I-Fly

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I-Fly
(RU) Ай-Флай
Ifly-a330.jpg
StatoRussia Russia
Fondazione30 ottobre 2009[1] a Mosca
Sede principaleAeroporto di Mosca-Vnukovo
SettoreTrasporto
Prodottitrasporti aerei
Sito web
Compagnia aerea
Codice IATAH5 (codice internazionale)
ФЛ (codice interno)
Codice ICAORSY (codice internazionale)
РСЫ (codice interno)
Indicativo di chiamataRussian Sky
Primo volo30 ottobre 2009
HubAeroporto di Mosca-Vnukovo
Flotta2 (nel 2018)
Boeing 757-200 nella livrea I-Fly.

L'I-Fly (in russo: Ай-Флай) o I-Fly Airlines è una compagnia aerea charter russa con base tecnica all'aeroporto di Mosca-Vnukovo. La compagnia aerea ha la licenza per voli charter nazionali ed internazionali dall'aeroporto di Mosca-Vnukovo, in Russia.

Strategia[modifica | modifica wikitesto]

La compagnia aerea I-Fly è di proprietà dell'operatore turistico russo TEZ Tour.[2]

La compagnia aerea è stata fondata sulla base tecnica della compagnia aerea russa Shar Ink.
L'I-Fly pianificava di effettuare i voli charter con la flotta composta da 4 Boeing 757-200 acquistati dopo la bancarotta della compagnia aerea russa KrasAir.

Nel 2010 gli aerei della russa I-Fly hanno trasportato 383.700 passeggeri.[3]

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

La flotta I-Fly, fino a qualche mese fa, contava rispettivamente 7 aerei. 5 Boeing 757-200 e 2 Airbus A330-300. Dei 5 B757 4 andarono alla compagnia islandese Icelandair, mentre il 330 è fermo nell'aeroporto di Perpignan-Rivesaltes dal 30 Novembre 2015 in attesa di esser acquistato.

Nel 2018 la flotta è così composta:

Medio raggio
Lungo raggio

Note[modifica | modifica wikitesto]

Accordi commerciali[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]