Juan Alfonso Enríquez de Cabrera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Juan Alfonso Enríquez de Cabrera
Juan Alfonso Enríquez, 9th Admiral of Castile.jpg
NascitaModica, 3 marzo 1597
MorteMadrid, 6 febbraio 1647 (49 anni)
voci di militari presenti su Wikipedia

Juan Alfonso Enríquez de Cabrera, in italiano Giovanni Alfonso (Modica, 3 marzo 1597Madrid, 6 febbraio 1647), figlio di Luis Enríquez de Cabrera y Mendoza e Vittoria Colonna, fu Almirante di Castiglia, Viceré di Sicilia e di Napoli, Conte di Modica, gentiluomo di camera del re Filippo IV di Spagna, capitano generale dell'esercito spagnolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Morto il padre nel 1600, il 13 febbraio del 1601 ereditò, sotto tutela della madre Vittoria, i titoli nobiliari di famiglia, fra cui Almirante di Castiglia, Conte di Melgar e Conte di Modica.

Nel 1617, raggiunta la maggiore età, divenne prima Conte di Modica, quindi, dopo aver battuto, con 15.000 soldati, nel 1638 a Fontarabia (oggi Hondarribia) (Spagna) l'esercito francese, composto da 30.000 soldati, capitanato da Luigi II, Principe di Condé, vittoria riportata in qualità di capitano generale dell'esercito spagnolo, ebbe come ricompensa il titolo di viceré di Sicilia (1641) e viceré del Regno di Napoli (1644, fino al febbraio del 1646). Fu ambasciatore di Sua Maestà Cattolica presso la Corte pontificia (Papa Innocenzo X). Fu costretto altresì ad affrontare una serie di vicissitudini che indebolirono il patrimonio familiare. In seguito si trasferì alla corte di Spagna dove assunse l'incarico di Gentiluomo di Camera del re Filippo IV di Spagna e Capitano Generale dell'esercito spagnolo. Juan Alfonso regalò ai modicani, durante la visita in Contea nel 1643, la bandiera strappata ai francesi nella battaglia di Fontarabia. Dopo il periodo vicereale a Napoli, si ritirò definitivamente nel 1646 a Madrid, dove la morte lo colse, a soli 50 anni, nel febbraio del 1647, fra le braccia del re di Spagna.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Luis Enríquez y Téllez-Girón, II duca di Medina de Rioseco Fernando Enríquez de Velasco, I duca di Medina de Rioseco  
 
Maria Téllez-Girón de La Vega  
Luis Enríquez de Cabrera, III duca di Medina de Rioseco  
Ana de Cabrera y Moncada, V contessa di Módica Juan de Cabrera y Rocaberti, IV conte di Modica  
 
Anna de Montcada y Cardona  
Luis Enríquez de Cabrera y Mendoza, IV duca di Medina de Rioseco  
Diego Hurtado de Mendoza y de Aragón, XI conte di Saldana Íñigo López de Mendoza y Pimentel, IV duca dell'Infantado  
 
Isabel de Aragón  
Ana de Mendoza y Mendoza  
Maria Hurtado de Mendoza y Rodriguez, VIII marchesa di Zenette Rodrigo Hurtado de Mendoza, VII marchese di Zenette  
 
Maria Rodriguez de Fonseca  
Juan Alfonso Enríquez de Cabrera y Colonna, V duca di Medina de Rioseco  
Ascanio I Colonna, duca di Paliano Fabrizio I Colonna, duca di Paliano  
 
Agnese di Montefeltro  
Marcantonio II Colonna, principe di Paliano  
Giovanna d'Aragona Ferdinando d'Aragona, duca di Montalto  
 
Catalina Castellana de Cardona i de Requesens  
Vittoria Colonna  
Girolamo Orsini, signore di Bracciano Gian Giordano Orsini, IX conte di Tagliacozzo  
 
Felice Della Rovere  
Felicia Orsini  
Francesca Sforza Bosio II Sforza, XI conte di Santa Fiora  
 
Costanza Farnese  
 

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Ammiraglio di Castiglia Successore
Luis Enríquez de Cabrera y Mendoza 1603 - 1647 Juan Gaspar Enríquez de Cabrera y Sandoval
Predecessore Viceré di Napoli Successore Arms of the King of Spain as Monarch of Naples and Sicily (1598-1665).svg
Ramiro Felipe Núñez de Guzmán 16441646 Rodrigo Ponce de León
Controllo di autoritàVIAF (EN178428344 · SBN PALV067265 · CERL cnp01299998 · GND (DE1014610222 · BNE (ESXX824035 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-178428344
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie