Rodrigo Ponce de León

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rodrigo Ponce de León, IV duca d'Arcos

Rodrigo Ponce de León y Álvarez de Toledo duca d'Arcos (1602Marchena, 12 novembre 1658) è stato un nobile spagnolo. Fu viceré di Napoli nel turbolento biennio 1646-1648, segnato dalla rivolta di Masaniello e dalla proclamazione della Repubblica napoletana.

Fu inoltre grande di Spagna e viceré di Valencia. Portava i titoli di IV duca di Arcos, VII marchese di Zahara, IV conte di Casares, XI signore di Marchena, VI conte di Bailén e VIII signore di Villagarcia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Luis Ponce de Leon e di Victoria Colonna de Toledo si sposò con Ana Francisca de Cordoba y Aragon, dalla quale ebbe 10 figli. Dal 1642 al 1645 fu viceré di Valencia, nel 1646 fu nominato viceré di Napoli dopo le dimissioni di Juan Alfonso Enríquez de Cabrera.

Durante il suo vice regno dovette affrontare la rivolta capeggiata da Masaniello e l'instaurazione della Repubblica napoletana, durante la quale i rivoltosi lo obbligarono a ritirarsi a Castel dell'Ovo mettendo una taglia sulla sua testa. Incapace di contenere i tumulti, presentò la sua rinuncia al vice regno e lasciò Napoli il 26 gennaio del 1648.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN231337840 · ISNI (EN0000 0003 6694 0989 · GND (DE143596179 · CERL cnp01281971 · WorldCat Identities (EN231337840
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie