The Now Now

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Now Now
ArtistaGorillaz
Tipo albumStudio
Pubblicazione29 giugno 2018
Durata40:42
Dischi1
Tracce11
GenereSynth pop[1][2]
Funk[1][3]
EtichettaParlophone
ProduttoreGorillaz, James Ford, Remi Kabaka
Registrazione2017-2018, Studio 13, Londra (Regno Unito)[4]
FormatiCD, LP, MC, download digitale
Gorillaz - cronologia
Album precedente
(2017)
Album successivo
Singoli
  1. Humility
    Pubblicato: 31 maggio 2018
  2. Tranz
    Pubblicato: 14 settembre 2018

The Now Now è il sesto album in studio del gruppo musicale britannico Gorillaz, pubblicato il 29 giugno 2018 dalla Parlophone.[5]

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Vennero affissi una serie di poster della copertina durante l'All Points East Festival 2018 e, due giorni dopo, lo stesso Damon Albarn annunciò ufficialmente l'album. I poster contenevano frasi e un link a un sito web che mostrava una breve anteprima contenente un frammento di una nuova canzone e la data di uscita, fissata al 29 giugno 2018.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 maggio è stato pubblicato il primo singolo Humility, presentato in anteprima radiofonica nel programma Beats 1 di Zane Lowe, e promosso dal relativo videoclip in cui ha fatto la propria apparizione Jack Black.[6] Nello stesso giorno è stato reso disponibile per l'ascolto anche il brano Lake Zurich.[7]

Per anticipare l'uscita dell'album, il gruppo ha reso disponibile per l'ascolto a cadenza settimanale anche i brani Sorcerez, Fire Flies e Hollywood.[8][9][10]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Emanuele Sacchi di Rumore ha assegnato all'album un voto pari a 74/100 e dichiara che l'album è «quasi un sequel di Everyday Robots, in cui la pregnanza da pietra miliare è sostituita dalla (tipica) effimera effervescenza Gorillaz: una sequela di suoni perfetti, scritti sulla sabbia».[11]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Gorillaz, eccetto dove indicato.

  1. Humility (feat. George Benson) – 3:17 (Gorillaz, George Benson)
  2. Tranz – 2:42
  3. Hollywood (feat. Snoop Dogg & Jamie Principle) – 4:53 (Gorillaz, Jamie Principle, Calvin Broadus)
  4. Kansas – 4:08
  5. Sorcererz – 3:00
  6. Idaho – 3:42
  7. Lake Zurich – 4:13
  8. Magic City – 3:59
  9. Fire Flies – 3:53
  10. One Percent – 2:21
  11. Souk Eye – 4:34

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Musicisti
Produzione
  • Gorillaz – produzione
  • James Ford – produzione
  • Remi Kabaka – produzione
  • Stephen Sedgwick – missaggio, ingegneria del suono
  • Samuel Egglenton – assistenza tecnica
  • John Davis – mastering
  • Mark Decozio – ingegneria del suono aggiuntiva (traccia 1)

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2018) Posizione
massima
Australia[12] 4
Austria[12] 8
Belgio (Fiandre)[12] 5
Belgio (Vallonia)[12] 2
Canada[13] 4
Danimarca[12] 27
Finlandia[12] 17
Francia[12] 6
Germania[12] 10
Italia[12] 17
Norvegia[12] 7
Nuova Zelanda[12] 9
Paesi Bassi[12] 5
Portogallo[12] 8
Regno Unito[14] 2
Spagna[12] 11
Stati Uniti[13] 4
Stati Uniti (alternative)[13] 2
Stati Uniti (digital)[13] 3
Stati Uniti (rock)[13] 2
Svezia[12] 18
Svizzera[12] 3

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) New Gorillaz, 'The Now Now,' is an empty melting pot, Chicago Tribune. URL consultato il 30 giugno 2018.
  2. ^ Gorillaz, ecco il nuovo album 'The Now Now', Rolling Stone Italia, 25 giugno 2018. URL consultato il 30 giugno 2018.
  3. ^ (EN) Raheem Hall, Gorillaz, the 'world's most successful virtual act', are back with funk filled sixth record 'The Now Now', Never Enough Notes, 30 giugno 2018. URL consultato il 10 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 4 settembre 2018).
  4. ^ (EN) Alex Ross, Gorillaz Confirm New Album 'The Now Now,' Share New Song, "Humility", Vice, 31 maggio 2018. URL consultato il 31 maggio 2018.
  5. ^ (EN) Morgan Enos, Gorillaz Announce Next Album 'The Now Now', Billboard, 30 maggio 2018. URL consultato il 23 giugno 2018.
  6. ^ (EN) Jon Blistein, Gorillaz Tap Jack Black for Vibrant New 'Humility' Video, Rolling Stone, 31 maggio 2018. URL consultato il 23 giugno 2018.
  7. ^ (EN) Ben Kaye, Gorillaz return with new songs "Humility" and "Lake Zurich": Stream, COnsequence of Sound, 31 maggio 2018. URL consultato il 23 giugno 2018.
  8. ^ (EN) Kory Grow, Gorillaz Try to Hold Onto Their Inner Vision on New Song 'Sorcererz', Rolling Stone, 7 giugno 2018. URL consultato il 23 giugno 2018.
  9. ^ (EN) Matthew Strauss, Listen to Gorillaz's New Song "Fire Flies", Pitchfork, 14 giugno 2018. URL consultato il 23 giugno 2018.
  10. ^ (EN) Elizabeth Aubrey, Gorillaz share new track – 'Hollywood', New Musical Express, 21 giugno 2018. URL consultato il 23 giugno 2018.
  11. ^ Emanuele Sacchi, Gorillaz - The Now Now, in Rumore, luglio/agosto 2018.
  12. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p (NL) Gorillaz - The Now Now, Ultratop. URL consultato il 21 marzo 2020.
  13. ^ a b c d e (EN) Gorillaz - Chart history, Billboard. URL consultato il 25 settembre 2018.
  14. ^ (EN) Gorillaz - full Official Chart History, Official Charts Company. URL consultato il 25 settembre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica