Saratov Airlines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Saratov Airlines
Logo
Saratov Airlines ERJ-195 VQ-BRY.jpg
StatoRussia Russia
Fondazione1994 a Saratov
Chiusura30 maggio 2018 (revoca del COA)
Sede principaleAeroporto di Saratov-Central'nyj
GruppoAeroflot
SettoreTrasporto
Prodottitrasporti aerei
Fatturato13 mln Euro (2005)
Dipendenti1100
Slogan«Velocemente e con il gusto!»
Sito webwww.saratovairlines.ru
Compagnia aerea regionale
Codice IATA6W
Codice ICAOSOV
Indicativo di chiamataSARATOV AIR
Primo volo1931
Ultimo volo30 maggio 2018
HubSaratov-Central'nyj
Krasnojarsk-Emel'janovo
Flotta8 (nel 2018)
Destinazioni21
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

Saratov Airlines (in russo: Саратовские авиалинии) era una compagnia aerea regionale russa con base operativa presso l'Aeroporto di Saratov-Central'nyj.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La compagnia aerea è stata fondata nel 1931 come divisione di Aeroflot con il nome di Saratov United Air Squad, successivamente trasformato in Saravia; il nome attuale è stato assunto nel 2013.[1]

Nel 1995 Saravia è diventata una Società per Azioni con il 51% di proprietà dello Stato e il 49% di proprietà dei dipendenti della compagnia stessa.

Nel 2008 Saravia ha trasportato 253.200 passeggeri (+12,9 % rispetto all'anno precedente)[2]; nel 2011 ne ha trasportati 377.000 passeggeri, +11 % rispetto a 337.000 passeggeri trasportati nel 2010.[3]

Nel dicembre 2013 è diventato il primo operatore aereo russo ad introdurre in flotta gli Embraer 195.[4]

Nell'ottobre 2015 Rosaviatsia, l'agenzia federale russa che sovraintende il trasporto aereo, ha limitato l'operatività della compagnia aerea ai soli voli nazionali dopo aver riscontrato gravi irregolarità durante un'ispezione.[5]

Nel luglio 2017 Saratov Airlines ha annunciato che a partire dal luglio 2019 saranno introdotti in flotta 6 Irkut MC-21-300.[6]

A marzo 2018 Rostransnadzor ha ordinato la sospensione di tutti i voli di Saratov Airlines fino al 27 aprile e l'interdizione al volo di tutti gli Antonov An-148 in servizio presso compagnie russe in seguito all'incidente del volo 703.[7] Il 10 aprile 2018 viene annunciato che la compagnia avrebbe cambiato nome in Ivolga Airlines.[8] Saratov Airlines ha operato con un certificato provvisorio tra il 27 aprile e il 30 maggio, quando il certificato non è stato rinnovato a causa di gravi inadempienze mai risolte individuate nel mancato rispetto delle ore di riposo degli equipaggi, eccesso di ore lavorative e visite mediche inadeguate[9]; di conseguenza la compagnia fu costretta ad interrompere le operazioni di volo, affidandosi a diverse compagnie aeree per operare i voli già programmati.[10]

Saratov Airlines ha continuato a gestire l'aeroporto di Saratov-Central'nyj del quale era proprietaria fino alla chiusura dello scalo il 20 agosto 2019.

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Embraer 195 di Saratov Airlines

Al momento della chiusura la flotta di Saratov Airlines era composta dai seguenti aeromobili:

Flotta di Saratov Airlines a maggio 2018
Aereo In flotta Ordini Passeggeri Note
C Y Totale
Antonov An-148-100 1 83 83 In leasing da Rossija Airlines[11]
Boeing 737-800 1 TBA In leasing da GECAS[12]
Embraer 195 2 2 10 104 114
Irkut MS-21-300 6 TBA In leasing da Ilyushin Finance Company[13]
Yakovlev Yak-42 5 16 84 100
120 120
Totale 8 9

Flotta storica[modifica | modifica wikitesto]

Accordi commerciali[modifica | modifica wikitesto]

Incidenti[modifica | modifica wikitesto]

L'Antonov An-148 di Saratov Airlines coinvolto nell'incidente dell'11 febbraio 2018.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Saravia to rebrand as Saratov Airlines with delivery of EMB-195, su ch-aviation.com, 11 ottobre 2013. URL consultato l'8 marzo 2018.
  2. ^ "Саратовские авиалинии" в 2008 г. увеличили пассажирские перевозки на 13% // АвиаПорт.Новости.
  3. ^ (RU) AirSpot.Ru - 16-01-2012 - Пассажиры стали чаще летать самолетами СарАвиа. Archiviato il 5 marzo 2016 in Internet Archive. URL consultato il 18-01-2012.
  4. ^ (EN) Saratov Airlines Adds Two Further Embraer 195 Aircraft, su aviationtribune.com, 6 dicembre 2017. URL consultato l'8 marzo 2018.
  5. ^ (EN) Rosaviatsia sanctions Saratov Airlines for safety violations, su ch-aviation.com, 14 ottobre 2015. URL consultato l'8 marzo 2018.
  6. ^ (EN) Russia’s MC-21 and IL-114 win new orders at MAKS Air Show, su atwonline.com, 19 luglio 2017. URL consultato l'8 marzo 2018.
  7. ^ (RU) Ространснадзор предписал приостановить полеты Ан-148 после катастрофы, su РБК. URL consultato il 23 novembre 2020.
  8. ^ (EN) Ivolga Airlines history from Europe, Russia, su Airline History. URL consultato il 23 novembre 2020.
  9. ^ (EN) Andy Nelson, Saratov Airlines Ordered to Cease Operations in Wake of Fatal Crash, su AirlineGeeks.com, 1º giugno 2018. URL consultato il 23 novembre 2020.
  10. ^ (EN) Russia’s Saratov Airlines is shut down for ‘non-compliance’ - Russian aviation news, su Russian Aviation Insider, 30 maggio 2018. URL consultato il 23 novembre 2020.
  11. ^ (EN) Russian Aviation Insider, Saratov Airlines to lease ex-Rossiya An-148 jets - Russian aviation news, su Russian Aviation Insider, 10 ottobre 2016. URL consultato il 23 novembre 2020.
  12. ^ Парк "Саратовских авиалиний" пополнят Embraer и Boeing, su ТАСС. URL consultato il 23 novembre 2020.
  13. ^ (EN) Russia’s MC-21 And IL-114 Win New Orders At MAKS Air Show - Aviation News, su Aviation News - Aviation Voice, 20 luglio 2017. URL consultato il 23 novembre 2020.
  14. ^ Mosca, aereo di linea russo precipita con 71 persone a bordo: «Nessun sopravvissuto». URL consultato l'11 febbraio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]