Antonio Álvarez de Toledo y Beaumont

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Antonio Alvarez de Toledo
Antonio Alvarez de Toledo (1622)

Antonio Alvarez di Toledo, V duca d'Alba (nome completo in spagnolo: Antonio Álvarez de Toledo y Beaumont de Navarra; 156829 gennaio 1639) fu un nobile e statista del Regno di Spagna e del vicereame di Napoli.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Oltre al ducato di Alba de Tormes, fu II duca di Huéscar, VI conte di Lerín e connestabile di Navarra, V conte di Salvatierra de Tormes, marchese di Coria, Grande di Spagna e Maggiordomo maggiore del Re Filippo IV. Nel 1599 Filippo III gli conferì anche il titolo di Toson d'Oro.[1]

Divenne viceré di Napoli dal 14 dicembre 1622 al 16 agosto 1629[2].

Antonio fu il nipote del "duca di ferro" Fernando Álvarez de Toledo, III duca d'Alba e divenne quinto duca di Alba, quando suo zio Fadrique Álvarez de Toledo y Enríquez de Guzmán, IV duca di Alba morì senza lasciare eredi.

Note

  1. ^ (ES) Julián de Pinedo y Salazar, Storia dell'insigne ordine del Toson d'Oro, vol. 1, 1787, pp. 276-277.
  2. ^ La carta di Napoli di Alessandro Baratta del 1628, Aniello Langella (PDF), Napoli, Vesuvioweb, 2015. URL consultato il 16 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 17 marzo 2017).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN86526565 · ISNI (EN0000 0001 1867 5282 · BNE (ESXX1003907 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-86526565