Giovanni Angelo Becciu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni Angelo Becciu
cardinale di Santa Romana Chiesa
Giovanni Angelo Becciu par Claude Truong-Ngoc septembre 2018.jpg
Giovanni Angelo Becciu nel 2018
Template-Cardinal.svg
Duc in altum
 
TitoloCardinale diacono di San Lino
Incarichi attuali
Incarichi ricoperti
 
Nato2 giugno 1948 (70 anni) a Pattada
Ordinato presbitero27 agosto 1972 dal vescovo Francesco Cogoni
Nominato arcivescovo15 ottobre 2001 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato arcivescovo1º dicembre 2001 dal cardinale Angelo Sodano
Creato cardinale28 giugno 2018 da papa Francesco
 

Giovanni Angelo Becciu (Pattada, 2 giugno 1948) è un cardinale e arcivescovo cattolico italiano, dal 1º settembre 2018 prefetto della Congregazione delle cause dei santi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ministero sacerdotale[modifica | modifica wikitesto]

Nativo di Pattada, in provincia di Sassari, ha ricevuto l'ordinazione sacerdotale il 27 agosto 1972 dalle mani del vescovo Francesco Cogoni, vescovo di Ozieri, diocesi in cui è stato incardinato.

Dopo essersi laureato in diritto canonico è entrato a far parte del servizio diplomatico della Santa Sede il 1º maggio 1984 prestando la sua opera per molti anni in varie nunziature apostoliche nel mondo, tra le quali quelle nella Repubblica Centrafricana, in Nuova Zelanda, in Liberia, nel Regno Unito, in Francia e negli Stati Uniti d'America.

Ministero episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 ottobre 2001 papa Giovanni Paolo II lo ha nominato nunzio apostolico in Angola e arcivescovo titolare di Roselle. Un mese dopo il Papa lo ha nominato anche nunzio apostolico a São Tomé e Príncipe. Il successivo 1º dicembre 2001 ha ricevuto a Pattada la consacrazione episcopale dalle mani del cardinale Angelo Sodano, allora Segretario di Stato Vaticano.

Il 23 luglio 2009 papa Benedetto XVI lo ha trasferito alla nunziatura apostolica di Cuba.

Conosce il francese, l'inglese, lo spagnolo e il portoghese.

L'arrivo in Vaticano[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 maggio 2011 è ancora Benedetto XVI a nominarlo sostituto per gli affari generali della Segreteria di Stato. È succeduto all'arcivescovo Fernando Filoni, nominato prefetto della Congregazione per l'evangelizzazione dei popoli.

Il 31 agosto 2013 papa Francesco lo ha confermato nel medesimo ufficio. Il 2 dicembre 2016 l'ambasciatore francese in Vaticano Philippe Zeller ha consegnato all'arcivescovo le insegne di commendatore della Legion d'onore della Repubblica francese[1] nel corso di una cerimonia svoltasi a Villa Bonaparte.

Il 2 febbraio 2017 papa Francesco lo ha nominato delegato speciale presso il Sovrano militare ordine di Malta[2] per risolvere la crisi dell'Ordine[3]. Dopo l'elezione a luogotenente di Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto ha ricevuto le insegne di Cappellano Gran Croce Conventuale ad honorem[4].

Il 20 maggio 2018, al termine del Regina Cœli, papa Francesco ha annunciato la sua creazione a cardinale nel concistoro del 28 giugno[5] ed il 26 maggio successivo lo ha nominato prefetto della Congregazione delle cause dei santi: è rimasto sostituto per gli affari generali della Segreteria di Stato fino al 29 giugno ed ha assunto il nuovo incarico il 1º settembre, succedendo al cardinale Angelo Amato[6].

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze italiane[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 18 aprile 2015[7]

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Grande ufficiale dell'Ordine della Stella di Romania - nastrino per uniforme ordinaria Grande ufficiale dell'Ordine della Stella di Romania
— 2015[8]
Commendatore della Legion d'onore (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore della Legion d'onore (Francia)
— 1º dicembre 2016
Cappellano gran croce conventuale ad honorem del Sovrano Militare Ordine di Malta - nastrino per uniforme ordinaria Cappellano gran croce conventuale ad honorem del Sovrano Militare Ordine di Malta
— 22 giugno 2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ All'arcivescovo pattadese Angelo Becciu la Legion d'Onore della Repubblica Francese, Sardegna Live, 3 dicembre 2016. URL consultato il 3 dicembre 2016.
  2. ^ Lettera Pontificia al Sostituto per gli Affari Generali della Segreteria di Stato per la nomina a Delegato Speciale presso il Sovrano Militare Ordine di Malta, Bollettino della Sala Stampa della Santa Sede, 4 febbraio 2017. URL consultato il 4 febbraio 2017.
  3. ^ Andrea Mainardi, Ordine di Malta, ecco perché Papa Francesco con Angelo Becciu silura Raymond Burke, Formiche.net, 5 febbraio 2017. URL consultato il 26 giugno 2017.
  4. ^ L'Arcivescovo Becciu è stato ricevuto nell'Ordine, Order of Malta, 22 giugno 2017. URL consultato il 26 giugno 2017.
  5. ^ Annuncio di Concistoro il 28 giugno per la creazione di nuovi Cardinali, su press.vatican.va, 20 maggio 2018. URL consultato il 20 maggio 2018.
  6. ^ Nomina del Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, su press.vatican.va, 26 maggio 2018. URL consultato il 26 maggio 2018.
  7. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato
  8. ^ Tabella degli insigniti

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN150151836504820400465