Gorillaz (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gorillaz
ArtistaGorillaz
Tipo albumStudio
Pubblicazione26 marzo 2001
Durata56:58
Dischi1
Tracce16
GenereAlternative rap
Rock alternativo
EtichettaParlophone
ProduttoreTom Girling, Jason Cox, Dan the Automator, Gorillaz
RegistrazioneGee Jam Studios, Giamaica
FormatiCD, 2 LP, MC, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroAustralia Australia[1]
(vendite: 35 000+)
Germania Germania[2]
(vendite: 150 000+)
Dischi di platinoCanada Canada[3]
(vendite: 100 000+)
Regno Unito Regno Unito (3)[4]
(vendite: 900 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[5]
(vendite: 1 000 000+)
Gorillaz - cronologia
Album precedente
Album successivo
(2001)
Singoli
  1. Clint Eastwood
    Pubblicato: 5 marzo 2001
  2. 19-2000
    Pubblicato: 25 giugno 2001
  3. Rock the House
    Pubblicato: 22 ottobre 2001

Gorillaz è il primo album in studio del gruppo musicale britannico omonimo, pubblicato il 26 marzo 2001 dalla Parlophone.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Composto di 15 brani (più una traccia fantasma che si svela essere un remix del singolo Clint Eastwood), lo stile è largamente considerabile come alternativo, non mancando numerose influenze come hip hop, pop ed elettronica, oltre che brani che toccano il dub, il funk, il latino-americano ed un pizzico d'ironia (es. Sound Check, riferendosi col titolo alle prove prima dei concerti, suggerisce che un musicista può permettersi di pubblicare anche un sound-check, ampiamente giustificato dal suo "mestiere").

L'uscita dell'album precedette per molti aspetti la vera identità degli elementi della band, iniziando così un fenomeno mediatico senza precedenti, tant'è che raggiunse la terza posizione nel Regno Unito con 6 milioni di copie e la quattordicesima negli Stati Uniti con 1.5 milioni. Da questo album sono stati estratti tre singoli inizialmente: Clint Eastwood, 19-2000 e Rock the House, seguiti l'anno successivo da Tomorrow Comes Today.

Nel 2004 fu pubblicato assieme a Laika Come Home del 2002 in un box ad edizione limitata facente parte di una collezione speciale EMI.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Re-Hash – 3:38
  2. 5/4 – 2:40
  3. Tomorrow Comes Today – 3:12
  4. New Genious (Brother) – 3:57
  5. Clint Eastwood – 5:42
  6. Man Research (Clapper) – 4:29
  7. Punk – 1:36
  8. Sound Check (Gravity) – 4:40
  9. Double Bass – 4:44
  10. Rock the House – 4:09
  11. 19-2000 – 3:27
  12. Latin Simone (¿Que pasa contigo?) – 3:36
  13. Starshine – 3:31
  14. Slow Country – 3:35
  15. M1 A1 – 10:40 – contiene la traccia fantasma Clint Eastwood (Ed Case Re-Fix)
Traccia bonus nell'edizione speciale europea
  1. M1 A1 – 4:01
  2. Clint Eastwood (Ed Case/Sweetie Irie Re-Fix) (Edit) – 3:44
  3. 19-2000 (Soulchild Remix) – 3:27

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2001) Posizione
massima
Australia[6] 17
Austria[6] 3
Belgio (Fiandre)[6] 10
Belgio (Vallonia)[6] 3
Danimarca[6] 4
Finlandia[6] 7
Francia[6] 7
Germania[6] 3
Italia[6] 10
Norvegia[6] 2
Nuova Zelanda[6] 2
Paesi Bassi[6] 17
Regno Unito[7] 3
Svezia[6] 14
Svizzera[6] 6

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2001 Albums, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 24 dicembre 2017.
  2. ^ (DE) Gold-/Platin-Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 24 dicembre 2017.
  3. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 24 dicembre 2017.
  4. ^ (EN) BPI Awards, British Phonographic Industry. URL consultato il 24 dicembre 2017.
  5. ^ (EN) Gorillaz, Gorillaz – Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 13 dicembre 2017.
  6. ^ a b c d e f g h i j k l m n (NL) Gorillaz (album), Ultratop. URL consultato il 25 dicembre 2017.
  7. ^ (EN) Official Albums Chart Top 100: 01 April 2001 - 07 April 2001, Official Charts Company. URL consultato il 25 dicembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]