Giuseppe Lupis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Lupis
G.Lupis.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Durata mandato8 maggio 1948 –
19 giugno 1979
LegislaturaI, III, IV, V, VI, VII
Gruppo
parlamentare
PSDI
CollegioCatania
Sito istituzionale

Deputato dell'Assemblea Costituente
Durata mandato25 giugno 1946 –
3 luglio 1947
Gruppo
parlamentare
PSI
CollegioXXIX (Catania)
Sito istituzionale

Ministro del turismo e dello spettacolo della Repubblica Italiana
Durata mandato28 marzo 1970 –
6 agosto 1970
Capo del governoMariano Rumor
PredecessoreGiovanni Battista Scaglia
SuccessoreGianmatteo Matteotti

Ministro della marina mercantile della Repubblica Italiana
Durata mandato13 dicembre 1968 –
6 agosto 1969
Capo del governoMariano Rumor
PredecessoreGiovanni Spagnolli
SuccessoreVittorino Colombo

Durata mandato26 giugno 1972 –
8 luglio 1973
Capo del governoGiulio Andreotti
PredecessoreGennaro Cassiani
SuccessoreGiovanni Pieraccini

Dati generali
Partito politicoPartito Socialista Democratico Italiano
Titolo di studioLaurea in giurisprudenza
Professioneavvocato, giornalista

Giuseppe Maria Filipponeri Lupis (Ragusa, 28 marzo 1896Roma, 19 ottobre 1979) è stato un giornalista e politico italiano del Partito Socialista Democratico Italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Via Casino 57 (oggi Corso Vittorio Veneto) [1] da Francesca Scrofani (1865) e dal professore della scuola tecnica Gaetano Lupis (1850) [2].

Laureato in giurisprudenza, a seguito delle persecuzioni subite durante il Fascismo andò esule negli Stati Uniti a Brooklyn [3] con la moglie Lucy (o Lucia), ove entrò a far parte della comunità degli antifascisti italiani, insieme al futuro Presidente della Repubblica, il socialdemocratico Giuseppe Saragat, fondando e dirigendo il mensile politico bilingue "Il Mondo" dal 1938 al 1946.

Nel dopoguerra fu eletto membro della Costituente e sette volte deputato e membro di numerosi governi, in qualità di sottosegretario o ministro.

Fu Presidente della Federazione Nazionale Stampa Italiana dal 21 gennaio 1955 al 30 aprile 1956[4].

Ricoprì dal 1954 fino alla sua morte la carica di direttore della "Fondazione Figli degli Italiani all'Estero".

Il 1º settembre 1977 si risposò con Valeria Salvatori.

Incarichi di governo[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Atto di nascita, su dl.antenati.san.beniculturali.it.
  2. ^ Albero Genealogico Giuseppe Lupis, su familysearch.org.
  3. ^ Carta d'imbarco Giuseppe Lupis 1937, su familysearch.org.
  4. ^ La storia della FNSI dal 1952 al 2004 Archiviato il 7 dicembre 2006 in Internet Archive.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Lupis, Due volte alla guida dell'Amministrazione Marittima 1968-1969 1972-1973, Capozzi, 1974.
  • Giorgio Grasso, Per una biografia politica di Giuseppe Lupis, Liber iter, La Spezia, s.d. [1]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN311477073 · LCCN (ENno2014145776 · J9U (ENHE987007334034705171 · WorldCat Identities (ENlccn-no2014145776