Tenco nel film TV Fabrizio De André - Principe libero[14] e partecipa alla seconda stagione de I bastardi di Pizzofalcone nel ruolo del magistrato Diego Buffardi.[7][15], con Alessandro Gassmann e Carolina Crescentini, regia di Alessandro D'Alatri. Nell’autunno 2018, fa parte del cast principale della seconda stagione del kolossal internazionale I Medici, dove interpreta il banchiere fiorentino Francesco de' Pazzi[16][17] antagonista di Lorenzo de' Medici.

Nel 2019 è co-protagonista di 2 serie tv. Ha recitato nella serie tv crime di Canale 5 Non mentire, regia di Gianluca Maria Tavarelli, al fianco di Alessandro Preziosi e Greta Scarano[18] e su Rai 1 nella quinta stagione di Un passo dal cielo nel ruolo di Albert Kroess.[19][20] Sempre nel 2019 torna sul grande schermo. Recita nel film[21] La dea fortuna del regista Ferzan Ozpetek[22] insieme a Stefano Accorsi, Edoardo Leo e Jasmine Trinca.

Nel 2020 è protagonista di alcune nuove serie tv Rai. A marzo 2020 è co-protagonista insieme a Cristiana Capotondi nella miniserie di Rai 1 “Bella da morire” per la regia di Andrea Molaioli, interpreta il ruolo dell'ispettore Marco Corvi.[23]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Modalità arbitraria, regia di Michele Giamundo, Massimo Trognoni (2015)

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Un angelo è sceso a Babilonia regia F. Calati (2012)
  • Yerma regia M. Salvalalio (2013)

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Manifatture Teatrali Milanesi | BIGLIETTERIA, su mtmteatro.it. URL consultato il 22 luglio 2020.
  2. ^ Fabrique, Matteo Martari, su Fabrique Du Cinéma, 8 luglio 2016. URL consultato il 31 maggio 2020.
  3. ^ https://www.redcarpetmagazine.it/matteo-martari/ .
  4. ^ Under The Series: la webseries italiana ambientata nell’Italia del 2025, su bestmovie.it, 23-06-2014. URL consultato il 03-10-2019.
  5. ^ Under The Series, è online la decima puntata, su Nanopress, 3 settembre 2014. URL consultato il 25 aprile 2020.
  6. ^ Under The Series conquista il Roma Web Fest aggiudicandosi 7 premi, su Nanopress, 30 settembre 2014. URL consultato il 25 aprile 2020.
  7. ^ a b La felicità è un sistema complesso - Trailer Ufficiale, su youtube.com.
  8. ^ Raiplay, La felicità è un sistema complesso, su raiplay.it, 20 novembre 2018.
  9. ^ Fabrique, Matteo Martari, su Fabrique Du Cinéma, 8 luglio 2016. URL consultato il 25 aprile 2020.
  10. ^ Società Editrice Athesis S.p.A, Dal panificio al set, un veronese nella fiction su Luisa Spagnoli, su L'Arena.it. URL consultato il 25 aprile 2020.
  11. ^ https://www.corrieredellosport.it/news/sport-e-style/news-ed-eventi/2016/10/27-16788916/bmw_e_fox_insieme_per_la_serie_tv_hundred_to_go/.
  12. ^ Società Editrice Athesis S.p.A, Matteo, attore in ascesa a «Un passo dal cielo», su L'Arena.it. URL consultato il 25 aprile 2020.
  13. ^ 2night, recensione del film di Ivan Silvestrini con Matilde Gioli, su Moviestruckers.it, 16 maggio 2017. URL consultato il 25 aprile 2020.
  14. ^ Fabrizio De André. Principe Libero: il poetico ritratto dell'uomo dietro l'artista, su Lega Nerd, 23 gennaio 2018. URL consultato il 25 aprile 2020.
  15. ^ Matteo Martari (Diego ne «I Bastardi di Pizzofalcone 2»): «Sono arrivato fin qui solo con le mie gambe», su sorrisi.com, 20 novembre 2018.
  16. ^ I Medici 2, Aurora Ruffini e Matteo Martari rivelano la difficoltà più grande nel girare la serie, su tvzap.kataweb.it, 20 novembre 2018.
  17. ^ Matteo Martari e Aurora Ruffino raccontano “I Medici. Lorenzo il Magnifico”, su lastampa.it, 20 novembre 2018.
  18. ^ Matteo Martari è nella fiction "Non mentire": «Sono un pessimo bugiardo», su TV Sorrisi e Canzoni, 21 febbraio 2019. URL consultato il 25 aprile 2020.
  19. ^ Un Passo dal Cielo 5 - Matteo Martari. URL consultato il 25 aprile 2020.
  20. ^ Un passo dal cielo - Intervista a Matteo Martari - Video, su RaiPlay. URL consultato il 25 aprile 2020.
  21. ^ >Intervista di Matteo Martari“Ho lavorato con Ozpetek. Misurarsi con registi molto bravi permette al lavoro che fai di prendere un'altra dimensione. E in questo caso credo di aver fatto un passo in più” su talkymedia.it. Settembre 17, 2019 di Thomas Cardinali.
  22. ^ https://www.stefanochiappimanagement.com/312/matteo-martari.
  23. ^ Matteo Martari, il protagonista di "Bella da morire", su TV Sorrisi e Canzoni, 26 marzo 2020. URL consultato il 25 aprile 2020.
  24. ^ Redazione, Riprese in corso per “Il Giorno e la Notte” | RB Casting, su www.rbcasting.com. URL consultato il 22 luglio 2020.
  25. ^ Gianni Morandi: il video di «Dobbiamo fare luce» su Canale 5, su TV Sorrisi e Canzoni, 5 ottobre 2017. URL consultato il 25 aprile 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN3524149844951202960009 · ISNI (EN0000 0004 6092 1880 · GND (DE1135623198 · BNF (FRcb17140639t (data) · WorldCat Identities (ENviaf-3524149844951202960009