Pedro Pacheco Ladrón de Guevara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pedro Pacheco Ladrón de Guevara
cardinale di Santa Romana Chiesa
Pedro Pacheco Ladron de Guevara.jpg
Cardinalbishop.svg
Nato 29 giugno 1488 a Puebla de Montalbán
Creato cardinale 16 dicembre 1545 da papa Paolo III
Deceduto 5 marzo 1560

Pedro Pacheco Ladrón de Guevara (La Puebla de Montalbán, 29 giugno 1488Roma, 5 marzo 1560) è stato un cardinale e vescovo cattolico spagnolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu vescovo di Mondoñedo (1532-1537), Ciudad Rodrigo (1537-1539), Pamplona (1539-1545), Jaén (1545-1554) e Sigüenza (1554-1560).

Papa Paolo III lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 16 dicembre 1545.

Fu viceré di Napoli dal 3 giugno 1553 al febbraio 1556.

Viceré di Napoli[modifica | modifica wikitesto]

Giunto a Napoli dopo aver ricevuto la nomina vicereale (l'ultimo viceré in carica, don Pedro de Toledo, era morto nel febbraio del 1553), rilevò il figlio di don Pedro, che per pochi mesi aveva avuto la luogotenenza generale del Regno.

La situazione che trovò al suo arrivo non era delle migliori: il popolo infatti era ancora turbato dagli ultimi anni di governo del suo predecessore, piuttosto rigido e l'ambizioso programma di opere pubbliche che era stato avviato aveva subito un pesante rallentamento.

Fu probabilmente ancor più inflessibile di don Pedro, dedicando le sue attenzioni soprattutto a una severa amministrazione della giustizia, cosa per la quale ricevette elogi da papa Giulio III ma, alla morte del pontefice (1555), dovette partire per Roma per partecipare al conclave e a Napoli giunse un nuovo inviato imperiale, in qualità di luogotenente: Bernardino de Mendoza.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Viceré di Napoli Successore Image-Blason Sicile Péninsulaire.svg
Luis de Toledo 1553 - 1556 Duca d'Alba
Controllo di autoritàVIAF: (EN87080116