Giuseppe Vermiglio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Vermiglio, Giovanni Battista, olio su tela.

Giuseppe Vermiglio (Alessandria, 15851635) è stato un pittore italiano.

Giaele e Sisara, opera di Giuseppe Vermiglio esposta presso la Pinacoteca Ambrosiana di Milano. Olio su tela cm. 130 x 103, anno di realizzazione 1620 circa.

La conoscenza sul Vermiglio è molto frammentaria. Nato ad Alessandria, trascorre i primi due decenni del XVII secolo a Roma. Qui entra nella bottega Adriano Monteleone e si avvicina al caravaggismo.

Circa nel 1620 torna in Piemonte, dove svolge la sua carriera di pittore nelle città di Novara e Alessandria oltre che Milano e Mantova in Lombardia.

L'opera più aderente al caravaggismo è L'apparizione di Gesù a San Tommaso nella Chiesa di San Tommaso ai Cenci a Roma; altre sue opere, più legate alla cultura lombarda si trovano a Brera, alla Galleria Sabauda di Torino, nel Duomo di Pavia, nel Duomo di Tortona e nel Museo di Sant' Eustorgio a Milano.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN95789509 · ISNI (EN0000 0000 4576 462X · ULAN (EN500017671