Filistide

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tetradracma con la testa di una donna velata (forse Filistide) di data incerta. Nel rovescio della moneta sono presenti le scritte ΒΑΣΙΛΙΣΣΑΣ (basilissas) e ΦΙΛΙΣΤΙΔΟΣ (Filistidos) ovvero "della regina Filistide", "di proprietà della regina Filistide".

Filistide (III secolo a.C. – ...) è stata un'antica regina di Siracusa, nota soltanto per essere rappresentata in diverse monete, di ottima fattura, e per il fatto che il suo nome (indicato con il titolo di regina, sia nell'iscrizione che sulle monete) appare in una iscrizione a caratteri cubitali sul grande teatro greco di Siracusa. La circostanza che il suo nome è qui associato a quello di Nereide, moglie di Gelone e lo stile e la fattura delle monete, molto simili a quelle di Gerone II e di suo figlio, porta alla conclusione che sia stata scolpita durante il lungo regno di Gerone II e che probabilmente Filistide fosse la moglie dello stesso Gerone.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Alberi genealogici dei tiranni di Siracusa.
  • IG XIV 3 βασιλίσσας Φιλιστίδος basilissas Philistidos. IGASMG II 37
  • Coins of Ancient Sicily By George Francis Hill Page 190 (2009)
  • R. Rochette, Memoires de Numismaiique et d Antiquite, pp. 63–78
  • Visconti, Iconogr. Grecque, vol. ii. pp. 21–25.
  • The Coin Collector's Manual, Or Guide To Numismatic Student In The Formation Of A Cabinet Of Coins Page 110 by Henry Noel Humphreys (1853)

(EN) William Smith (a cura di), Dictionary of Greek and Roman Biography and Mythology, 1870.