Giovanni Coppa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovanni Coppa
cardinale di Santa Romana Chiesa
Giovanni Coppa Zlín 2008.jpg
Il cardinale Coppa durante una celebrazione liturgica a Zlín il 3 luglio 2008
Coat of arms of Giovanni Coppa.svg
Sobria ebrietas Spiritus
Incarichi ricoperti
Nato 9 novembre 1925, Alba
Ordinato presbitero 2 gennaio 1949
Nominato arcivescovo 1º dicembre 1979 da papa Giovanni Paolo II (poi santo)
Consacrato arcivescovo 6 gennaio 1980 da papa Giovanni Paolo II (poi santo)
Creato cardinale 24 novembre 2007 da papa Benedetto XVI
Deceduto 16 maggio 2016, Roma

Giovanni Coppa (Alba, 9 novembre 1925Roma, 16 maggio 2016[1]) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il cardinale Coppa il 13 maggio 2012.

Si è laureato all'Università Cattolica del Sacro Cuore in lettere moderne con una tesi sull'iconografia della Santissima Trinità dalle origini al XIV secolo.

Il 2 luglio 1949 è stato ordinato presbitero.

Dal 1952 è collaboratore della Santa Sede nella Curia romana, chiamato al servizio della Cancelleria Apostolica; nel 1958 è stato trasferito alla Segreteria di Stato. Al Concilio Vaticano II ha prestato la sua opera come esperto latinista per le traduzioni e le redazioni dei documenti. Nel 1965 è stato nominato da papa Paolo VI canonico onorario della Basilica Vaticana.

Il 1º dicembre 1979 è stato nominato delegato per le rappresentanze pontificie ed eletto arcivescovo titolare di Serta e il 6 gennaio 1980 riceve la consacrazione episcopale da papa Giovanni Paolo II.

Il 30 giugno 1990 è stato nominato nunzio apostolico in Cecoslovacchia. Il 1º gennaio 1993, in seguito della divisione della Cecoslovacchia, diviene nunzio apostolico in Repubblica Ceca e Slovacchia. Ha rinunciato all'incarico di nunzio a Bratislava il 2 marzo 1994; è rimanesto invece nunzio a Praga fino al 19 maggio 2001. Il 16 giugno 2001 la città di Drysice, in occasione dell'ottavo centenario della sua fondazione, gli ha conferito la cittadinanza d'onore.

È stato creato cardinale nel concistoro del 24 novembre 2007 da papa Benedetto XVI, ricevendo la diaconia di San Lino.

Il 28 agosto 2008 ha presieduto il rito dell'apertura della porta santa durante la Perdonanza Celestiniana.

Negli ultimi anni di vita risiedeva nella Città del Vaticano, nel Palazzo dei Canonici, assieme al clero della Basilica Vaticana.

È deceduto nella Casa di Cura Villa Luisa a Roma il 16 maggio 2016 all'età di 90 anni.

Le esequie si sono tenute il 18 maggio alle ore 15 all'altare della Cattedra della basilica di San Pietro. La liturgia esequiale è stata celebrata dal cardinale Angelo Sodano, decano del Collegio cardinalizio. Al termine della celebrazione papa Francesco ha presieduto il rito dell'ultima commendatio e della valedictio. La salma è stata poi tumulata nel cimitero del Verano.[2]

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Il cardinale Coppa durante una celebrazione il 13 maggio 2012 a Cavenago d'Adda in occasione del 350º anniversario dell'apparizione della Madonna della Costa. Il pastorale che ha in mano è quello di Giovanni Battista Rota, vescovo di Lodi tra Ottocento e Novecento.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vaticano, morto il cardinale italiano Giovanni Coppa
  2. ^ Cenni biografici

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Assessore per gli Affari Generali della Segreteria di Stato Successore Emblem Holy See.svg
Eduardo Martínez Somalo 19 novembre 1975 - 1º dicembre 1979 Giovanni Battista Re
Predecessore Vescovo titolare di Serta
(titolo personale di arcivescovo)
Successore BishopCoA PioM.svg
Władysław Rubin 1º dicembre 1979 - 24 novembre 2007 Joseph Spiteri
Predecessore Delegato per le Rappresentanze Pontificie Successore Emblem Holy See.svg
- 1º dicembre 1979 - 30 giugno 1990 Francesco Monterisi
Predecessore Nunzio apostolico in Cecoslovacchia Successore Emblem Holy See.svg
Saverio Ritter 30 giugno 1990 - 1º gennaio 1993 -
Predecessore Nunzio apostolico nella Repubblica Ceca Successore Emblem Holy See.svg
- 1º gennaio 1993 - 19 maggio 2001 Erwin Josef Ender
Predecessore Nunzio apostolico in Slovacchia Successore Emblem Holy See.svg
- 1º gennaio 1993 - 2 marzo 1994 Luigi Dossena
Predecessore Cardinale diacono di San Lino Successore CardinalCoA PioM.svg
- 24 novembre 2007 - 16 maggio 2016 vacante
Controllo di autorità VIAF: (EN51915846 · ISNI: (EN0000 0001 1763 231X · GND: (DE1089574770 · BNF: (FRcb144756194 (data)