Ascanio I Colonna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ascanio I Colonna (Napoli, 1500Napoli, 1557) è stato un membro della famiglia principesca romana dei Colonna nel ramo di Paliano.

Figlio di Fabrizio I Colonna e di Agnese di Montefeltro, fu anche fratello di Vittoria Colonna.

I suoi titoli furono: II duca di Paliano, Gran Connestabile del Regno di Napoli, Viceré d'Abruzzo, Marchese di Manoppello e Cave, II Conte di Tagliacozzo, Barone di Carsoli, Val di Roveto e Corvaro, Conte di Ceccano, Signore di Genazzano, Marino, Anticoli, Arnara, Collepardo, Falvaterra, Giuliano, Morulo, Piglio, Pofi, Rocca di Cave, Rocca di Papa, San Lorenzo, Santo Stefano, Vico, Riofreddo, Roviano, Castro, Nemi, Ripi e Civita Lavinia. Nel 1525 ottenne da Clemente VII una bolla che gli concedeva il ducato di Urbino qualora in mancanza di eredi si fosse reso vacante[1]. Sposò Giovanna d'Aragona (Napoli 1502-1575), dalla quale però si separò attorno al 1550.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Ascanio e Giovanna ebbero cinque figli tra i quali:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Archivio Colonna presso Biblioteca S. Scolastica in Subiaco, Scheda Tomassetti, n.370

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]