Filiberta di Savoia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Filiberta di Savoia (1498Virieu, 4 aprile 1524) era la decima figlia di Filippo II di Savoia, la sesta con Claudina di Brosse.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata Marchesa del Gex e signora di Fossano dal 1515, ebbe vari altri feudi: Malaval nel 1516, poi Bridiers, Thors, Fletz e Chasey, e nel 1521 Poncin e Cerdon.

Nel 1515 sposò Giuliano de' Medici Duca di Nemours, figlio di Lorenzo il Magnifico e fratello di Papa Leone X, in un'ottica di avvicinamento papale della sua casata. Essa oltretutto era una sposa di altissimo lignaggio, zia del re di Francia Francesco I, poiché sorella di sua madre, Luisa di Savoia, e l'unione con Giuliano portava anche grande lustro alla casata dei Medici: fu infatti la prima delle parentele con i sovrani francesi (alla quale seguirono innanzitutto ben due regine di Francia, Caterina e Maria). Le nozze avvennero in due tempi: il 25 gennaio a Parigi, alla corte del Re di Francia, che aveva concesso il titolo nobiliare al marito, e il 22 febbraio di nuovo all'arrivo degli sposi a Firenze.

Appena un anno e un mese dopo le nozze, suo marito, a 37 anni, moriva per via di malattie ereditate dal padre, senza che i due avessero concepito alcun figlio.

Rimase comunque per un po' a Firenze e anche grazie alla sua intercessione verso la corte francese, fece sposare nel 1518 al nipote di suo marito, il duca d'Urbino Lorenzo de' Medici, una nobildonna francese di altissimo lignaggio, Madeleine de la Tour d'Auvergne. Tornò poi dai suoi parenti in Piemonte.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Antipapa Felice V Amedeo VII di Savoia  
 
Bona di Berry  
Ludovico di Savoia  
Maria di Borgogna Filippo II di Borgogna  
 
Margherita III delle Fiandre  
Filippo II di Savoia  
Giano di Lusignano Giacomo I di Cipro  
 
Helvis di Brunswick-Grubenhagen  
Anna di Lusignano  
Carlotta di Borbone Giovanni I di Borbone-La Marche  
 
Caterina di Vendôme  
Filiberta di Savoia  
Giovanni I di Brosse Pietro di Bretagna  
 
Marguerite de Malleval  
Giovanni II di Brosse  
Giovanna di Naillac Guillame de Naillac  
 
Jeanne Turpin  
Claudina di Brosse  
Carlo di Châtillon Giovanni I di Châtillon  
 
Marguerite de Clisson  
Nicole de Châtillon  
Isabeau de Vivonne Savary V de Vivonne  
 
Jeanne d'Aspremont  
 

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marcello Vannucci, Le donne di casa Medici, Newton Compton Editori, Roma 1999, ristampato nel 2006 ISBN 8854105260
  • Carmine Mastroianni, Leonardo da Vinci da Roma ad Amboise. Gli ultimi anni di un genio del Rinascimento in fuga dall'Italia, Efesto, 2019. ISBN 9788833811147;

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Signora consorte di Firenze Successore Coa fam ITA medici3.jpg
Alfonsina Orsini 1515-1516 Maddalena de La Tour d'Auvergne
Controllo di autoritàVIAF (EN257817222 · ISNI (EN0000 0003 7916 2039 · BAV (EN495/126014